Crea sito

POLPETTE DI TONNO E PATATE

POLPETTE DI TONNO E PATATE – Ricetta di Piero Benigni – Buone, profumate e facili da fare, queste mie polpette piacciono a tutti. Sono un ottimo antipasto oppure potete servirle come contorno o pietanza. Si prestano ad essere portate al lavoro, in viaggio, in vacanza o dovunque andiate.
Sono economicissime e si preparano velocemente, friggendole o cuocendole in forno. Raccomando caldamente questa seconda modalità di cottura perché restano sane e salutari, vista la mancanza dell’olio che la frittura sempre lascia.

Polpette di tonno e patate
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4-6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per ca. 24 polpette

  • 400 gpatate (Circa 360 g passate)
  • 180 gtonno (Sgocciolato)
  • 1acciuga sott’olio
  • 1uovo
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 1 cucchiaiocapperi (Sott’aceto o sotto sale, ben lavati)
  • q.b.pangrattato
  • q.b.noce moscata

Per le polpette di tonno e patate vi serviranno

  • Forno o fornello
  • Ciotola
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Bilancia

RICETTA DI PIERO BENIGNI

La preparazione di queste polpette è molto semplice. Lessate 4 etti di patate con la buccia e mentre cuociono preparate gli altri ingredienti: aprite e sgocciolate bene il tonno, che potrà essere sott’olio o al naturale, poi tritatelo finemente. Lavate e tritate i capperi, che potranno essere sott’aceto o sotto sale. Tritate finemente un’acciuga sott’olio, cioè 2 filetti. Tritate il prezzemolo.

Quando le patate si faranno infilare bene dalla forchetta levatele e passatele direttamente nella ciotola, poi unite tutti gli altri ingredienti che avete preparato ma non ancora l’uovo. Mischiate bene e a lungo, quindi assaggiate e mettete a punto di sale. Aggiungete l’uovo, grattate un po’ di noce moscata e mischiate di nuovo molto bene. Se l’impasto fosse troppo morbido aggiungete del pangrattato.

Mettete 2 o 3 gocce d’olio sulle palme delle mani e cominciate a rotolarci in mezzo delle palline d’impasto prese col cucchiaio colmo ma non troppo. Ogni polpetta cruda dovrebbe essere sui 30 g, quindi regolatevi. Quando saranno tonde e ben pressate rotolatele sul pangrattato perché lo prendano su tutta la superficie, poi appoggiatele sulla teglia con sopra una carta da forno e schiacciatele un po’.

COTTURA IN FORNO

Mettete il forno in modalità statica a 180°C con calore sopra e sotto, poi infornate e fate cuocere per 30-35 minuti. A metà tempo giratele sopra-sotto. Le polpette resteranno comunque abbastanza chiare e morbide. Non cuocetele più di quanto indicato, altrimenti faranno una scorza coriacea. Quando le togliete servitele oppure fatele a freddare quanto volete.

FRITTURA

Per friggerle usate l’olio che preferite, ma il migliore e il più leggero è sempre quello di arachidi. L’olio dovrà essere abbondante e attorno ai 150,° in modo che le polpette impieghino 3 o 4 minuti a cuocersi diventando dorate all’esterno. In questo modo si cuociono bene anche dentro. Se invece l’olio è troppo caldo, si avvampano subito e in un minuto sono già scure e da togliere, ma l’interno è ancora crudo.

Usate un fornello non piccolo e un recipiente pesante. Non fate le frittelle troppo grandi e non mettetene troppe tutte assieme, meglio due o tre alla volta ogni minuto che passa, così le seguite bene e senza problemi. Quando le togliete, scolatele bene e appoggiatele su 3 o 4 fogli di carta da cucina ad asciugarsi.

  1. Polpette di tonno e patate

    Nella ciotola si vedono tutti gli ingredienti meno l’uovo, pronti per essere mischiati.

  2. L’aggiunta dell’uovo

  3. Polpette di cavolfiore e gorgonzola

    La preparazione delle polpette

  4. Polpette di cavolfiore e gorgonzola

    Le polpette pronte per la cottura in forno

  5. Polpette di zucchine e ricotta

    Oppure mentre friggono

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.