PENNE AL FORNO IN BIANCO

PENNE AL FORNO IN BIANCO – Ricetta di Piero Benigni – Si tratta di un piatto semplice e buono, cucinato in bianco e cioè senza pomodoro né ragù. È ciò che viene chiamato timballo, e si può usare qualunque formato di pasta, lunga o corta. Lo prepareremo con zucchine, prosciutto cotto e fontina, ma potrete usare altri ingredienti secondo la vostra fantasia e nella ricetta vi daremo dei suggerimenti.
Per quanto economico e facile da fare, è adattissimo ai giorni di festa o a una tavolata con ospiti. Ha inoltre il grosso vantaggio che si può preparare il anticipo, lasciando quindi mani e tempo liberi per altri impegni. Vediamo come si fa.

Penne al forno in bianco
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER LE PENNE AL FORNO IN BIANCO

  • 300 gpenne o altra pasta
  • 100 gprosciutto cotto
  • 150 gzucchine mondate
  • 60 gfontina o gruyère
  • 40 ggrana o parmigiano
  • 5 cucchiaipangrattato
  • 20 gburro
  • q.b.noce moscata e pepe

PER LA BESCIAMELLA

  • 500 mllatte intero
  • 50 gburro
  • 50 gfarina
  • q.b.sale e noce moscata

Strumenti

PER LE PENNE AL FORNO IN BIANCO VI SERVIRANNO

  • Forno
  • Fornello
  • Pentola
  • Teglia
  • Ciotola
  • Tagliere
  • Coltello
  • Cucchiaio di legno

Preparazione

  1. Penne al forno in bianco

    Sopra: si scioglie la fontina nella besciamella calda

  2. Penne al forno con zucchine cotto e fontina

    Sopra: gli ingredienti fondamentali

  3. Penne al forno con zucchine cotto e fontina

    Sopra: si passa l’impasto nella teglia imburrata e impanata

  4. Sopra: si versa sopra la rimanente besciamella

  5. Penne al forno con zucchine cotto e fontina

    Sopra: si spolvera sopra il parmigiano

  6. Sopra: infine si distribuisce pangrattato e qualche ricciolo di burro e si mette in forno

  7. Sopra: il timballo a fine cottura

  8. PENNE AL FORNO IN BIANCO – Ricetta di Piero Benigni

    Per prima cosa lessate la pasta ben al dente in acqua normalmente salata, poi scolatela e lasciatela raffreddare. Preparate la besciamella con mezzo litro di latte, 50 g di burro e 50 g di farina.

    Alla fine salatela, mettete la noce moscata e il pepe se vi piace, poi buttateci la fontina a pezzetti e fatela sciogliere bene. Se fosse troppo densa, aggiungete un po’ di latte.

    Se invece intendete usare della besciamella già pronta, prendete una confezione da 500 g. Potrete, a vostra scelta, scaldarla in una casseruolina e poi fonderci la fontina, oppure usarla com’è e mettere il formaggio grattato con una grattugia a fori grandi o fatto a dadini insieme agli altri ingredienti.

    Tritate le zucchine a dadini minuti oppure grattatele con una grattugia da verdura a fori larghi, poi passatele in un padellino e stufatele a fuoco molto dolce per circa 6 minuti. Fate il prosciutto cotto a striscioline.

    Mettete la pasta ben scolata, il prosciutto e le zucchine in una capace ciotola e mischiate bene. Se non avete fuso la fontina nella besciamella, aggiungetela qui dopo averla grattata o fatta a dadolini. Grattate un po’ di noce moscata, e mettete anche del pepe se vi piace. Aggiungete 2/3 della besciamella e mischiate bene.

    Imburrate e spolverate di pangrattato una teglia da forno, poi passateci l’impasto. Accomodatelo bene e spianatelo per quanto possibile, cercando di non lasciare cavità, poi versate la rimanente besciamella, spargendola in modo uniforme.

    Distribuite sopra il formaggio grattato, poi qualche cucchiaiata di pangrattato e infine qualche ricciolo di burro, come ben mostrano le foto.

    Passate in forno statico a 200 °C con calore sopra e sotto, nella posizione sotto quella di mezzo in altezza, cioè quella dove si cuociono le crostate. Fate cuocere per 20-30 minuti, fino che non si formerà la crosticina dorata. Se questa tardasse, accendete la ventilazione oppure spostate la teglia nella posizione sopra.

    Buon appetito!

    NOTE E SUGGERIMENTI

    – Al posto della fontina potete usare il Gruyère, l’Emmenthal o altri formaggi che fondono. Se però userete della mozzarella, facilmente vi lascerà dell’acqua in fondo alla teglia del piatto finito.

    – Al posto del prosciutto cotto, potrete usare lo speck, il prosciutto di Praga o il petto di tacchino. Ovviamente, potete anche non mettere carne.

    – La zucchina deve essere poca. Volendo potete sostituirla con altra verdura come spinaci o bietola.

    – La cremosità del piatto finito è una questione di gusti: a chi scrive piace abbastanza asciutto, come potete vedere dalle foto. Se lo volete più cremoso, fate una besciamella più liquida e bagnate l’impasto con un paio di cucchiai di latte.

    – Se vi dovesse servire, in questo blog trovate la ricetta per fare la besciamella: il link è qui sotto tra i LINK UTILI.

LINK UTILI PER LE PENNE AL FORNO IN BIANCO

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/penne-al-forno-in-bianco/ 

https://blog.giallozafferano.it/pierobenigni/besciamella/

la cucina di piero

Chi volesse approfondire la conoscenza della cucina toscana, può consultare i siti:
Wikipedia Cucina toscana e anche Regione toscana alimentazione

Affiliato al blog c’è il gruppo di condivisione  cucina di piero e amici: iscrivetevi e partecipate con le vostre esperienze, ricette e foto. 
https://www.facebook.com/groups/Cucinadipieroeamici/

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.