PASTA PRIMAVERA

PASTA PRIMAVERA – Ricetta di Piero Benigni – Saporito ed appagante, questo piatto di mia creazione piace a tutti per la sua delicata bontà. Si può gustare tutto l’anno e si prepara velocemente mentre la pasta cuoce, giusto il tempo di tritare e scottare la verdura, che dovrà restare alquanto al dente per mantenere immutati sapore e profumo.
Le quantità e le varietà di verdure sono indicative e potete lasciare libera la vostra fantasia, basandovi sul disponibile. Suggerisco una quantità complessiva delle verdure di 300 g, ma volendo potete creare un piatto unico leggero e salutare aumentandone la proporzione rispetto alla pasta,

Pasta primavera
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello

Ingredienti per 2 persone

  • 150 gpasta
  • 50 gcipolla
  • 50 gzucchina
  • 50 gcarota
  • 50 gsedano
  • 50 gpeperone
  • 50 gpomodoro
  • 50 gfinocchio
  • 4 fogliebasilico
  • 2 fogliesalvia
  • 1 ciuffoprezzemolo
  • 2 cucchiaipassata di pomodoro
  • 2 cucchiaivino bianco secco
  • 2 cucchiaiolio di oliva
  • 30 gparmigiano
  • pepe (a piacere)

Per la pasta primavera vi servono

  • Fornello
  • Pentola
  • Padella
  • Tagliere
  • Coltello
  • Forchettone di legno
  • Bilancia
  • Scolapasta
Potete scegliere le verdure secondo stagione e disponibilità, fermo restando il peso di circa 350 g per 2 persone. Potete aggiungere 2 spicchi d’aglio, cipollina fresca o un cucchiaio di capperi ben lavati. Dico subito che quando la metterete in padella, la verdura vi sembrerà tantissima ma non preoccupatevi, perché si dimezzerà di volume con la scottatura.



  1. Pasta primavera

    Mettete l’acqua per la pasta. Tagliate le verdure a julienne e tritate gli aromi. Mettete tutto in una capace padella con 2 cucchiai di olio di oliva. Salate e bagnate con 2 cucchiai di vino bianco secco. Fate cuocere a fuoco allegro e rimestando spesso per 15 minuti. Aggiungete la passata di pomodoro, mischiate bene e fate cuocere ancora 4-5 minuti fino a che le verdure non saranno scottate ma ancora ben al dente. Aiutatevi con qualche cucchiaio di acqua della pasta. Regolate di sale e mettete del peperoncino se volete.

  2. Quando la pasta sarà ancora molto al dente, scolatela e passatela in padella. Terminate la cottura aiutandovi con l’acqua della pentola fino a che la pasta non sarà al dente. Spegnete e aggiungete il parmigiano, mischiate bene per farlo fondere.

    Servite subito con altro formaggio e pepe per chi vuole. Questa pasta si conserva 2 giorni in frigo dentro un contenitore chiuso. Si può congelare e dura 3 mesi nel freezer.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.