Crea sito

FROLLINI CASALINGHI SENZA BURRO

FROLLINI CASALINGHI SENZA BURRO – Ricetta di Piero Benigni – Vi presento questi miei biscotti di pasta frolla all’olio, molto delicati, friabili, leggeri e buonissimi. Sono adatti a tutti i momenti della giornata, dall’inzuppo per colazione allo spuntino in ufficio, dalla scuola al dopo pasto, in viaggio o per il tè.

Si possono fare con tutti i tipi di olio: nella ricetta che segue suggerisco di usarlo di mais, ma potete impiegare anche quello di arachidi o di girasole. Se invece preferite quello di oliva, sceglietene uno leggero e i biscotti ne conserveranno un lieve e piacevole sentore.

Frollini casalinghi senza burro
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni35-40 biscotti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti per ca. 35-40 biscotti

  • 300 gfarina 00 (peso approssimato)
  • 70 golio di semi di mais (o di oliva)
  • 90 gzucchero
  • 3uova (togliere un albume)
  • 1 pizzicosale
  • q.b.scorza d’arancia
  • 10 glievito in polvere per dolci (2/3 di bustina)

Per i frollini casalinghi senza burro vi servono

  • Forno
  • Planetaria o ciotola par impastare
  • Grattugia
  • Bilancia
  • Leccapentole
  • Spianatoia
  • Mattarello
  • Formina o tazzina per ritagliare
  • Carta forno
  • Teglia

Ricetta di Piero Benigni

La ricetta è facile e veloce da realizzare, sia impastando a mano che con la planetaria. Suggerisco di usare olio di mais ma, come già detto, potete usare quello che preferite compreso quello di oliva, che sarebbe però meglio scegliere di tipo leggero come quello ligure. Se usate quello di oliva, ne resterà un leggero sentore per qualche ora ma scomparirà poi del tutto.

IMPASTANDO A MANO – In una ciotola mettete 2 uova e 1 tuorlo e lo zucchero, poi mischiateli bene con la frusta a mano o con quella elettrica senza montarli. Aggiungete poi il pizzico di sale, la scorza grattata di mezza arancia con buccia edibile, l’olio e il lievito e mischiate ancora intimamente. Sulla spianatoia fate la fontana con la farina e versate in mezzo il contenuto della ciotola. Impastate bene fino a che non avrete una pasta omogenea e soda al punto da non attaccarsi più alle dita, poi fateci una palla, copritela con un canovaccio e fatela riposare da 30 a 40 minuti.

CON LA PLANETARIA – Versate nella ciotola della macchina 2 uova, 1 tuorlo e lo zucchero e mischiateli bene con la foglia per circa 1 minuto a velocità 2, poi aggiungete il pizzico, di sale, il lievito, l’olio e la scorza grattata di metà arancia. Mischiate ancora per 1 minuto e aggiungete 250 g di farina. Mischiate e aggiungete farina, un cucchiaio per volta, fino a che l’impasto non sarà ben sodo e non si attaccherà più alla foglia. Se la planetaria non ce la facesse, mettete il gancio impastatore. Togliete, passate la pasta sulla spianatoia infarinata, fateci una palla e fate riposare per 30-40 minuti.

Passato il tempo di riposo spolverate di farina la spianatoia e col mattarello stendete l’impasto allo spessore di 4-5 mm, cioè quanto 2 monete da 2 euro messe una sopra l’altra. Con una formina o col bordo di un bicchiere ritagliate i dischi e passateli sulla teglia dove avrete steso un foglio di carta da forno. I dischi dovrebbero essere attorno a 4-5 cm di diametro.

Mettete in forno statico già caldo a 170-180 gradi, con calore sopra e sotto e a metà in altezza. Cuocete per circa 14-16 minuti lasciando la pasta ancora chiara, poi togliete a fate raffreddare del tutto. I biscotti devono essere ancora morbidi se si premono sopra e induriranno raffreddandosi. Se si cuoce qualche minuto in più, fino a colorazione beige molto tenue, i biscotti saranno un po’ più croccanti ma questa è una questione di gusti personali.

Questi biscotti durano diversi giorni e vanno protetti dall’umidità tenendoli in una scatola da biscotti ben chiusa o in una biscottiera o zuppiera col coperchio. Non sono congelabili.

POSSIBILI VARIANTI

– Potete sostituire la scorza grattata di arancio con quella di limone
– Potete accentuare il sapore di arancio o di limone unendo il succo di metà frutto.
– Potete aggiungere all’impasto 1 o 2 cucchiaini di cacao in polvere
– Potete aggiungere all’impasto poca cannella, la punta di un cucchiaino
– Potete aggiungere all’impasto un po’ di zenzero in polvere
  1. Frollini casalinghi senza burro

    L’impasto è pronto quando non si attacca più alla spatola o gancio

  2. Frollini casalinghi senza burro

    Si ritagliano i biscotti finché c’è pasta, utilizzando quella dei ritagli dopo averla impastata e stesa nuovamente.

Se la ricetta ti piace, clicca  QUI  e, se non c’è già, metti il tuo MI PIACE sulla homepage di
Facebook come nella figura: per me è molto importante e tu riceverai le nuove ricette. Grazie!
5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.