Crea sito

FIOCCHI DI CARNEVALE

FIOCCHI DI CARNEVALE – Ricetta di Piero Benigni – Chiamati anche stracci, cenci, nastri, crogetti, frappe e in altri modi ancora, sono i dolcetti tipici del Carnevale in Toscana e fuori. Si fanno con una pasta facile e veloce da preparare, che poi viene tagliata a pezzetti irregolari e fritta in olio bollente. Piacciono a grandi e piccini, e per questo semplice motivo spariscono alla svelta!

Fiocchi di carnevale
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina 00
  • 2 uova + 1 tuorlo
  • 40 gburro morbido
  • 60 gzucchero
  • mezza bustina (8 g) lievito per dolci
  • 1 bicchierinoliquore per dolci
  • scorza grattata di 1 limone o arancia
  • q.b.sale
  • olio di arachidi per friggere
  • q.b.zucchero a velo x rifinire

Per i fiocchi di Carnevale vi serviranno

  • Fornello
  • Spianatoia
  • Padella per friggere
  • Mattarello
  • Coltello
  • Carta assorbente
  • Schiumarola
  • Bilancia
  • In alternativa alla padella, friggitrice
  • Planetaria se disponibile

Ricetta di Piero Benigni

CON LA PLANETARIA

L’impasto da preparare è molto semplice, e lo mostreremo usando la planetaria. Per prima cosa rompete le uova e il tuorlo nella ciotola della macchina, poi aggiungete il lievito. Con la frusta della planetaria o con quella a mano, oppure ancora con il leccapentole come ho fatto io, rimestate fino a che non sarà perfettamente sciolto senza grumi.

Aggiungete poi tutti gli altri ingredienti ma mettete solo 250 g di farina, perché la quantità esatta che sarà necessaria dipende dalla sua natura e dalle uova. Il burro dovrà essere ben morbido. Aggiungete anche un bicchierino di liquore, che potrà essere Cointreau o Grand Marnier, ma anche rum, brandy, Strega o infine anche il nostro Vinsanto.

Montate la ciotola nella planetaria con la spatola e azionatela a velocità 2 per un paio di minuti, poi cominciate ad aggiungere farina, un cucchiaio per volta, dando il tempo all’impasto di assimilarla bene. Continuate fino a che non vedrete che esso si attorciglia tutto alla spatola, come in foto.

A questo punto è pronto. Toglietelo dalla macchina e passatelo sulla spianatoia infarinata, fateci una palla omogenea e lasciatelo riposare per mezz’ora, coperto da un panno pulito.

IMPASTANDO A MANO

Rompete le uova in una ciotola e aggiungete il lievito, poi con la frusta a mano o col leccapentole rimestate in modo da farlo sciogliere completamente e senza grumi. Fate la fontana con la farina sulla spianatoia e versateci in mezzo le uova col lievito, il burro ben morbido, il liquore, lo zucchero, il pizzico di sale e la scorza di arancio o limone grattata.

Lavorate fino ad avere un impasto ben omogeneo che non si attacca più alle mani, facendogli prendere la farina di cui ha bisogno, poi fateci una palla e lasciatela riposare per mezz’ora coperta con un panno pulito.

PREPARAZIONE DELLA SFOGLIA E FRITTURA

Passato il tempo di riposo, spolverate di farina la spianatoia e col matterello tirate l’impasto ben sottile, a circa 1 mm di spessore o poco meno. Fate scaldare molto bene l’olio nella padella o friggitrice (circa 170°), poi ritagliate la sfoglia a rombi irregolari e friggeteli.

I fiocchi dovranno impiegare attorno ai 3′ per essere a punto, quindi levateli e passateli sopra carta da cucina. Alla fine spolverateli abbondantemente con zucchero a velo e…buon appetito!




  1. Si scioglie il lievito nelle uova

  2. Fiocchi di carnevale

    L’impasto che si attorciglia al gancio a spatola quando è a punto

  3. La pallina di pasta

  4. Si tira la sfoglia ben sottile

  5. Si ritagliano i rombi

  6. Fiocchi di carnevale

    La frittura

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.