Cartellate Pugliesi

Le CARTELLATE rappresentano il tipico dolce natalizio “pugliese”. Vengono chiamate anche “carteddate” e secondo la tradizione religiosa la loro forma viene associata alla corona di spina poggiata sul capo di Gesù alla sua morte.
Sono dolci dalla sfoglia molto sottile e friabile, vengono prima fritti, poi passati nel vincotto/miele e infine cosparsi con confettini colorati a seconda dei gusti. Il mio peccato di gola natalizio 🎄

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

INGREDIENTI PER 100 CARTELLATE
  • 1 kgfarina 00
  • 300 gvino bianco
  • 200 gOlio evo
  • 1 cucchiainoCannella
  • 1 pizzicosale
  • 100 gzucchero
  • olio di semi per friggere
  • q.b.vincotto per condire

Strumenti

  • Sfogliatrice
  • Rotella dentata

PREPARAZIONE CARTELLATE

  1. In un pentolino fate scaldare l’olio evo. Distribuite la farina a fontana su una spianatoia, versate al centro l’olio tiepido e iniziate a lavorare strofinando la farina tra le mani per far incorporare bene l’olio. Formate nuovamente una fontana e aggiungete un pizzico di sale, zucchero, un cucchiaino di cannella e il vino bianco un po’ alla volta. Lavorate bene fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico.

    Copritelo con un canovaccio e lasciate riposare per circa mezz’ora.

    Dividete l’impasto in pezzi , appiattite un po’ con le mani e lavorate con la macchinetta della pasta (sfogliatrice),posizionando la rotellina sul numero 1, ripassate con il 2 continuando fino ad arrivare al numero 7. Dovrete ottenere una sfoglia liscia e sottilissima.

  2. Con una rotella smerlata ricavate dei rettangoli lunghi circa 20 cm e larghi 3 cm. Piegate ogni rettangolo su se stesso e ogni 2 cm circa unite i lembi; arrotolatelo a spirale, pizzicando qualche lato così da formare una specie di rosellina.

    È importante pizzicare bene la pasta per sigillarla, altrimenti durante la cottura le cartellate si aprono. Sistemate le cartellate preparate su un vassoio rivestito con carta forno e fatele asciugare per qualche ora prima di friggerle. Meglio ancora se riposano tutta la notte.  

     

FRITTURA CARTELLATE

  1. Per friggere le cartellate riscaldate l’olio di semi in una padella, quando sarà bollente aggiungetele un po’ alla volta avendo cura di rigirarle finchè saranno dorate. Adagiatele su un vassoio rivestito con carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

  2. In un pentolino riscaldate il vincotto e immergete le cartellate un paio alla volta delicatamente, rigiratele e infine riponetele su un piatto da portata .

    Le Cartellate sono pronte per essere gustate!

Decorazioni e Conservazione

Potete decorarle con zuccherini colorati o granella di nocciole.

Si consiglia di condirle prima della consumazione, mentre quelle non condite vanno conservate in un contenitore con chiusura ermetica.

/ 5
Grazie per aver votato!