Crea sito

Prosciutto home made

Prosciutto home made

Che ne dite, facciamo il prosciutto in casa? Il prosciutto “home made” è la cosa più semplice da realizzare, praticamente si prepara da solo.

Con pochi semplici passaggi otterrete un salume auto prodotto che vi darà molta soddisfazione: certo, non è il classico prosciutto delle dimensioni di una gamba di maiale, è solo un piccolo dolce filetto ma, proprio per questo, racchiude tutta la bontà ed il meglio del sapore e, con una piccola marinatura… vedrete che risultato 🙂

Calcolate 36 ore di riposo in marinatura.

  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 450 gFiletto di maiale
  • 750 gSale grosso
  • 400 gZucchero
  • 1limone (la buccia)
  • 1 ramettosalvia
  • 2 ramettiTimo
  • 1 ramettoBasilico
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1 ramettoMenta
  • 2 ramettiprezzemolo
  • 1 ramettoMelissa
  • 1 ramettoPimpinella
  • 1 ramettoLavanda

Vinaigrette

  • 3 cucchiaiVino porto
  • 1 pizzicoSale
  • 1 pizzicoPepe
  • cucchiaiOlio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Pulire il filetto di maiale dalle parti esterne grasse, sciacquarlo ed asciugarlo con carta da cucina.

    Preparare la marinatura mescolando sale, zucchero, metà delle erbe tritate e la buccia del limone.

  2. In una pirofila versare una parte della marinatura, adagiarvi il filetto e ricoprirlo con il resto della marinatura.

    Coprire con pellicola per alimenti e trasferire in frigorifero per circa 36 ore.

  3. Dopo il riposo, estrarre dal frigorifero la pirofila, prelevare il filetto, sciacquarlo delicatamente sotto acqua corrente ed asciugarlo con carta da cucina.

    Con un pennello oliarlo e cospargerlo con il resto delle erbe tritate.

    Preparare la vinaigrette sciogliendo il sale nel Porto e aggiungendo una macinata di pepe e l’olio a filo continuando a mescolare.

  4. A questo punto affettare il filetto sottilmente e servirlo con qualche cucchiaiata di vinaigrette.

Note

Naturalmente, scegliete le erbe da voi preferite, io ho un piccolo orticello che raccoglie diversi aromi e ne ho messi parecchi in proporzione variabile.

Per tornare alla HOME

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.