Panini con uvetta

Panini con uvetta

Questi non sono semplici panini con uvetta, infatti hanno un ingrediente in più che li rende davvero particolari e profumatissimi: il rosmarino.


Mio marito aveva deciso di potare la pianta di rosmarino e, quando questo succede (come per l’alloro) io ne sono estremamente dispiaciuta poiché adoro quell’aroma e vedere buttati tutti quei rami mi fa sentire male.


Così ho pensato a come utilizzare i rametti tagliati (almeno una parte) e così ho deciso di preparare questi panini utilizzando il lievito madre (con l’aiuto dell’impastatrice) e devo dire che, anche se ho effettivamente esagerato un pò con il rosmarino, l’utilizzo dell’uvetta ha reso il sapore strabiliante, un mix dolce ma non troppo che si accosta perfettamente anche ai piatti salati (quelli “da pucciare” per intenderci).


Il tempo di lievitazione è di 8 ore in frigorifero, più 2 ore a temperatura ambiente e un’altra ora dopo aver dato la forma ai panini prima della cottura (ma, se usate il lievito di birra, otterrete un ottimo risultato ugualmente).


p.s.: anche qui ho utilizzato il rosmarino, date un’occhiata 🙂

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni20 panini
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 150 gLievito madre (oppure 7-10g lievito compresso)
  • 400 gfarina 1
  • 200 gFarina 00
  • 300 mlAcqua
  • 50 gZucchero di canna
  • 20 gSale
  • 40 mlOlio extravergine d’oliva
  • 100 gUvetta
  • 5 ramettiRosmarino

Preparazione

  1. Tritare gli aghi di rosmarino. Dopo aver rinfrescato il lievito madre, impastare tutti gli ingredienti, formare una palla e trasferirla in una boule coperta da pellicola per alimenti poi riporre in frigorifero per tutta la notte

  2. Il giorno dopo, estrarre dal frigorifero e lasciare a temperatura ambiente per un paio d’ore, poi rovesciare l’impasto sul piano di lavoro infarinato

  3. Dividere in pezzi (circa 20), formare delle palline e adagiarle in una teglia ricoperta di carta forno

  4. Coprire con pellicola e lasciar lievitare per un’ora (possibilmente a 28°C) nel forno spento

  5. Accendere il forno a 250°C. Praticare dei tagli con la punta delle forbici, abbassare il forno a 200°C e cuocere per circa 10-15 minuti, fino a doratura

  6. Lasciar intiepidire e gustare

Note

Se, come me, adorate il profumo del rosmarino, fate “click” qui 🙂 Per tornare alla HOME Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.