Crea sito

Cardi gratinati

Cardi gratinati

I cardi gratinati sono una verdura tipica dell’inverno il cui sapore assomiglia un pò al carciofo. Ha gambi piuttosto lunghi che necessitano di una lunga cottura. Solo il famosissimo “cardo gobbo” ha la peculiarità di poter essere mangiato crudo: lo troviamo in Piemonte, precisamente a Nizza Monferrato, di cui è una specialità che viene servita con la tipica Bagna Caòda.

Cardi gratinati
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione35 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgCardi
  • 1limone
  • 40 gFontina valdostana
  • 40 gParmigiano grattugiato
  • Burro (per la teglia)

per la besciamella

  • 500 mlLatte
  • 50 gFarina
  • 50 gBurro
  • Sale
  • Noce moscata
  • Pepe

Preparazione

  1. Pulire i cardi togliendo i filamenti.

    Tagliarli a pezzi di circa 15 cm. e metterli in acqua acidulata con succo di limone.

    Cuocerli in pentola a pressione coperti d’ acqua salata (anche per preservarne il colore) per 30-40 minuti dal sibilo o finchè saranno cotti ma ancora sodi (hanno una cottura piuttosto lunga).

  2. Preparare la besciamella sciogliendo nel pentolino il burro e aggiungendo la farina. Mescolare il roux, quindi aggiungere il latte (possibilmente già caldo), il sale, il pepe e la noce moscata e cuocere fino ad addensare il tutto.

    Imburrare leggermente una pirofila da forno, cospargere con un pò di pangrattato e adagiare i pezzi di cardo allineandoli.

    Fare uno strato di besciamella e Parmigiano grattugiato, poi un altro di cardi.

  3. Ancora besciamella e Parmigiano.

    Finire con la Fontina a dadini.

    Passare in forno a 200°C per circa 30 minuti, finchè la superficie risulterà dorata.

  4. Cardi gratinati

    Togliere dal forno e, dopo una decina di minuti, impiattare.

Note

Se volete abbinare un primo piatto a questi cardi gratinati, potete preparare questi ravioli a base di zucca di cookaround.

Per tornare alla HOME

Per non perdere le nuove ricette seguimi anche su Facebook  QUI  e clicca MI PIACE. Grazie mille!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.