Crea sito

Torrette di patate, salmone e pesto

La prima volta che ho sperimentato le torrette di patate, salmone e pesto è stato per Capodanno, ma vi assicuro che questo antipasto è così buono che è adatto per ogni occasione anche per un classico pranzo in famiglia.
Io per le mie torrette ho utilizzato un buonissimo pesto di pistacchi (ma si sa che noi Siciliani metteremmo il pistacchio dappertutto), però se non lo trovate potete usare anche un pesto genovese o optare per farlo in casa. Se preferite un sapore più delicato potete anche sostituire il pesto con dei fiocchi di latte oppure lasciarle così pure.
Un’altra cosa che dovete sapere è che le torrette di patate, salmone e pesto sono una tira l’altra e vi toccherà fare più infornate!
Scegliete voi come servirle, questa ricetta è sia un ottimo antipasto che un buonissimo contorno.
Se le replicate non dimenticate di taggarmi, vediamo chi riesce a fare le torrette più alte?

torrette di patate, salmone e pesto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Gli ingredienti sono pochi ma di grande qualità
  • 6patate
  • 80 gsalmone affumicato
  • Qualche cucchiaiopesto (Potete usare sia il pesto alla genovese sia il pesto di pistacchi. Se lo trovate vi consiglio assolutamente il pesto di pistacchi!)
  • Qualche cucchiaioolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Preparazione

Prepariamo le nostre torrette di patate, salmone e pesto
  1. Peliamo le patate e le tagliamo a fettine molto sottili.

  2. Mettiamo le fettine in una ciotolina e le condiamo con un cucchiaio di olio e una presa di sale.

  3. Mescoliamo per bene in modo che risultino tutte condite e iniziamo a formare le torrette su di una teglia coperta da carta forno.

  4. L’ordine per le torrette è patata, salmone, patata, salmone, patata e in ultimo copriamo con un cucchiaino di pesto.

  5. Inforniamo a 200° per mezz’ora

  6. Una volta pronte, lasciate raffreddare e se riuscite a non mangiarle prima tutte potete servirle!

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.