Crea sito

NYC Bagel integrali di farro

Impastare è sicuramente nella top 5 delle cose più rilassanti al mondo. Se poi i lievitati ti riescono anche discretamente bene il piacere è doppio.
Tra tante tipologie di pane e panificati quello sicuramente più “cosmopolita” è il bagel. D’importazione europea, questo pane dalla forma a ciambella ha conquistato New York City e ad oggi non esiste food court senza almeno un venditore di bagel.
Vediamo come preparare i nostri NYC Bagel integrali di farro, let’s go!

NYC Bagel integrali di farro
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaInternazionale

Ingredienti NYC Bagel integrali di farro

Per preparare i bagel io ho utilizzato la farina di farro integrale ma se non avete particolari esigenze alimentari potete tranquillamente usare la 00 o la farina Manitoba.
Come i classici panini, i bagel possono essere farciti come preferite. Il ripieno preferito dai newyorkesi è sicuramente con crema al formaggio spalmabile e salmone.
  • 500 gfarina di farro integrale
  • 320 mlacqua
  • 10 glievito di birra fresco
  • q.b.sale
  • q.b.pasta di cipolla ((questo è un ingrediente segreto scegliete voi se aggiungerlo o meno))
  • 1 cucchiaiozucchero

Seasoning-Decorazione

  • 2tuorli
  • 4 cucchiaiGrana Padano DOP
  • q.b.mix di semi (semi di girasole, semi di papavero e semi di sesamo)

Per farcire

  • 40 gphiladelphia alle erbe
  • 1 cucchiaiopanna acida
  • 1 cucchiaiocapperi sott’aceto
  • 70 gsalmone affumicato
  • q.b.spinacino
  • 1pomodori

Preparazione dei NYC Bagel integrali di farro

La preparazione dei bagel è molto semplice, una volta preparato l’impasto sarete già a metà dell’opera.
  1. In una terrina, o nella ciotola dell’impastatrice, versate metà dell’ acqua presa dal totale. L’acqua deve essere tiepida.

  2. Aggiungete il lievito e con un cucchiaino fatelo sciogliere. Aggiungete lo zucchero e lasciate agire per qualche minuto.

  3. Versate metà della farina e iniziate ad impastare. Una volta che il pre impasto avrà assorbito l’acqua, aggiungete la restante farina, la restante acqua e il sale.

  4. Impastate fino ad ottenere un panetto liscio e sodo, non si deve appiccicare alle dita. Se usate l’impastatrice capirete che l’impasto è pronto quando si staccherà dalle pareti della ciotola.

    Oliate una ciotola e riponete l’impasto. Coprite con un canovaccio e mettere a lievitare in forno con la luce accesa per 1 ora.

  5. Trascorsa un’ora, sgonfiate l’impasto e ricavate dei panetti dal peso di 30-40 g. Il peso varia in base alla grandezza che desiderate. Formate delle palline di impasto (come quelle della pizza) e lasciate riposare per 10 minuti.

  6. NYC Bagel integrali di farro

    Per formare i bagel prendete una pallina e con il pollice e l’indice schiacciate al centro per formare il tipico spazio centrale. Allargate lo spazio con le dita fino ad ottenere la forma tipica dei bagel.

  7. Portate a bollore 1 l di acqua. Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore immergete nella pentola i bagel uno o due per volta (l’importante è che non si sovrappongano) e lasciateli cuocere 1 minuto per lato. Scolateli e metteteli ad asciugare su di una teglia rivestita da carta forno.

  8. Nel frattempo che i bagel si raffreddano, impostate il forno a 220° e prepariamo il mix per decorare, il cosi detto seasoning. In una ciotola mescoliamo il grana ed il mix di semi, a scelta potete aggiungere anche delle erbe aromatiche essiccate.

  9. Spennelliamo i bagel con i tuorli e versiamo il seasonings sulla superficie.

    Inforniamo a 220° per 40-45 minuti.

  10. NYC Bagel integrali di farro

    Lasciamo raffreddare prima di farcire.

Farcia

  1. Mescoliamo in una ciotola la philadelphia, la panna acida e i capperi.

  2. Tagliamo il bagel e spalmiamo sia la base che il sopra con il composto. Aggiungiamo il salmone e ultimiamo con insalata e fettine di pomodoro.

Tips

I bagel si conservano per un paio di giorni al fresco ma potete congelarli e scongelarli all’occorrenza.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.