Crea sito

Spaghetti di verdure con alici e pomodori secchi su crema di mozzarella

Il regalo di compleanno più bello che abbia mai ricevuto in assoluto è questo: lo “spaghettatore”, o almeno io lo chiamo così.
Quante volte il desiderio di un bel piatto di spaghetti è stato spento da mille pensieri negativi e paranoie? …la pasta a cena no, non dopo tutti i dolci che ho mangiato oggi, voglio rimanere leggera… e potrei andare avanti all’infinito. Troppe volte. E troppe volte abbiamo ripagato su piatti tristi, spenti e poco appaganti per la vista e l’appetito.
Da qui nasce questo piatto: dalla voglia di spaghetti, da alcuni preconcetti sui carboidrati ancora da superare, dalla voglia di colore, dal bisogno di cucinare pervolersibene.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 2zucchine
  • 2carote
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.acciughe (alici)
  • 1mozzarella di bufala
  • q.b.pomodori secchi sott’olio
  • q.b.succo di barbabietola
  • basilico

Preparazione

  1. Iniziamo a cucinare soddisfacendo il nostro primo grande desiderio: gli spaghetti!

    Puliamo le carote e le zucchine e otteniamo degli spaghetti sottili tagliando con cura ogni ortaggio a striscioline o utilizzando il famoso “spaghettatore”. Teniamo gli spaghetti da parte in acqua fredda per non farli annerire.

    Passiamo alla crema: in un contenitore frulliamo la mozzarella (meglio se a temperatura ambiente), la sua acqua di conservazione, qualche foglia di basilico e un pò di succo di barbabietola. Regoliamo di sale e pepe e teniamo da parte.

    In una padella facciamo soffriggere bene l’aglio insieme a un pò d’olio. Aggiungiamo un paio di alici intere.

    Tagliamo a pezzetti i pomodori secchi e le acciughe rimaste e teniamoli da parte.

    Buttiamo gli spaghetti in padella, a fuoco medio-alto, facendoli saltare nel soffritto di aglio e acciughe. Basterà qualche minuto… dobbiamo tenerli croccanti!

    A fuoco spento aggiungiamo le acciughe rimaste a pezzetti, i pomodori secchi e qualche foglia di basilico spezzettata.

    Impiattiamo disponendo la crema di mozzarella colorata dalla barbabietola al centro del piatto e sopra gli spaghetti.

    Un giro d’olio… e il piatto è pronto!

Possiamo ultimare il piatto con qualche crostino di pane abbrustolito!

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pervolersibene

Anna, non è molto brava a presentarsi. Ha ventidue anni, studia psicologia e si è trasferita da poco in quella che da oggi potrà chiamare Casa, con una cucina bellissima di legno chiaro e mattonelle dipinte a mano. Anna non si è sempre voluta bene. Due erano i momenti in cui si lasciava sorridere: quando, controllando la cottura di una torta, lo stecchino usciva fuori dal forno asciutto e quando gli occhi dei suoi ospiti si illuminavano davanti a un piatto "bellissimo e... speriamo altrettanto buono!". Ecco perchè Anna timidamente ha deciso di aprire questa finestra sulle sue mani e sulla sua tavola: pervolersibene.