I Ginetti: i taralli dolci della tradizione calabrese

I Ginetti sono un dolce tipico della tradizione calabrese. Vengono di solito preparati nel periodo di Pasqua o offerti in occasione di battesimi, comunioni, matrimoni.
Esistono svariate versioni sia delle ciambelline, che del naspro, ovvero la glassa nella quale vengono fatti tuffare dopo cotti.
Quella che vi propongo oggi è la ricetta che ho eseguito per l’anniversario di matrimonio dei miei genitori 🙂

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni25
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 600 gfarina 00
  • 60 golio di semi
  • 60 gliquore secco
  • 5uova
  • 1 cucchiainodi sale
  • 1 cucchiainodi bicarbonato

Per la glassa

  • 400 gzucchero a velo
  • 70 gliquore secco

Strumenti

  • Ciotola
  • Spianatoia
  • Casseruola
  • Teglia
Sei alla ricerca degli strumenti che ti aiutino a preparare questa ricetta?

Eccoti una lista di prodotti utili (link sponsorizzati Amazon):


Acquista QUI un favoloso set di pentole Lagostina

Acquista qui una Teglia coi bordi bassi, antiaderente

Acquista qui la SPIANATOIA 


Acquista qui il Set di ciotole in Acciaio oppure in Vetro




Acquista qui la Bilancia da Cucina Smart Digitale
Acquista qui il Set di Setacci in Acciaio

Per una lista completa visita la sezione dedicata STRUMENTI

Preparazione

[IMPASTO]
Per prima cosa prendiamo una ciotola e setacciamo nella stessa 400g di farina.

Poi, aggiungiamo le uova, l’olio, il liquore secco, il sale e il bicarbonato.

Quindi, mescoliamo tutto con una forchetta fino a formare un composto.

Successivamente, prendiamo la spianatoia e versiamo la restante farina a pioggia.

A questo punto, adagiamo il composto al centro e iniziamo a lavorarlo incorporando man mano la farina.

Quando avremo il nostro panetto sarà diventato omogeneo, non appiccicoso (risulterà tendente al duro), dividiamolo in porzioni di circa 40g.

Stendiamo ogni porzione formando dei filoncini e richiudiamoli per formare delle ciambelle.

Formati i nostri ginetti, non ci resta che cuocerli.

[COTTURA]
La cottura prevede due passi.

1) Prendiamo una pentola piena d’acqua e portiamola sul fuoco.

Quando l’acqua raggiungerà il bollore, tuffiamo le nostre ciambelle e lasciamole cuocere finché non affioreranno a galla.

Mettiamo le ciambelle su un panno, in modo che assorba l’acqua in eccesso.

Poi, incidiamole orizzontalmente con un coltello, avendo cura di non tagliarle completamente, ma solo per metà.



2) Prendiamo una teglia, foderiamola con la carta forno e adagiamo i nostri ginetti.

Cuociamoli in forno preriscaldato a 200° per circa 20 minuti.

[GLASSATURA]
Prepariamo la glassa mescolando lo zucchero a velo e il liquore secco.

Tuffiamo quindi le ciambelline nella glassa e decoriamole con le codette colorate.

Conservazione

I ginetti si conservano in luogo fresco e asciutto, coperti con un canovaccio, fino a 2 settimane.

Se ami i dolci, guarda le altre gustose proposte nell’apposita SEZIONE DOLCI.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.