Pasta all’arrabbiata

pasta all'arrabbiata

La pasta all’arrabbiata è una pasta con condimento dal sapore piccante, tipico del Lazio, e in particolare della città di Roma.
Il nome deriva dall’aggettivo romanesco arabbiato, che – oltre al significato assunto anche in Italiano – fa riferimento alla piccantezza.

Ti potrebbe interessare anche

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

750 ml passata di pomodoro
400 g spaghetti
q.b. sale
q.b. olio extravergine d’oliva
Mezzo peperoncino fresco
2 spicchi aglio
q.b. prezzemolo (come decorazione)

286,64 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 286,64 (Kcal)
  • Carboidrati 44,72 (g) di cui Zuccheri 0,66 (g)
  • Proteine 8,44 (g)
  • Grassi 9,39 (g) di cui saturi 1,38 (g)di cui insaturi 0,88 (g)
  • Fibre 4,60 (g)
  • Sodio 456,30 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 130 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Preparazione

1) iniziate la preparazione della pasta all’arrabbiata mettendo a bollire l’acqua per la pasta. Quando bolle, salatela e fateci cuocere la pasta per il tempo indicato sulla confezione;

2) nel frattempo in una casseruola capiente fate soffriggere l’aglio con dell’olio evo e dopo un paio di minuti togliete gli spicchi d’aglio;

3) poi aggiungete la passata di pomodoro, il peperoncino e il sale a piacere;

4) mescolate in modo da amalgamare tutti gli ingredienti e fate cuocere per 25-30 minuti circa. Quando il sugo sarà cotto, spegnetelo e rimuovete il peperoncino;

5) scolate la pasta e servitela con abbondante sugo e del prezzemolo come guarnizione.

Idea in più

Se volete usare dei pomodorini freschi lavateli accuratamente, tagliateli a metà dopo aver rimosso il picciolo verde se presente e rimuovete la pelle e la polpa. Cuoceteli allo stesso modo della passata di pomodoro e frullateli se rimangono dei pezzetti interi.

Potete utilizzare del peperoncino fresco o secco o o dell’olio al peperoncino

Per il formato di pasta potete usare quella che preferite, sia corta sia lunga.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *