Crea sito

Piadina light prosciutto e primo sale

Ho deciso di realizzare delle Piadine light con farina di roveja in una versione “light” della classica piadina romagnola, senza l’utilizzo di grassi animali ma con dell’olio extravergine di oliva così da renderla adatta anche a vegetariani e vegani. Le piadine si prestano ad essere farcite in diversi modi e anche la sua realizzazione lascia libero spazio alla creatività di ciascuno. Si presta, poi, per una cena o un pranzo veloci, leggeri ma allo stesso tempo gustosi.
In particolare ho voluto proporvi la farcitura di questa piadina light con prosciutto e primo sale. Per l’impasto ho voluto sperimentare usando anche della farina di roveja, che gli ha conferito un sapore deciso e particolare, da veri intenditori!
Per sapere un po’ di più su cos’è la roveja, clicca qui.

piadina farcita
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 4piadine
  • 200 gprimosale
  • 16 fetteprosciutto crudo DOP, di Parma
  • 120 ginsalata mista

Preparazione

  1. 1) lavate e asciugate l’insalata mista che più preferite;

  2. 2) tagliate a fette sottili il primo sale (ne ho considerati circa 50 g a testa per quattro persone);

  3. 3) farcite le piadine già preparate e raffreddate ponendo le fette di prosciutto crudo di Parma (4 fette prive di grasso visibile a persona), le fette di primo sale e un ciuffo d’insalata mista.

Idea in più e conservazione

Oltre che farcire la piadina light con prosciutto e primo sale, potete anche farcirla con delle fettine di pollo alla griglia e dell’insalata. Questa versione si presta anche ad essere condita con ingredienti dolci, come marmellate o creme al cioccolato spalmabili, rendendola adatta anche ad una merenda o una colazione.

Vi consiglio di fare questa piadina in quantità giusta per essere consumata subito in giornata.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.