Crea sito
Dolci e lievitati dolci

Treccia alle mele.

Oggi tocca ad un dolcino semplice e facile da preparare  ed anche ottimo da gustare. L’ispirazione mi è venuta qualche tempo fa gironzolando sul web quando ho letto di una golosa treccia danese al cioccolato,  realizzata dall’amica del blog in cucina da malù  e mi si sono subito accese le lampadine …perchè non realizzare una versione un po’ piu’ light con la frutta? Percio’ detto….fatto! Acquistate delle belle mele golden e subito mi sono messo all’opera per realizzare una treccia secondo il mio stile. Nella farcia alle mele,  ho usato un rum scuro che vi consiglio, si chiama Dos maderas px 5+5 della Bodegas di Williams and Humbert. Questo  rum scuro con soli 10 anni di invecchiamento (dalla doppia anima)  ha un bouquet di profumi e sapori fuori dal normale, viene invecchiato  per 5 anni ai caraibi ed altri 5 anni in Spagna,  in botti di pregiato sherry Pedro Ximenez, ne vien fuori un rum scuro con riflessi dorati ed un intenso sapore e profumo di ciliege e di mandorle. Questo non è il mio rum preferito da degustare con un buon sigaro,  ma è perfetto se deve essere usato nella preparazione di dolci o da usare nei semifreddi o sul gelato. Chiusa la parentesi del rum e dei sigari, si torna in cucina per preparare la treccia alle mele che ovviamente potete farcire come vi pare e piace utilizzando altro tipo di frutta, oppure le confetture o le piu’ disparate creme.

Treccia alle mele

Ingredienti
  • 300 gr. di farina
  • 110 ml di latte tiepido
  • 80 gr. di burro
  • 10 gr. di lievito di birra
  • 70 gr. di zucchero
  • latte (poco per sciogliere il lievito)
  • vanillina
  • un uovo
  • scorza di arancia e di limone
Per il ripieno
  • 3-4 mele golden
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • ½ limone (il succo)
  • 1 bicchierino di rum scuro
  • 30 g  di burro
  • cannella in polvere
Preparazione
Per la farcitura: tagliare a cubetti le mele e irrorarle con il succo del limone e il rum. In una padella far sciogliere il burro , versare un cucchiaio di zucchero, far sciogliere a fuoco basso,  poi versare le mele e farle saltare per circa  6-7 minuti . Lasciar raffreddare.
Per la sfoglia: nella  ciotola dell’impastatrice, versare  il lievito di birra sciolto in poco latte tiepido, unire lo zucchero, l’uovo, la scorza d’arancia e di limone grattugiata, la vanillina,  il burro fuso (non troppo caldo) e la farina. Mescolare il tutto con una impastatrice a velocità media per almeno 10 minuti, l’impasto deve apparire lucido, elastico e ben incordato,  subito dopo  formare un panetto e far lievitare per almeno un’ora coperto da pellicola trasparente in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria. Dopo che l’impasto ha raddppiato il suo volume, stenderlo e cercare di creare un rettangolo, meglio se lo fate  su di  un foglio di carta forno che vi aiuterà a posizionare la treccia sulla teglia. Cercare di dividere il rettangolo in 3 parti uguali aiutandosi con una teglia da plumcake. Mettere sul rettangolo centrale  la farcia di mele e se gradite un po’ di cannella . Tagliare la pasta laterale a striscioline usando la rotella dentellata, eliminare la pasta in eccesso. Chiudere i lembi, superiore e inferiore e incrociare le strisce laterali,  alternando destra e sinistra, fino alla fine. Spennellare con il tuorlo d’uovo e spolverizzare con zucchero di canna, infornare a 180° per 30-35 minuti e fino a doratura completa . Sfornare e servire tiepida o fredda con uno spolvero di zucchero a velo vanigliato.
Qui è appena sfornata!
 Che ve sembra?
Con i ritagli della pasta ho anche realizzato questi piccoli sfiziosi croissant.
Con questa ricetta partecipo al contest di Morenaincucina

 

G
M
T
Rileva lingua
Afrikaans
Albanese
Amarico
Arabo
Armeno
Azero
Basco
Bengalese
Bielorusso
Birmano
Bosniaco
Bulgaro
Catalano
Cebuano
Ceco
Chichewa
Cinese semp
Cinese trad
Coreano
Corso
Creolo Haitiano
Croato
Curdo
Danese
Ebraico
Esperanto
Estone
Filippino
Finlandese
Francese
Frisone
Gaelico scozzese
Galiziano
Gallese
Georgiano
Giapponese
Giavanese
Greco
Gujarati
Hausa
Hawaiano
Hindi
Hmong
Igbo
Indonesiano
Inglese
Irlandese
Islandese
Italiano
Kannada
Kazako
Khmer
Kirghiso
Lao
Latino
Lettone
Lituano
Lussemburghese
Macedone
Malayalam
Malese
Malgascio
Maltese
Maori
Marathi
Mongolo
Nepalese
Norvegese
Olandese
Pashto
Persiano
Polacco
Portoghese
Punjabi
Rumeno
Russo
Samoano
Serbo
Sesotho
Shona
Sindhi
Singalese
Slovacco
Sloveno
Somalo
Spagnolo
Sundanese
Svedese
Swahili
Tagiko
Tailandese
Tamil
Tedesco
Telugu
Turco
Ucraino
Ungherese
Urdu
Usbeco
Vietnamita
Xhosa
Yiddish
Yoruba
Zulu
Afrikaans
Albanese
Amarico
Arabo
Armeno
Azero
Basco
Bengalese
Bielorusso
Birmano
Bosniaco
Bulgaro
Catalano
Cebuano
Ceco
Chichewa
Cinese semp
Cinese trad
Coreano
Corso
Creolo Haitiano
Croato
Curdo
Danese
Ebraico
Esperanto
Estone
Filippino
Finlandese
Francese
Frisone
Gaelico scozzese
Galiziano
Gallese
Georgiano
Giapponese
Giavanese
Greco
Gujarati
Hausa
Hawaiano
Hindi
Hmong
Igbo
Indonesiano
Inglese
Irlandese
Islandese
Italiano
Kannada
Kazako
Khmer
Kirghiso
Lao
Latino
Lettone
Lituano
Lussemburghese
Macedone
Malayalam
Malese
Malgascio
Maltese
Maori
Marathi
Mongolo
Nepalese
Norvegese
Olandese
Pashto
Persiano
Polacco
Portoghese
Punjabi
Rumeno
Russo
Samoano
Serbo
Sesotho
Shona
Sindhi
Singalese
Slovacco
Sloveno
Somalo
Spagnolo
Sundanese
Svedese
Swahili
Tagiko
Tailandese
Tamil
Tedesco
Telugu
Turco
Ucraino
Ungherese
Urdu
Usbeco
Vietnamita
Xhosa
Yiddish
Yoruba
Zulu
La funzione vocale è limitata a 200 caratteri
Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

  • Ketty Valenti

    Ma che delizie accipicchia! e quella treccia perfetta,bravissimo Peppe…..ma sai che ti devo dire che io non ho il forno a microonde! mi riferisco al tuo suggerimento circa la chips di parmiggiano ricordi?!In bocca al lupo per il contest a presto Ketty VZ&C

  • Francesco82

    Peppe, che dire della tua treccia!? è degna della vetrina di una pasticceria costosissima!! semplice e gustosa proprio come piace a me, sai che non ho mai intrecciato in quel modo? non è che hai fatto le foto del passo passo?Un abbraccio

    • peppeaifornelli

      mi fa piacere che ti piace questo semplice dolce! io il passo passo non l'ho fatto ma se vuoi puoi leggere il post che ho citato all'inizio di incucinadamalù. trovi il passo passo che ti spiega nel dettaglio l'intreccio. vedrai è piu' difficile scriverlo che realizzarlo. ciao, Peppe.

  • Morena

    Wow che meraviglia!!!! Bella da vedere e golosissima da mangiare!!!! E' perfettamente in sintonia con i miei gusti e sono felicissima che tu l'abbia donata alla mia sfida di Novembre!Un abbraccio!

  • annaferna

    ciao Peppeche delizia e che spettacolo per gli occhi!!!complimenti…i dolci alla mela sono fantastici e inondano la casa di un profumo ineguagliabile!!un abbraccio e alla prossima

  • Valentina

    Bravissimo, Peppe! Sono incantata! 🙂 Immagino la delizia… ne mangerei una fetta (o un mini croissant) proprio adesso! Mi allevierebbe l'emicrania, ne sono sicura! 🙂 Complimenti e grazie mille per il rum che hai consigliato, ero proprio alla ricerca di un rum scuro degno di nota 😀 Un bacione, buona serata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.