Crea sito
  • Primi piatti,  Ricette Pugliesi

    Cavatellini di grano Senatore Cappelli con crema di ceci neri e ragù di mare. Ed è ancora Mangiare Matera!

    Oggi ci sarà da leccarsi i baffi! Questa ricetta l’ho preparata domenica ed almeno a casa mia ha riscosso molto successo,  nonostante lo scetticismo sulla crema di ceci neri che poi si è rivelata una vera squisitezza. Questo piatto è dedicato a Mangiare Matera un concorso pensato per valorizzare e riscoprire il grano Senatore cappelli ed i buoni prodotti lucani. Artefici di questo meraviglioso contest sono il blog Scatti golosi e Mangiare Matera. Non mi resta che lasciarvi la mia ricetta , dicendovi in anticipo che anche se molto lunga nella descrizione,  risulta invece molto facile nella sua esecuzione e poi ne vale la pena,  fidatevi! Ho indicato 4-6 porzioni…

  • Dolci e lievitati dolci,  Ricette Pugliesi

    Scarcelle di Pasqua.

    Come promesso, non potevo mancare all’appuntamento dei dolci tipici Pasquali percio’ oggi ci dedicheremo alle tradizionali scarcelle pugliesi. Qui a Corato si chiamano in gergo dialettale “re scartcidde o la scartecedde) . Forme e decorazioni diverse caratterizzano questo dolce semplice ma antichissimo infatti le numerose forme di questi biscotti rappresentano una simbologia molto precisa . Il termine scarcella significa  ciambella e come tale ne suggerisce la forma di questo dolce , percio’ è facile trovare delle trecce a ciambella  che racchiudono al centro un uovo simbolo di fecondità ed abbondanza ma anche di nuova vita,  rinascita e risurrezione. La forma rotonda è attinente alla fortuna e la treccia  è simbolo…

  • Antipasti,  Lievitati e torte salate,  Ricette Pugliesi

    Taralli intrecciati.

    Cosa c’è di meglio di un tarallo per un aperitivo o per stuzzicare durante la giornata? Credo proprio nulla che possa batterli,  infatti sono uno tira l’altro,  specie quando sono fragranti e sanno di buono!La ricettina di oggi riprende la classica ricetta dei taralli napoletani con la sugna e pepe. Una ricetta molto antica ma ancora oggi attuale e molto diffusa in Campania e non solo. Io vi propongo una mia interpretazione della ricetta delle famose sorelle Simili che ho provato e riprovato e che non mi ha mai deluso. Percio’ poche chiacchiere , laviamoci le mani, indossiamo il grembiule ed andiamo in cuicna, perchè oggi ci sarà parecchio da…