Crea sito
Primi piatti,  Ricette Pugliesi

Strascinati con la ricotta.

Il mio viaggio settimanale nella tradizione e nel passato continua con questo primo piatto semplice, veloce e molto gustoso ma oramai un po’ dimenticato . La pasta della ricetta di oggi è condita con la ricotta , infatti questo piatto tradizionale è legato al mondo della pastorizia ed al mondo agricolo percio’ un mondo povero ma nello stesso tempo ricco di tanti ingredienti che associati con maestria creano piatti unici nel gusto e nel sapore. E’ inutile dirlo che da piccolo l’ho assaporato numerose volte, specie a casa dei miei nonni che lo cosideravano uno dei primi da preparare la domenica . Mia nonna preparava rigorosamente a mano gli strascinati (un po’ piu’ grandi delle orecchiette) che si condivano  con il ragù di carne di cavallo,  questo costituiva il primo piatto ufficiale della domenica,  poi c’era il secondo  assaggino di primo,  che si realizzava con la ricotta, lo zucchero ed il limone grattugiato. Se non c’era questo assaggino, mio nonno specialmente ci rimaneva male! Così come i dolci casalinghi al cucchiaio che si potevano realizzare con la ricotta, infatti bastava un po’ di zucchero vanigliato, un po’ di cannella , cioccolato , polvere di caffè o mandorle tostate,  che venivano fuori dei dolcini da leccarsi i baffi! Bei ricordi …che ora voglio far rivivere realizzando questo primo piatto che sicuramente troverà tutti d’accordo in famiglia, specie i piu’ piccoli.

Strascinati con la ricotta . (L’strascnaat  p’la rcott)
Ingredienti per 4 persone
  • 500 g di strascinati freschi di grano duro
  • 500 g di ricottella vaccina
  • 1 limone da agricoltura biologica
  • 2 cucchiaini di zucchero Zefiro
  • olio extravergine di oliva (un cucchiaino)
  • pepe creola macinato fresco
  • sale q.b
Preparazione
In una ciotola stemperare la ricottella con qualche mestolino di acqua di cottura della pasta ed un goccio di olio extravergine fino a creare una crema fluida a cui aggiungerete 2 cucchiaini di zucchero che mescolerete per bene. Cuocere in abbondante acqua salata gli strascinati che scolerete rigorosamente al dente. Versate la pasta nella ciotola e amalgamatela con la crema di ricotta aggiungendo la scorzetta grattugiata del limone e un bel po’ di pepe creola macinato al momento. Se serve aggiungere ancora un po’ di acqua di cottura affinchè il condimento risulti fluido e avvolga efficacemente la pasta . Vi consiglio di tenere al caldo i piatti che serviranno per servire questa pasta, perchè il calore esalterà ancor di piu’ il sapore della ricotta e degli olii essenziali contenuti nella scorza di limone.Completate il piatto con una generosa spruzzata di pepe creola che grazie alla sua spiccata aromaticità,  renderà ancor piu’ gustosa questa pasta.
La differenza in questo piatto la fanno i pochi ingredienti che si usano, perciò scegliete una buona pasta , una ricotta molto morbida e se la trovate a latte crudo ancora meglio ed  i limoni devono essere rigorosamente non trattati,  percio’ biologici.
Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

  • m4ry

    Abbiamo un pezzettino di esperienza di vita in comune..avrei potuto scriverlo io questo post…e quando voglio coccolarmi…la pasta con la ricotta me la preparo proprio così :)Buona serata !

  • annaferna

    ciao Peppebello quello che ci fai conoscere attraverso le ricette della tradizione.Avendo uno zio tuo concittadino conosco l'usanza antica dei piatti di pasta conditi con lo zucchero!!E poi la ricotta della Murgia….vuoi mettere???Io ogni volta che posso corro in contrada Murgetta (conosci?) nell'azienda agricola del luogo per fare scorta di formaggi e golosità!!!!Un piatto così non avrebbe lo stesso sapore con una ricotta industriale!un abbraccio a voi tutti e buon 8 dicembre!!!!!!

    • peppeaifornelli

      Ben detto Anna! grazie per i tuoi complimenti e ricambio gli auguri per una buona Immacolata!!!p.s. La torta l'hai preparata alla piccolina?domani vi tocca spegnere le candeline!!!vi abbraccio.peppe.

  • Patty Patty

    Peppe, mio marito insegna a Potenza e spesso si cucina gli strascinati (o anche se li va a mangiare dal suo amico Antonio)… Ma con la ricotta, belli semplici e gustosi! Come ha detto Anna, vuoi mettere una bella ricotta pugliese o campana (nel mio caso)? un bascio!

  • Valentina

    Ciao Peppe 🙂 Che belli i piatti della tradizione che ci fanno viaggiare nei bei ricordi e nel passato… Questi strascinati sono deliziosi, io poi adoro la ricotta! 😀 Salvo la ricetta, un abbraccio e complimenti! Buon weekend! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.