Crea sito
Primi piatti,  Ricette Pugliesi

Orecchiette di grano arso con pomodorino al forno.

Ecco a voi l’altro primo che ho realizzato in occasione de”L’indispensabile” ad Acqui Terme. Un piatto all’insegna della vera Puglia, quella dei sapori genuini, antichi e dei prodotti che ci regala la nostra terra. Ho voluto realizzare questa vecchia e tradizionale ricetta di pomodorino al forno,  perchè realmente riesce a valorizzare con pochi,  ma buoni ingredienti,  qualsiasi tipo di pasta.  Se poi abbiniamo,  un altro must della cucina pugliese,  ovvero le orecchiette e magari realizzate con l’aggiunta di grano bruciato,  allora si raggiunge la perfezione. Queste orecchiette sono tipiche del foggiano dove hanno radici antiche  perchè legate al grano ed al rito della raccolta e successiva spigolatura dei chicchi bruciati che restavano dopo la bruciatura delle stoppie. Prima era la farina dei poveri, oggi è diventato un prodotto da boutique del gusto. Solitamente la farina di grano bruciato,  viene aggiunta alla semola di grano duro in una percentuale variabile dal 10 al 30 % e conferisce colore ed aroma di bruciato o affumicato al prodotto che si realizza. Si puo’ usare sia per la pasta che per i lievitati. Certo questo è uno di quei piatti che è meglio realizzare nel periodo in cui si hanno dei pomodorini freschi belli e maturi e non di serra. Ora vi lascio la mia interpretazione che è piaciuta moltissimo ed è molto semplice da realizzare. A voi la Puglia nel piatto!

Orecchiette di grano arso con pomodorini al forno.

Ingredienti per 4 persone
 
  • 350 g di orecchiette di grano arso “le specialità di Attilio “ Granoro
  • 700 g di Pomodorini
  • 1 spicchio d’aglio
  • ½  Cipolla
  • 1 cucchiaino di capperi
  • 100 g di Pecorino grattugiato
  • Olio extravergine
  • Basilico
  • Origano
  • Zucchero
  • Sale
  • Pepe
 
Preparazione
 
Lavare e tagliare in 2 i pomodorini freschi e disporli in  una placca da forno oliata. Tritare aglio, cipolla e capperi e versare sui pomodorini. Aggiungere del sale, del pepe, l’origano, il basilico e un po’ di zucchero, in fine aggiungere una spolverata di  pangrattato e del pecorino.  Prima di infornare versare un filo di olio extravergine, cuocere a 170-180°C per 20/25 min.  Cuocere le orecchiette in abbondante acqua salata, scolarle al dente e mantecarle con il pomodorino al forno,  del pecorino grattugiato  e un po’ di acqua di cottura. Servire con scaglie di pecorino e basilico..
G
M
T
Rileva lingua
Afrikaans
Albanese
Arabo
Armeno
Azero
Basco
Bengalese
Bielorusso
Birmano
Bosniaco
Bulgaro
Catalano
Cebuano
Ceco
Chichewa
Cinese (semp)
Cinese (trad)
Coreano
Creolo Haitiano
Croato
Danese
Ebraico
Esperanto
Estone
Filippino
Finlandese
Francese
Galiziano
Gallese
Georgiano
Giapponese
Giavanese
Greco
Gujarati
Hausa
Hindi
Hmong
Igbo
Indonesiano
Inglese
Irlandese
Islandese
Italiano
Kannada
Kazako
Khmer
Lao
Latino
Lettone
Lituano
Macedone
Malabarese
Malagasy
Malese
Maltese
Maori
Marati
Mongolo
Nepalese
Norvegese
Olandese
Persiano
Polacco
Portoghese
Punjabi
Rumeno
Russo
Serbo
Sesotho
Singalese
Slovacco
Sloveno
Somalo
Spagnolo
Sundanese
Svedese
Swahili
Tagiko
Tailandese
Tamil
Tedesco
Telugu
Turco
Ucraino
Ungherese
Urdu
Usbeco
Vietnamita
Yiddish
Yoruba
Zulu
Afrikaans
Albanese
Arabo
Armeno
Azero
Basco
Bengalese
Bielorusso
Birmano
Bosniaco
Bulgaro
Catalano
Cebuano
Ceco
Chichewa
Cinese (semp)
Cinese (trad)
Coreano
Creolo Haitiano
Croato
Danese
Ebraico
Esperanto
Estone
Filippino
Finlandese
Francese
Galiziano
Gallese
Georgiano
Giapponese
Giavanese
Greco
Gujarati
Hausa
Hindi
Hmong
Igbo
Indonesiano
Inglese
Irlandese
Islandese
Italiano
Kannada
Kazako
Khmer
Lao
Latino
Lettone
Lituano
Macedone
Malabarese
Malagasy
Malese
Maltese
Maori
Marati
Mongolo
Nepalese
Norvegese
Olandese
Persiano
Polacco
Portoghese
Punjabi
Rumeno
Russo
Serbo
Sesotho
Singalese
Slovacco
Sloveno
Somalo
Spagnolo
Sundanese
Svedese
Swahili
Tagiko
Tailandese
Tamil
Tedesco
Telugu
Turco
Ucraino
Ungherese
Urdu
Usbeco
Vietnamita
Yiddish
Yoruba
Zulu
La funzione vocale è limitata a 200 caratteri
Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.