Crea sito
Piatti Unici e verdure,  Primi piatti

Mezze maniche rigate con ragù del contadino.

Stamattina almeno qui a Corato faceva un caldo pazzesco, stranissimo che sicuramente preannuncia un fine settimana all’insegna del brutto tempo. Tornando alla ricettina di oggi la definirei una ricetta veloce e svuotafrigo in quanto ho usato una serie di verdure che normalmente si trovano in casa. L’ho associata al mondo contadino perchè è una ricetta semplice e povera,  ma allo stesso tempo molto saporita, nutriente  e veloce da preparare. Questa era una di quelle ricette che di solito preparava mia nonna e ricordo ancora i piattoni che divorava mio nonno con scarpetta finale con ottimo pane casareccio. Mia nonna usava i mezzi ziti che spezzava meticolosamente cercando di avere pezzi tutti uguali e poi curiosamente recuperava tutti i frammenti che diceva  essere la parte piu’ buona. La cosa che più mi stupiva di questa ricetta,  era l’utilizzo del Vermouth per sfumare le verdure. Il Vermouth almeno tanti anni fa era molto presente nelle case contadine perchè rappresentava il liquore dai mille usi, oggi si usa poco o solo per i cocktail. Il suo sapore aromatico,  molto dolce e stucchevole lo si ritrovava in molti dolcetti casalinghi , solitamente questo liquore veniva offerto a parenti ed amici in occasioni di visite di cortesia . C’erano certi bottiglioni da 2 litri in giro per casa e questo denotava il largo uso che se ne faceva,  ricordo ancora il tiramisu’ dove invece del caffè mia nonna usava il vermouth. Io di solito ne ho sempre una bottiglia in casa,  ma della versione dry,  che ogni tanto mi serve per preparare degli ottimi cocktail per aperitivi. Lasciamo da parte questo dettaglio e tuffiamoci in cucina per conoscere gli altri ingredienti di questa gustosa pasta…seguitemi e non ve ne pentirete!
C’è un modo dire nel nostro dialetto che vuole confrontare e accomunare due vini o due spumanti specie per rimarcare la differenza di qualità e di bontà (Sciampagne parent …a vermutt!) tradotto (lo champagne è parente del vermouth) Si comprende il paragone tra un prodotto d’elite e di qualità e un prodotto molto comune e di minor pregio.

Mezze maniche rigate con  ragu’ del contadino.

 

 

Ingredienti per 4 persone
  • 350 g di mezzi rigatoni (io ho usato Dedicato Granoro)
  • 2 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla
  • 1 spicchio di aglio (facoltativo)
  • ¼ di peperone
  • 400 ml di salsa di pomodoro fresco al basilico
  • 1 foglia di alloro
  • 100 g di pancetta (o una salsiccia)
  • 80 g di caciocavallo stagionato di Minervino Murge
  • ½ bicchiere di vermouth bianco dry
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • pepe
Preparazione
Lavare e pelare le carote, il sedano e la cipolla. Versare le verdure tagliate a tocchetti nella ciotola
del cutter insieme allo spicchio di aglio e sminuzzare creando un trito grossolano. Riscaldare un goccio d’olio in una padella capiente e versare il trito di verdure insieme alla foglia di alloro ed al peperone tagliato a tocchettini. Lasciar dorare per qualche minuto poi sfumare con il vermouth bianco dry, aggiungere la salsa di pomodoro un pizzico di sale e lasciar cuocere a pentola coperta per 10 minuti. In un altro padellino rosolare con un filo d’olio extravergine la pancetta tagliata a cubetti . Cuocere in abbondante acqua salata i mezzi rigatoni ed una volta pronti,  scolarli al dente e versarli nella padella del ragu’ insieme alla pancetta. Mantecare  il tutto con una generosa macinata di pepe creola e del caciocavallo stagionato a scaglie e se necessario anche un mestolino d’acqua di cottura. Servire ben caldi.

 

Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.