Crea sito
Lievitati e torte salate

La mia Pizza Homemade.

E’ l’appuntamento fisso del sabato sera quando finalmente mi posso gustare la mia pizza fatta in casa e magari anche una buona birra ambrata rigorosamente fredda. Tutto è iniziato quando la mia amica nutrizionista mi ha fatto una dieta che prevedeva al sabato come cena la pizza e da allora non ho cambiato abitudine, anche se i bambini spesso si lamentano di questa ripetitività che a loro non stà bene in quanto loro non la mangiano molto volentieri , pero’ vogliono la farcitura ai wurstel che adorano. Sapete cosa succede? Che loro si mangiano solo i wurstel ed il resto resta a me!E’ un copione già visto , trito e ritrito. Comunque , preferisco di certo la mia pizza a certe solette di gomma che ti propinano a caro prezzo in pizzeria . Io la trovo di gran lunga piu’ salutare, molto piu’ digeribile e di questi tempi,  anche molto conveniente dal punto di vista economico. Basta un po’ di buona volontà e una sana programmazione per preparare per tempo l’impasto da utilizzare il sabato sera, tanto le uscite si sono così diradate da quando ci sono i figli piccoli che oramai si trascorre in casa quasi tutti i fine settimana. Forse vi ho un po’ annoiato raccontandovi queste cose, ma dovete pur capirmi, il blog è un angolino dove poter comunicare quel che si pensa condividendolo con gli altri,  ovvero è un angolo di sfogo!!!Io sogno sempre una montagna altissima dove, una volta raggiunta la vetta , poter urlare per liberarsi. Sogni e pensieri a parte,  forse è meglio che vi  scrivo questa ricettina facile,  facile.
La mia Pizza.
Ingredienti
  • 200 g di farina “00”
  • 200 g di semola rimacinata di grano duro
  • 230 g di acqua
  • 35 g di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini di zucchero
  • 1 cucchiaino di sale
  • ½ cubetto di lievito
Per la farcitura
  • 2 mozzarelle (asciutte)
  • 250 ml di passata di pomodoro fresco al basilico
  • origano
  • pepe
  • 4 wurstel
  • 10 funghetti sott’olio
  • 1 zucchina piccola
  • 2 fette di salame
  • olio extravergine di oliva
Preparazione dell’impasto.
Io ho usato il bimby,  perciò ho versato le 2 farine nella ciotola
insieme al sale ed un cucchiaino di zucchero ed ho miscelato il tutto per
qualche secondo. In un bicchiere ho sciolto il lievito di birra in 100 g di
acqua tiepida a cui ho aggiunto anche 1 cucchiaino di zucchero, ho mescolato ed
in pochi minuti si è formata una bella schiuma. Ho versato il lievito sciolto
nella ciotola dell’impastatrice, ho aggiunto il resto dell’acqua tiepida e
l’olio extravergine di oliva. Lavorare il tutto a velocità spiga per almeno 5-6
minuti, deve formarsi un bell’impasto liscio, elastico ed omogeneo. Preparare
una ciotola capiente per la lievitazione leggermente infarinata, versare
l’impasto preparato e incidere a croce la superficie. Chiudere con un coperchio
o con la pellicola la ciotola e lasciar lievitare l’impasto per almeno 3-4 ore
in un luogo tiepido e lontano da correnti d’aria. Una volta lievitato,  passare l’impasto su di una madia
infarinata,  e con un mattarello fare
una sfoglia dello spessore che si preferisce a seconda anche del diametro della
teglia. Ungere la teglia con un filo di olio extravergine d’oliva e disporvi la
sfoglia realizzata. Io di solito la faccio lievitare ancora circa 40-50 minuti.
Per la farcitura,  metto prima la passata di pomodoro con
l’origano, poi la mozzarella che ho tritato al mixer e poi ho aggiunto a metà
pizza i wurstel a rondelle e l’altra metà l’ho farcita con zucchine ,  funghetti
e salame. Per finire una spruzzatina di pepe e un goccio d’olio
extravergine. Cuocere in forno preriscaldato al massimo della temperatura
(230°C),  per circa 15 minuti .Servire
calda tagliata a tranci abbinata ad una buona birra artigianale ambrata molto
fredda.
p.s.Se preferite una pizza ancora piu’ morbida e fragrante , potete sostituire l’acqua con il latte.
Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

  • Valentina

    Ciao Peppe 🙂 Non devi scusarti, è normale uno sfogo! Bisogna pur avere una valvola di sfogo, ad esempio io mi sento subito meglio cucinando o facendo dolci 😉 Questa pizza è invitantissima, deve essere davvero squisita! Io da poco la faccio con il lievito madre essiccato al posto di quello di birra e devo dire che ne acquista in leggerezza e digeribilità, prova! 😉 Comunque, proverò sicuramente la tua versione, complimenti! 🙂 Baci e buona serata 🙂

  • Ketty Valenti

    Su su tranquillo! guardo ti dirò che la pizza occupa i primi posti (dopo le lasagne e la pasta alla norma)nella mia classifica di gradimento…..quanto mi piaceeee,la tua la vorrei assagiare subito,ottima riuscita,a presto.

  • annaferna

    ciao Peppee di cosa ti scusi? E' quello che facciamo un po' tutti…è lo spirito nascosto del blog!! ^_^ottimo impasto e buonissima pizza…anche io quando i ragazzi erano ancora a casa avevo appuntamento fisso una volta a settimana con la pizza,se scorri nel mio blog troverai la mia versione!!Ora la pizza è diventata un lusso per me, me la posso gustare poche volte ma solo perchè non voglio esagerare ma potrei una volta, anzi due a settimana!:Pun caro saluto e a presto

  • La cucina di Molly

    Ma questa è una mega-pizza irresistibile! Hai ragione meglio la pizza home-made di quelle "stoppose" di alcune pizzerie:) non c'è da scusarsi, sfogarsi fa bene ed è bello scambiarsi le proprie opinioni! Ciao!

  • Claudia

    E perchè ti scusi??? a me piace leggere qualcosa di ognuno di noi nei nostri blog!!! crea un legame più "intimo" permettimi il termine.. Furmetti i tuoi figli aahahahahaahahah.. Ottima la tua pizza.. io anche come posso.. la preparo.. Buona giornata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.