Crea sito
Primi piatti,  Ricette Pugliesi

Cavatelli con crema di patate, punte di asparagi e trucioli di capocollo di Martina Franca croccante..

E finalmente son tornato da Milano!Mi siete mancati tantissimo, e mi rendo sempre piu’ conto di quanto sia diventato importante per me il blog e l’amicizia con tutti voi che mi seguite. Sono state giornate intense e piene di tanto lavoro, prima per allestire lo stand aziendale e poi per le due giornate di show cooking, ma sono sopravvissuto ottimamente. Certo il tempo non è stato tra i migliori infatti ho trovato una Milano uggiosa, piovosa e freschetta, almeno per me che son partito con abbigliamento estivo, ma mi sono adattato al meglio. L’unico rammarico è  che per il tanto lavoro,  non sono riuscito a visitare la fiera perchè le giornate sono volate, ero immerso nella mia cucina accompagnato da uno chef vero il mi caro amico Franco da cui ho imparato tantissime cose e con cui abbiamo preparato ben sette ricette che abbiamo offerto in degustazione nelle giornate di domenica e lunedì. Il reportage promesso percio’ non posso piu’ farlo,  ma in cambio pubblichero’ le ricette che abbiamo realizzato. Con grande gioia questa volta ho finalmente conosciuto due cari amici foodblogger Pietro e Francesca alias Singerfood che mi hanno onorato della loro visita durante la degustazione di domenica. Che cosa meravigliosa svelare l’identità di qualcuno che non conosci fisicamente ma che per il rapporto che si è creato sul blog,  pensi di conoscere da tantissimo tempo è strano,  ma è così! Non vi nego che questo è stato il regalo piu’ bello che mi è stato fatto in occasione di questo evento fieristico, il piu’ bel ricordo che portero’ con me per sempre. Per il resto tutto nella norma…vorrei spendere qualche parola per la ristorazione che ho incontrato sia lungo il viaggio che a Milano , ma preferisco farlo in un altro post,  altrimenti rischio di diventare prolisso e poi mi posso anche infervorare , lasciamo per ora cadere la cosa anzi è meglio che vi dia la ricettina che viste le temperature, almeno dalle mie parti,  è azzeccatissima.

Cavatelli con crema di patate,  punte di asparagi e capocollo di Martina Franca croccante.
 
 
INGREDIENTI PER 6 PERSONE:
  • 300 g di Cavatelli al bronzo  (io ho usato Granoro Dedicato )
  • 300 g di patate
  • 1 mazzetto di asparagi
  • 200 ml di brodo di carne o vegetale
  • 1 cipollotto fresco
  • 6 fette di capocollo
  • olio extra vergine d’oliva(io ho usato Dedicato Granoro – 100% cultivar Coratina)
  • basilico
  • 50 g di formaggio grana grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe
Preparazione:
In una padella rosolare il cipollotto con un filo d’olio extravergine d’oliva, unire le patate precedentemente sbollentate in acqua salata, il basilico e lasciar cuocere con il brodo per circa 15 min  poi frullare il tutto con un goccio di olio extravergine a filo. Sbollentare le punte di asparagi ed aggiungerle alla crema. Tagliare a “julienne” il capocollo e spadellarlo con olio extravergine d’oliva. Cuocere i cavatelli in abbondante acqua salata, scolarli al dente ed amalgamarli alla crema di patate aggiungendo 1-2 cucchiai di grana grattugiato. Servire con i trucioli di capocollo, un filo d’olio extra vergine d’oliva ed una spolverata di pepe.

 

Ecco il nostro gruppo di lavoro, da sinistra l’amico chef Franco De Nicolo , al centro la food expert e giornalista Antonella Millarte ed a destra ci sono Io.
Print Friendly, PDF & Email

0 Comments

  • annaferna

    belliiiiiii ^_^ciao Peppesono felice di leggere il tuo entusiasmo per questa esperienza specie riguardo all'incontro con i blogger. Deve essere stato emozionante e bellissimoquesta ricettina è niente male davvero succulenta :Paspetto altro post per ulteriori aggiornamentiun caro abbraccio e bentornato

  • m4ry

    Peppe ! Che bello questo post ! Dev'essere stata una bellissima esperienza..ti sento carico e felice ! E devo dirti che il tuo entusiasmo c'è tutto nel gusto e nella bellezza di questo piatto ! Mi piace tantissimo !Un abbraccio e felice giornata !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.