Crea sito

Vellutata di Topinambur e gamberi

Oggi vi propongo un piatto facile da preparare ma buonissimo: vellutata di topinambur e gamberi.

Il topinambur, per chi non lo conoscesse, è un tubero come la patata e come essa è arrivato in Europa dopo la scoperta dell’America.

E’ poco conosciuto, almeno in Italia, e questo è un peccato dal momento che è buono e versatile e soprattutto ha tante proprietà benefiche.

Il topinambur, infatti, non deve mancare nella dieta di persone diabetiche grazie alla ricca presenza di inulina che è una naturale sostituta dei carboidrati e si attiva indipendentemente dall’insulina.

E’ un tubero ricco di fibre e quindi aiuta la nostra flora batterica; è ricco di minerali come potassio, magnesio, zinco, fosforo, ferro e selenio.

Un’altra importante proprietà è il fatto che aiuta a ridurre il colesterolo.

Oltre a tutti questi buoni motivi per la salute, vi consiglio di imparare a conoscere il topinambur perché è davvero buono e si adatta a moltissime ricette.

Oggi ve ne propongo una facile facile e buonissima:)

Vellutata di topinambur e gamberi
  • Preparazione: 40 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • Topinambur 2
  • Gamberi 10
  • Olio di oliva q.b.
  • Sale q.b.
  • Timo q.b.
  • Glassa di aceto balsamico q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

  1. Per preparare la nostra vellutata di topinambur e gamberi, iniziamo dal pulire i topinambur.

    Sono molti simili alle patate e si sbucciano come quest’ultime, ma la presenza di protuberanze rende l’operazione un pochino più complicata.

     

  2. Una volta sbucciati e lavati, dividiamoli in 4 parti e lessiamoli in acqua salata proprio come faremmo con delle patate.

    Saranno pronti quando, infilzandoli con una forchetta, saranno teneri.

  3. Mentre i nostri topinambur si cuociono, passiamo a preparare i gamberi.

    Priviamoli della testa e del carapace e teniamoli da parte.

  4. In una pentola mettiamo uno spicchio d’aglio, un ciuffo di prezzemolo, tutte le teste e i carapaci dei gamberi.

    Ricopriamo a filo con dell’acqua e lasciamo arrivare a bollore.

    In questo modo avremo il fumetto con cui prepareremo la nostra vellutata.

  5. Una volta cotti, scoliamo i topinambur e mettiamoli nel bicchiere del mixer insieme al fumetto ben filtrato.

    Frulliamo per bene e una volta ottenuta la nostra crema rimettiamola nella pentola.

    Riportiamola al bollore in modo da farla inspessire un poco.

    Aggiungiamo i gamberi che cuoceranno in un attimo.

    Saliamo e pepiamo.

  6. Trasferiamo nel piatto e aromatizziamo con dell’aceto balsamico e del timo.

    Serviamo la nostra vellutata ben calda.

Note

Se la vellutata dovesse risultare troppo liquida perché avete messo troppo fumetto, potrete migliorare la situazione in questo modo:

in una tazzina mettete un cucchiaio di maizena e fatela sciogliere in 2/3 cucchiai di vellutata.

Quando sarà ben sciolta, aggiungetela al resto della vellutata e continuate a mantenere il bollore.

La maizena farà inspessire la vellutata.

Se ti è piaciuta questa ricetta potrebbe anche interessarti la vellutata di carote

Potrebbero interessarti anche queste riette

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.