Crea sito

Vellutata di carote

Combattere il freddo con il cibo? Si è possibile con zuppe e vellutate… Oggi vi propongo la vellutata di carote.

Siete a dieta ma non avete voglia della solita insalata? Avete voglia di una ricettina buona e che vi distolga il pensiero dalla bilancia? La mia vellutata di carote fa per voi.

Ormai sapete che vi propongo ricette economiche ma di sicuro risultato e con questa vellutata sono sicura che vi leccherete i baffi.

La prima volta che l’ho assaggiata è stato in un ristorante tipico della regione dei Pirenei Atlantici. In Francia.

In tutta la Francia si usa iniziare la cena con il potage cioè una zuppa, ma in questa regione si usano solo ed unicamente verdure del territorio e di stagione e questo fa si che le zuppe o vellutate siano ancora più buone.

Mi è particolarmente piaciuta questa e quindi ve la propongo 😉

  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • Carote 15
  • Patate (medie) 4
  • acqua 3 tazze
  • Pane (ai cereali) 2 fette
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio di oliva q.b.
  • Timo q.b.
  • Rosmarino q.b.

Preparazione

  1. La realizzazione di questa vellutata è estremamente facile e veloce.

    L’unica operazione che richiede tempo è quella di pulire le verdure.

    Iniziamo proprio da qui.

    Andiamo a sbucciare le patate e le carote.

    Tagliamo le patate in 4 parti e le carote in 2 o 3 parti. Dipende da quanto sono grandi.

    Le mettiamo in una pentola e copriamo con acqua.

    L’acqua non deve essere troppa, deve solo ricoprire le nostre verdure.

    Saliamo e lasciamo sobbollire.

    E’ importante fare a pezzi le carote e le patate proprio per far si che si cuociano velocemente.

    Se necessario, aggiungiamo altra acqua.

    Nel frattempo che le verdure cuociono, tritiamo, con un coltello, il rosmarino.

    Ovviamente solo le foglie e non il gambo.

    Mettiamolo in padella con un filo d’olio e lasciamolo aromatizzare a fiamma bassissima.

    Dobbiamo stare attente a non bruciare l’olio.

    Nel frattempo tagliamo il pane in piccoli dadini e aggiungiamoli all’olio per farli rosolare e insaporire con il rosmarino.

    Io ho usato il pane ai cereali, ma se preferite potete usare un altro tipo di pane. Quello che mangiate abitualmente andrà benissimo.

    Testiamo con una forchetta la cottura delle nostre verdure e quando saranno cotte frulliamo con un mixer ad immersione.

    E’ importante che ci sia liquido di cottura perché ci servirà a frullare le nostre verdure e ad avere una vellutata non troppo densa e pesante.

    Aggiustiamo di sale e pepe.

    A questo punto possiamo comporre il nostro piatto.

    Con un mestolo versiamo la vellutata nel piatto, aggiungiamo qualche dadino di pane aromatizzato e un filino d’olio a crudo.

    Aggiungere l’olio a crudo alle vellutate e alle zuppe in generale serve ad esaltare i sapori delle verdure o legumi utilizzati.

    Guarniamo ancora con qualche fogliolina di timo e serviamo la vellutata ben calda.

    Preparatela anche voi e fatemi sapere se vi è piaciuta 😉

     

     

Consigli

Potete sostituire l’acqua con del brodo vegetale o di pollo.

Potete guarnire con un filo di panna acida o con della pancetta rosolata sulla piastra e poi sminuzzata sulla vellutata.

Vi sconsiglio la congelazione della vellutata di carote, ma potete prepararne un po’ di più e conservarla in frigo, in un barattolo di vetro, per un paio di giorni.

Per scaldare la vellutata vi sarà sufficiente aggiungere un pochino d’acqua per farla rinvenire sul fuoco o in microonde.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.