Crea sito

Torta Mimosa – ricetta classica

Oggi prepariamo insieme un grande classico della pasticceria italiana: la torta mimosa.

E’ il simbolo della festa delle donne per il semplice motivo che prende il nome dalla mimosa ma, ovviamente, è un dolce da proporre tutto l’anno.

E’ semplice da realizzare e il risultato vi darà tante soddisfazioni.

Potete proporlo per delle grandi occasioni come compleanni o feste o semplicemente come dolce della domenica.

Piacerà a grandi e piccini quindi potrete accontentare ogni palato.

Torta mimosa
  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 1 torta da 20 cm
  • Costo: Basso

Ingredienti

Per il pan di spagna

  • Uova (a temperatura ambiente) 300 g
  • Zucchero 175 g
  • Farina 00 150 g
  • Fecola di patate 50 g
  • Vaniglia 1 bacca
  • Scorza di limone q.b.

Per la crema chantilly all'italiana

Per la bagna

  • Zucchero 100 g
  • Acqua 200 ml
  • Vermouth 100 ml

Preparazione

  1. Per preparare la torta mimosa, cominciamo con il preparare il pan di spagna.

    Nella ciotola della planetaria sbattiamo le uova e aggiungiamo lo zucchero.

    Montiamo fino a quando il composto non avrà triplicato il suo volume e non avremo un composto chiaro e spumoso.

  2. Una volta montate le uova possiamo aggiungere la farina e la fecola setacciate.

    Questo processo non può essere effettuato con la frusta perché smonteremmo il composto avendo l’effetto contrario a quello sperato.

  3. Con una spatola, incorporiamo le polveri con un movimento dal basso verso l’alto.

    E’ un passaggio da fare delicatamente per non sgonfiare il composto.

  4. A questo punto possiamo versare il composto nello stampo da 22 cm che avremo precedentemente imburrato e infarinato.

    Inforniamo a 180 gradi per 20 – 30 minuti.

  5. Mentre il pan di spagna è in forno, possiamo procedere con la preparazione della crema chantilly all’italiana.

  6. Montiamo la panna ben ferma e incorporiamola alla crema pasticcera.

    Anche in questo caso dobbiamo amalgamare i due composti con dei movimenti circolari dal basso verso l’alto.

    A questo punto possiamo aggiungere le gocce di cioccolato.

  7. Mettiamo il composto in una sac a poche e teniamo in frigo.

  8. Quindi possiamo preparare la bagna.

    In un pentolino mettiamo lo zucchero, l’acqua e il vermouth (o un altro liquore di vostra scelta).

    Mettiamo sul fuoco e, mescolando con un cucchiaio di legno, facciamo sciogliere lo zucchero e portiamo quasi al bollore.

    Togliamo dal fuoco e lasciamo raffreddare.

  9. Quando tutte le preparazioni saranno pronte e ben fredde, possiamo procedere con l’assemblare la nostra torta mimosa.

    Tagliamo il pan di spagna in 3 strati e con l’aiuto di un coppa pasta da 18 cm tagliamo ogni singolo disco.

  10. Questa operazione, da una parte ci consentirà di togliere la parte esterna che sarà di un colore più scuro e che non si sposa bene con la torta mimosa e dall’altra ci permetterà di avere da parte le bricioline che ci serviranno per decorare la torta.

  11. Con la bagna preparata e con l’aiuto di un pennellino, bagniamo leggermente il primo disco di pan di spagna.

    Cospargiamo con la crema chantilly e adagiamo un altro strato di pan di spagna.

    Ripetiamo il passaggio precedente e terminiamo con l’ultimo strato di pan di spagna.

  12. Mettiamo la torta in frigo per tenere la crema ben soda e iniziamo a sbriciolare il pan di spagna che abbiamo tenuto da parte.

    Dobbiamo aver cura di non prelevare anche la parte più scura.

  13. A questo punto possiamo ultimare la nostra torta mimosa.

    Cospargiamo con un po’ di crema chantilly tutta la parte esterna della torta e adagiamo le briciole di pan di spagna.

    Facciamo quest’operazione lentamente e con cura per non lasciare buchi sulla torta.

    Possiamo ultimare la decorazione con dei fiorellini di zucchero o naturali.

  14. Teniamo la torta mimosa in frigo fino al momento di servirla.

Consigli

La torta mimosa si conserva bene per un paio di giorni.

Possiamo anche congelare la nostra torta mimosa e scongelarla 5 – 6 ore prima del bisogno.

Potrebbe interessarvi anche la ricetta della Chiffon Cake alle fragole che trovate cliccando qui

Se le mie ricette vi piacciono, seguitemi sulla pagina Facebook per non perdere le prossime ricette.

Potrebbero interessarti anche queste riette

2 Risposte a “Torta Mimosa – ricetta classica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.