Zuppetta di patate alle cozze

Zuppetta di patate alle cozze

Zuppetta di patate alle cozze
Zuppetta di patate alle cozze

Zuppetta di patate alle cozze, per augurarvi buon Natale vi ho preparato un piatto a base di verdure e cozze, siccome la crema è a tendenza dolce per equilibrare ho inserito del radicchio e delle olive nere, una nota leggermente piccante e buone feste.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di cozze
  • qualche spicchio d’aglio
  • 1/2 bicchiere di vino Rosso
  • 1 palla di radicchio
  • 4 fette di pane integrale
  • 2 peperoncino aji amarillo
  • 4 patate
  • 2 cipolle ramate
  • Il succo di 2 limoni
  • Qualche oliva nera al forno
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio EVO q.b.

Preparazione

Ponete un filo d’olio in una padella capiente, aggiungete l’aglio e fatelo rosolare, versate le cozze pulite, aggiungete un bicchiere di vino, sfumate, un pizzico di sale, coprite con coperchio e proseguite la cottura finché non saranno aperte. Filtrate il liquido e conservatelo, togliete le cozze dal guscio dividete quelle piccole da quelle più grosse e mettetele da parte.

Tagliate il radicchio in 4 pezzi, deponetelo in una teglia aggiungete il peperoncino intero e infornate a 180 gradi per 15 minuti dopo aver salato e passato un filo d’olio.

Coppate il pane in un disco tostate in pane a 150 gradi per 10 minuti con un filo d’olio evo.

Pelate le patate e tagliate a fette fini circa 1 mm, aiutatevi con una mandolina, salate pepate, disponetele in una teglia.

Tagliate anche la cipolla a fette salate pepate deponetele sopra le patate.
Emulsionate il succo dei limoni con 4 cucchiai di olio evo versate su tutte le verdure cercate di coprire tutta la superficie.
In forno a 180 gradi per circa 30 minuti, passato questo tempo fate freddare, poi frullate con l’acqua delle cozze e il peperoncino tagliato a dischi, qualcuno lasciatelo da parte per impiattare.

A questo punto avete tutto per comporre il piatto, dividete le cozze piccole nel fondo del piatto, sopra versate la crema di patate e cipolle, poi il disco di pane con il radicchio e le cozze grosse, guarnite con alcune fette di peperoncino le olive nere e le ultime cozze rimaste.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.