Crea sito

Zuppa Di Carta Musica o Zuppa Di pane Carasau

Zuppa Di Carta Musica o Zuppa Di pane Carasau

Zuppa Di Carta Musica
Zuppa Di Carta Musica

 

Il pane carasau è un tipico pane sardo diffuso in tutta la Sardegna, a forma di disco molto sottile e croccante, adatto a essere conservato a lungo.
Per la sua particolare croccantezza, che ne rende rumorosa la masticazione, fuori dalla Sardegna è anche chiamato, “carta da musica”.
Il termine sardo deriva dal verbo sardo carasare, che significa tostare, durante la carasadura il pane viene rimesso nel forno per la cottura finale; tale cottura lo rende croccante.
Si può consumare in tanti modi oggi vi presento una zuppa. 

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di carta musica, Pane carasau
  • 3 uova
  • 300 di mozzarella
  • 100 g di pecorino sardo stagionato
  • 1 litro di brodo
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Preparazione

In una teglia mettere un primo strato di Pane carasau, sopra uno strato di mozzarella, una spolverata di pecorino, una grattata di pepe.

Zuppa Di Carta Musica preparazione
Zuppa Di Carta Musica preparazione

Continuate con altri 4 strati infine uno strato di pane carasau, le uova sbattute con poco sale e il brodo, versate fino ad inzuppare tutto, in cima spolverate il pecorino rimasto.
Infornate a per 15 minuti a 180 gradi.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Sardegna
Sardegna

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.