Visita In Val d’Aosta, Saint-Pierre e Forte di Bard, III Giorno la premiazione

Visita In Val d’Aosta, Saint-Pierre e Forte di Bard, III Giorno la premiazione

Visita In Val d'Aosta, Saint Pierr e Forte di Bard, III Giorno la premiazione
Visita In Val d’Aosta, Saint-Pierre e Forte di Bard, III Giorno la premiazione

La terza giornata in Val d’Aosta inizia al consorzio dove faccio scorta dei prodotti tipici, un po’ per farli assaggiare a casa un po’ perché avevo già in mente alcune ricette per ringraziare i nuovi amici.

Al consorzio trovo anche i prodotti in ceramica di Ermanno, bellissimi e anche funzionali, purtroppo a casa ho due birbanti, pelosi a 4 zampe che li farebbero durare da Natale a Santo Stefano.

Compro la coppa dell’amicizia, perché lo capirete domani. Saluto Ermanno, è stato un Cicerone, molto capace, anche perché è innamorato della sua terra.

Mi avvio verso il Forte di Bard, non prendo l’autostrada e con calma perché non mi volevo perdere i bellissimi paesaggi, arrivo, alla stazione, e con un po’ di fortuna, trovo posto abbastanza vicino.

Forte di Bard
Forte di Bard

Attraverso il ponte medioevale, mi avvio verso il forte prima di arrivare, trovo il mercato, una tragedia, vi erano tantissimi prodotti particolari, ho comprato di tutto, a questo punto, ritorno alla macchina per depositare il bottino, mentre ritorno al forte, vedo che in un ristorante preparavano la zuppa, che fai non l’assaggi? Non è il periodo perché faceva caldo ma è buonissima.

Vado al forte, una parte del percorso lo faccio in ascensore, un’altra parte a piedi, bel percorso, arrivato in cima guardo un po’ di iniziative in corso di svolgimento, poi mi avvio verso la Cappella del Forte, perché qui si sarebbe svolta:

  • Premiazioni dei pani presentati ai concorsi dai forni di villaggio, dai panettieri e dai pasticcieri
  • Premiazione Contest dell’Associazione Italiana

Food Blogger Uso del pane nero di montagna nella cucina contemporanea

Qui ho trovato 3 tavoli, nei due lunghi laterali vi erano tutti i pani in concorso, tutti belli, dopo aver visto tutta la fatica che devono fare per produrlo, apprezzo ancora di più, nel terzo vi erano i premi.

CONCORSI PER PANETTIERI

  • MIGLIOR PANE NERO
  • MIGLIOR PANE NERO DELL’INNOVAZIONE

CONCORSI PER FORNI

  • MIGLIOR PANE NERO
  • MIGLIOR PANE NERO DELL’INNOVAZIONE

Poi in mezzo vi era un cesto colmo di prodotti tipici, che con molto piacere, ho scoperto che era, per me.

Il Premio
Il Premio

Conosco Laura Trevisan, dell’assessorato all’educazione e alla cultura della regione, indaffaratissima, per organizzare al meglio, la premiazione, mi presenta Simona Chabod, chef, dell’associazioni cuochi della Val d’Aosta, presidente della giuria che ha valutato le ricette dei food blogger.

Siccome sono curioso, come una scimmia, chiedo un po’ di cose, che nei giorni precedenti mi ero segnato, una delle domande: Voi usate tante barbabietole, ma ho visto che li vendono privi di foglie? La sua risposta io le coltivo e le foglie li do al mio Cavallo. Decido cosa fare appena torno a casa.

La discesa dal forte la faccio in ascensore, il cesto era piacevolmente pesante, riparto, con un po’ di malinconia, in questi 3 giorni ho conosciuto, tante persone.

Il mio giudizio? i Valdostani sono gente Vera, pochi fronzoli e tanta sostanza, proprio le persone che preferisco.

Tornerò sicuramente e per una visita più approfondita.

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Ecco i vincitori dei concorsi indetti per la terza edizione della nostra festa:

FOOD BLOGGER

1° Rifici Calogero
2° De Luca Maria Rosaria
3° Di Palma Maria

CONCORSI PER PANETTIERI

MIGLIOR PANE NERO
1° Biopanetteria (Saint-Pierre)
2° Glavinaz (Saint-Vincent)
3° Sartor (Aosta)

MIGLIOR PANE NERO DELL’INNOVAZIONE
1° Biopanetteria (Saint-Pierre)
2° Panificio Sabolo (Hône)
3° Panificio Calvi (Châtillon)

CONCORSI PER FORNI

MIGLIOR PANE NERO
1° La Ruine (Morgex)
2° Vieux (Rhêmes-Saint-Georges)
3° Viering (Champdepraz)

MIGLIOR PANE NERO DELL’INNOVAZIONE
1° Moras (La Salle)
2° Chesalet (Brissogne)
3° Charvensod

Ermanno e le sue realizzazioni
Ermanno e le sue realizzazioni
Fontina
Fontina
Montagna Irrigata
Montagna Irrigata
Tetti con tegole in pietra
Tetti con tegole in pietra
Tipi di Patate coltivate
Tipi di Patate coltivate
Tutti i Premiati
Tutti i Premiati

tg 3
tg 3

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.