Tracina al pompelmo Rosa su letto di Salicornia e Salsa Mango, Habanero Orange e Begonia

Tracina al pompelmo Rosa su letto di Salicornia e Salsa Mango, Habanero Orange e Begonia

Tracina al pompelmo Rosa su letto di Salicornia e Salsa Mango, Habanero Orange e Begonia
Tracina al pompelmo Rosa su letto di Salicornia e Salsa Mango, Habanero Orange e Begonia

Questo piatto ha 3 ingredienti importati
1.    La pazienza
2.    Un buon coltello ben affilato
3.    La tracina
Quando si dice “vendere cara la pelle”, nel caso della tracina è un’espressione centrata in pieno.

Ingrediente per 4 persone tracina
600 g di polpa di tracina pulito circa 1 kg intere
2 pompelmi rosa non tratate serve il succo la polpa e la buccia quindi non devono essere trattati
1 peperoncino Aji Amarillo
Qualche rametto di timo (o altra erba aromatica a scelta)
Qualche ciuffetto di Salicornia, scottata 1 minuto in acqua calda e freddata in acqua e ghiaccio
Sale q.b.
Olio EVO q.b.

Preparazione

In un barattolo dalla bocca stretta mettete 4 cucchiai di olio EVO e il succo e parte della polpa dei pompelmi, mettete in frigo insieme al peperoncino,
Pulite le tracine attenzione alle spine, ricordatevi che quando si utilizzano i pesci non cotti bisogna prendere delle precauzioni che potete leggere qui,
(cercate di non rompere la pelle la potete usare per fare dei patatine di pesce), tagliate a pezzetti e disponete in una terrina. Tirate fuori dal frigo il peperoncino pulitelo e frullatelo, aggiungete la polpa di peperoncino nel barattolo insieme all’olio e il pompelmo.
Salate, poco, il pesce, aggiungete la vinaigrette poco alla volta quando il composto avrà raggiunto il sapore voluto, aggiungete le foglie del timo privato dei rametti e una grattugiata di buccia di pompelmo o altro agrume a piacere.
Mettete in una ciotola e tenete in frigo fino all’impiattamento coperta, per bene, per non far prendere aria.

Bastoncini di Pane Raffermo

Non sprecare il cibo è dovere morale, non solo nei momenti di crisi, ma sempre, se poi riusciamo a trasformare degli avanzi in delle delizie per il palato, tanto di guadagnato, oggi vi propongo dei bastoncini salati veramente sfiziosi, fatene tanti perché spariscono, possono essere mangiati anche dagli amici vegetariani e vegani. Oltre che come stuzzichino potete abbinare questi bastoncini ad altri piatti.

Ingredienti

Pane raffermo
Pomodorini ben maturi
Qualche oliva Taggiasca, o altra a piacere
Qualche pomodorino secco
I cipolla fresca, io ho usato cipolle di tropea, voi fate con quello che preferite
Qualche rametto di Dragoncello (o altra erba aromatica a scelta)
Qualche rametto di timo (o altra erba aromatica a scelta)
1 peperoncino a scelta( io ho usato un Aji Amarillo)
Sale q.b.
Pepe q.b.
Olio EVO q.b.

Preparazione

Spezzate il pane in piccoli pezzi, aggiungete pochissima acqua, i pomodori ben maturi contengono molta acqua, fate riposare per circa 5 minuti, questo permetterà all’umidita di rendere uniforme il composto.
Tagliate i pomodori maturi e la cipolla (della cipolla usate tutto anche le foglie) a pezzetti, usate anche l’acqua di vegetazione, il peperoncino tagliuzzato finemente, i pomodori secchi tagliati a pezzetti molto piccoli, denocciolate le olive tagliandole a pezzettini aggiungetele al composto, lasciate a riposare un quarto d’ora circa, questo permetterà all’umidità di rendere uniforme il composto e di reidratano i pomodorini secchi.
Aggiustate di sale, la quantità dipende dal tipo di pane che usate, lavorate energicamente e lasciate riposare qualche minuto, lavate le erbe aromatiche togliete i rami più duri e spezzettateli nell’impasto.
Se vi va potete aggiungere una manciata di pepe, foderate una piastra con della carta forno e disponete il composto in uno strato di circa ½ centimetro, un filo d’olio EVO e infornate a 180 gradi per circa 25 minuti, dipende da quanta acqua avete inserito nell’impasto.

Salsa Mango, Habanero orange e Begonia

Qualche tempo la mia amica, Melania Spagnoli nonché Blogger italiana prestata al Texas  ha pubblicato una foto con una serie di salse piccanti. Melania cura il blog http://blog.giallozafferano.it/melybea/.
Con la curiosità scimmiesca, che mi contraddistingue, ho indagato e mi sono fatto mandare gli ingredienti, li leggo buona l’idea ma troppo americana.
Mi metto all’opera individuo il peperoncino più adatto compro il mango maturo qualche prova ed ecco la ricetta

Ingrediente per 4 persone

1 mango ben maturo
1 peperoncino habanero orange
½ limone (il succo e la buccia, quindi deve essere biologico)
4 fiori di Begonia arancio
1 spicchio d’aglio privato dell’anima
Un pizzico di Sale

Preparazione

Pulite il mango e privatelo della buccia e del seme, tagliatelo grossolanamente, spremete il succo del limone e eliminate eventuali semi.

Mettete tutto nel contenitore di un frullatore ad immersione, aggiungete lo spicchio d’aglio privato dell’anima e tagliato a pezzetti, il pizzico di sale e aggiungete i fiori di Begonia (hanno un gusto acidulo molto simile al succo di limone) la polpa di ½ peperoncino habanero orange, ho usato questo perché e uno degli habanero più aromatici, se non lo avete sostituitelo con un altro, ma sarebbe meglio che sia un Habanero perché danno alla salsa un profumo meraviglioso.

Frullate tutto e assaggiate se non è piccante abbastanza aggiungete il resto del peperoncino. Io ho usato tutto l’orange privato dei semi, ma dipende da:

  • chi ha coltivato il peperoncino
  • quanto lo ha annaffiato gli ultimi giorni
  • quanto è dolce il mango
  • quanto vi piace piccate.

Come vedete i parametri da considerare sono tanti quindi iniziate con ½ orange e poi aumentate la dose fino a raggiungere l’equilibrio voluto.

Tenete in frigo prima di servire una grattatina di buccia di limone e  Buon appetito

 

Buon appetito

Se volete preparare delle ricette con pesce non perfettamente cotto, qui potete vedere cosa con viene fare per evitare problemi.

 https://blog.giallozafferano.it/peperonciniedintorni/anisakis/

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

 

Precedente LSDM 2017: il 19 e 20 aprile 2017 a Paestum Successivo Cantuccio Pomodori, Peperoncini di 7 anni e acciughe di Cetara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.