Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate

Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate

Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate
Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate

Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate, Avevo de bella ricotta di pecora ho preparato dei Cannoli, poi delle Ricotta Friuta, Fettine di Ricotta Fritte, ma ne avevo ancora quindi ho aggiunto del piacentinu ed eccovi la ricetta

Il Piacentinu Ennese Dop fa parte di quella ristretta cerchia di formaggi storici siciliani che possono definirsi di nicchia sia per il loro pregio che per la loro limitata produzione. Il nome ‘Piacentinu’ attribuito a tale formaggio si riferisce con tutta probabilità alla piacevolezza del suo gusto, reso delicato dalla presenza dello zafferano. L’origine sarebbe quindi idiomatica: ‘piacentinu’ dal siciliano ‘piacenti’, ovvero che piace. Testimonianza della sua piacevolezza sono anche le menzioni rinvenute dall’esame di antichi testi come le ‘Venti giornate dell’agricoltura e dei piaceri della Villa’ del ‘500 a cui si fa riferimento al sistema di salatura e aggiunta di zafferano per dare più colore alla pasta; o nella ‘Sicilia passeggiata’ di Maja del 1600.

Ingrediente per 4 persone

Preparazione

Prendete un setaccio fine e passate la ricotta due volte, avrete una crema “setosa”, adatta per mille preparazioni, dolci e salate.
Grattugiate il piacentinu, con una Microplane, o similare e mettete da parte.
Mescolate la ricotta e il piacentinu grattugiato, mescolate energicamente, se troppo duro aggiungete al composto 1-2 cucchiaini di Olio EVO.
Disegnate dei cerchi su della carta forno, girate la carta e create dei cerchi con il composto che avrete inserito in una sac a poche al centro fate altri cerchi a formare una specie di piramide, una grattatina di pepe.

Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate preparazione
Tortino di crema di ricotta e Zeste di limoni marinate preparazione

Infornate a 180 gradi per 10 – 12 minuti, servite con le zeste di limone marinate e qualche fogliolina di basilico Siciliano/Greco.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.