Tartufi, la pioggia aumenta le raccolte e il prezzo – 30%

Tartufi, la pioggia aumenta le raccolte e il prezzo – 30%

Tartufi, la pioggia aumenta le raccolte e il prezzo scende del 30%
Tartufi, la pioggia aumenta le raccolte e il prezzo scende del 30%

Coldiretti, quotazioni ai minimi degli ultimi anni

La pioggia ha fatto aumentare la raccolta del tartufo bianco, provocando contemporaneamente la riduzione del prezzo pari al 30% nell’ultimo mese, portandolo a 250 euro l’etto per pezzature attorno ai 20 grammi al borsino del tartufo di Alba online. È quanto emerge dall’analisi della Coldiretti, che secondo la quale “le quotazioni sono scese ai minimi degli ultimi anni”.

Il tartufo bianco (Tuber magnatum Pico) si sviluppa in terreni che devono restare freschi e umidi sia nelle fasi di germinazione che in quella di maturazione e in conseguenza della raccolta abbondante di quest’anno, osserva la Coldiretti, si sta assistendo a “un forte aumento degli acquisti favorito dall’aumento delle presenze in mostre, sagre e manifestazioni dedicate al tartufo”.

I territori battuti dai cercatori di tartufo si trovano in Piemonte, Marche, Toscana, Umbria, Abruzzo e Molise, ma anche nel Lazio e in Calabria. Si stima i raccoglitori ufficiali che riforniscono negozi e ristoranti siano circa 200.000, per un giro d’affari complessivo stimato in circa mezzo miliardo di euro tra fresco, conservato o trasformato.

Fonte Ansa.it

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

 

Precedente La settimana del Gusto Salsicciamo Successivo Batteri, funghi e farmaci in alimenti, +28% segnalazioni in UE

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.