Salsicciotto di sgombro marinato alle erbe aromatiche su letto di zeste e zucchine

Salsicciotto di sgombro marinato alle erbe aromatiche su letto di zeste e zucchine

Salsicciotto di sgombro marinato alle erbe aromatiche su letto di zeste e zucchine
Salsicciotto di sgombro marinato alle erbe aromatiche su letto di zeste e zucchine

Giovedì gnocchi, venerdì pesce, sabato trippa è un popolare detto della tradizione, il detto sembra risalire almeno dalla seconda metà dell’Ottocento, epoca in cui un anonimo autore recitava:

«Viemme a trova si sei fatto
P’er magnà nostro e che te piace er vino
Lunedi coda ‘na bontà che
Doppio finita ciarifai sull’atto.
Er martedì pe sta proprio al listino,
Facioli co’ le cotiche, e arribbatto.
Er mercoledì, co’ un signor stufatino,
Giovedì gnocchi, da leccarte er piatto,
Er venerdì zuppa de pesce… Musa,
Quasi come se aggusta ‘n paradiso.
Sabbito trippa fatta come s’usa.
La domenica poi, ‘gni sempre er coco
Je va de scappricciasse: supprì ar riso,
da magnattene cento e dico poco!»

Oggi vi presento dello sgombro marinato alle erbe aromatiche.

Ingredienti per 4 persone

Preparazione

Mi raccomando usate dei filetti di sgombro abbattuti, non cuoceremo il pesce, quindi è importante.
Tamponato i filetti eliminate le lische della pancia, poi o con la pinzetta oppure facendo in incisione a “V”, eliminate le lische centrali.
Tamponate i filetti con un miscuglio al 50 % di sale, zucchero muscovado ed erbe aromatiche, sovrapponete i filetti e create un salsicciotto, mettete sottovuoto e conservate in frigo fino al momento del consumo, per almeno 12 ore.
Tagliate a filetti le zeste di limone, fate lo stesso con le bucce delle zucchine, scaldate 1/2 bicchiere di aceto e 1/2 di acqua, sciogliete 1 cucchiaio di sale spegnete il fuoco e immergete i filetti sia di zeste che di zucchine fate freddare.
Quando dovete servire togliete da frigo una mezzoretta prima, deponete l’insalata di filetti alla base sopra disponete le fettine di sgombro.
Guarnite con della menta bergamotto.

Buon appetito

Se volete preparare delle ricette con pesce non perfettamente cotto, qui potete vedere cosa con viene fare per evitare problemi.
https://blog.giallozafferano.it/peperonciniedintorni/anisakis/
calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.