Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor

Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor

Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor
Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor

Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor, viene chiamato così perché ha l’abitudine a precedere pesci di grossa taglia (squali e mante), di accompagnare le navi e di sostare sotto le alghe o qualunque altro natante. Il suo nome scientifico, infatti, Naucrates ductor significa “conduttore di imbarcazioni o navi”. Si avvicina talvolta ai sub, mordicchiandoli.

Nomi regionali:

Sicilia: Fànfara, Fanfarìnu, Fànfalu, Fànfaru, Infanfoli, Pàmpanu, ‘Nfànfara, Pàmpanu-umbra, Ombra, Pàmpana, Pisci d’ummra.; Calabria: Lampera, Fanfanu o Pampinu; Campania: Npamparo, Nfanfaro o Fanfano; Marche: Fanfano; Puglia: Fanfene o Tanfanu; Sardegna: Fanfiru, Fanfaru o Pàmfara; Liguria: Pampanu o Fanfré; Toscana: Pilotino o Pesce pilota;

All’estero:

Francia: Poisson pilote o Fanfare (Prov.); Inghilterra: Pilot fish; Spagna: Pez piloto o Vairò (Catal.).
Il pesce pilota ha il corpo poco compresso e ricoperto di squame. La sua testa è ovale, il muso arrotondato e la mandibola leggermente sporgente. La sua colorazione è caratteristica, poiché il corpo è azzurrastro ma presenta 5-7 strisce trasversali bianche e blu-nerastre. Può raggiungere i 70 cm ma è comune intorno ai 35. Gli occhi sono piccoli e circolari.

Il pesce pilota ha abitudini gregarie e vive in grossi gruppi nelle acque del Mediterraneo, nutrendosi di piccoli pesci, molluschi e crostacei. Solitamente nuota al largo delle coste ma i più giovani tendono a stare vicino al litorale. È una specie voracissima.

La pesca

Viene catturato con reti da circuizione, soprattutto durante la notte, quando viene attirato dalle lampare. Il periodo più ricco per la pesca di questo pesce va da agosto a dicembre ma generalmente si pesca durante tutto l’anno.
La freschezza del prodotto è verificabile dalla lucentezza della pelle e dell’occhio, ma soprattutto dalla compattezza delle carni e dalla rigidità del corpo; già dopo 24 ore la pelle diventa mucillaginosa e si caratterizza con un forte odore selvatico.
La carne è bianca e non molto consistente. La pelle ha poche squame facilmente eliminabili ma per cotture con sughi è meglio eliminare l’intera pelle che ha un odore piuttosto forte e rapidamente alterabile.

Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor
Pesce ombra o pesce pilota, Naucrates ductor

Il fanfano ha un sapore deciso ma non fastidioso; necessita però di un consumo rapido poiché risponde male alla conservazione e non è congelabile. Il fanfano potrebbe essere mangiato crudo soprattutto per la facilità di estrazione dei filetti e l’eliminazione delle spine ma richiederebbe tempi di consumo rapidissimi il che, vista la tipologia della pesca, non è possibile.

Valori nutrizionali

Come gli altri pesci azzurri, contiene un buon apporto di vitamine e sali minerali.

Valori medi per 100 g di parte edibile:

  • Proteine 16 g
  • Grassi 2,2 g
  • Colesterolo 64 mg

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.