Crea sito

Pappa al pomodoro

Pappa al pomodoro

Pappa Al Pomodoro
Pappa Al Pomodoro

La pappa al pomodoro è un primo piatto “povero” della cucina toscana.
Possiamo dire che se chiedete ad ogni famiglia la ricetta della pappa al pomodoro otterrete tutte ricette diverse, perché ogni famiglia ha una sua variante.
L’origine contadina di questo primo piatto è testimoniata dai suoi ingredienti: pane casalingo toscano raffermo, pomodori, spicchi d’aglio, nepitella, olio EVO toscano, sale e peperoncino.
La pappa col pomodoro può essere gustata anche fredda e sempre senza l’aggiunta di alcun tipo di formaggio.
La pappa col pomodoro fu conosciuta fuori dalla Toscana per la prima volta nel 1912 perché presente al centro di una delle più celebri pagine de “Il giornalino di Gian Burrasca” dello scrittore fiorentino Vamba.

Inoltre negli anni ’60 del XX secolo, in occasione della trasposizione televisiva di questo libro, la pappa col pomodoro fu cantata in una celebre canzonetta di Rita Pavone (“Viva la pappa col pomodoro”) facente parte della colonna sonora dello sceneggiato, scritta da Lina Wertmuller e musicata da Nino Rota.

Ingredienti per 4 persone

1 kg di pomodori maturi
1 pane toscano (non salato) meglio se raffermo.
2 spicchi d’aglio
1 cipolla
Nepitella
sale q.b.
1 ciuffetto di salvia
1 peperoncino
olio EVO
1 bicchiere di vino bianco

Preparazione

Tagliate la cipolla, il peperoncino e l’aglio a pezzetti e mettete in una pentola, se possibile di coccio, aggiungere l’olio e il mazzetto di aromi e fate rosolare, lasciate imbiondire unite il pomodoro pelato, salate  lasciate cuocere per una ventina di minuti.
Tagliate il pane raffermo a fettine molto fini e aggiungete al pomodoro, lasciate cuocere per altri 15 minuti fino a che il pane non avrà formato una pappa.
Spezzettate delle altre foglie di nepitella aggiungetela alla pappa e fate raffreddare.
Dopo un’oretta o addirittura l’indomani la pappa è ancora più buona.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

DSC00355 DSC00360 DSC00359 DSC00357 DSC00356 DSC00365 DSC00364

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.