Panini di Acciughe ‘Nduja e bufala, su scarola, fichi, noci e fiocchi di pane croccante.

Panini di Acciughe ‘Nduja e bufala, su scarola, fichi, noci e fiocchi di pane croccante

Panini di Acciughe 'Nduja e bufala, su scarola, fichi, noci e fiocchi di pane croccante.
Panini di Acciughe ‘Nduja e bufala, su scarola, fichi, noci e fiocchi di pane croccante.

Panini di Acciughe ‘Nduja e bufala, su scarola, fichi, noci e fiocchi di pane croccante, mozzarella di bufala Dop, fichi, pane, acciughe, lardo di colonnata, olive nere al forno, ‘Nduja, Noci Di Sorrento, con degli ingredienti così il compito di chi cucina è semplice e difficile allo stesso tempo, non sciupare gli ingredienti, quindi assemblaggio e una breve cottura in forno.

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di mozzarella di bufala Dop
  • 200 g di fichi bianchi
  • 200 g di pane raffermo ai cereali
  • 24 acciughe aperte a libro
  • 12 fette fini di lardo di colonnata
  • 12 olive nere al forno
  • ‘Nduja emulsionata q.b.
  • 1 spicchio d’aglio
  • 2 noci di Sorrento
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio EVO q.b.

Preparazione

Disponete le acciughe con la pelle verso il basso, salate, pepate e spalmate della ‘Nduja emulsionata, regolatevi per la quantità in base al grado di piccantezza che desiderate.
Tagliate la mozzarella a fettine, deponete una fettina su 12 acciughe, sopra mettete le altre 12.
Chiudete i panini di acciughe con le fettine di lardo di Colonnata.
Prendete due coppapasta di diverso diametro e infilate nello spazio fra uno e l’altro delle fette di pane, infornate così il pane e i panini di acciughe a 180 gradi per 15 minuti. Tirate fuori dal forno, togliete il pane, girate le acciughe e rimettete in forno per altri 5 minuti.
Mentre le acciughe cuciono, lavate, sgocciolate bene e saltate in padella la scarola con dell’olio evo, insaporito con 1 spicchio d’aglio, aggiungete anche le noci a pezzetti.
Tagliate i fichi a metà e poi a fettine. Disponete la scarola alla base del piatto, poi la fetta di pane curvo, poggiate ai lati i panini di acciughe, intorno disponete le olive private dei noccioli, i fichi e i fiocchi di pane.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

https://www.youtube.com/user/calorifi1/

 

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.