Crea sito

Oceania

Oceania, Moana nella versione originale

Oceania
Oceania

In principio c’era solo l’Oceano, finché non emerse l’isola madre Te Fiti. Il suo cuore, una piccola pietra verde, aveva il più grande potere magico mai conosciuto: creare la vita. Col tempo però, in molti cominciarono a bramare l’enorme potere del cuore di Te Fiti, finché un giorno il semidio e mutaforma Maui attraversò l’oceano per rubarle il cuore, con lo scopo di donare il cuore di Te Fiti all’umanità affinché anche gli umani ottenessero il potere di creare la vita.
Tuttavia, non appena Maui sottrasse il cuore a Te Fiti, l’oscurità cominciò ad espandersi per l’oceano e lo stesso Maui, durante la sua fuga, fu costretto a scontrarsi con un demone di lava, Te Kā, anche egli desideroso di ottenere il cuore. Durante lo scontro però, Maui perse sia il cuore che il suo amo, un dono degli dei che permette le sue trasformazioni, e scomparve misteriosamente.
Vaiana Waialiki (Moana Waialiki) è la protagonista del film, una sedicenne del Pacifico meridionale, che vive in un’isola con i genitori, il cui padre è capo del villaggio, e la nonna paterna. Ispirata dalle storie affascinanti che quest’ultima è solita raccontarle, Vaiana vuole scoprire perché la sua gente ha smesso di esplorare il mondo al di là della barriera corallina del loro villaggio. In molte lingue polinesiane Moana, nome originale del personaggio, significa oceano, mentre Vaiana in tahitiano significa acqua di grotta. La giovane manifesta infatti un inspiegabile legame con l’oceano e con tutte le sue creature marine.
Quando stavo studiando le ricette subito mi è venuto in mente il cartone Oceania, perché in tutto il cartone ci sono molti fiori ma soprattutto perché nella parte finale quando viene rimesso a posto il cuore di Te Fiti, tutto rifiorisce e la canoa per la protagonista viene creata da un turbinio di fiori.
Ho deciso di ricreare l’imbarcazione, una Canoa polinesiana semplificata, il piatto e un pokè, si pronuncia Poh-kay lett. “tagliare a pezzi” in hawaiano. Accanto c’è il cuore che da la vita e i due Ami di Maui, (in primo piano quello nuovo che la dea, Te Fiti, regala alla fine del cartone) e sotto la canoa quello rotto nella battaglia con  Te Kā.
Ho utilizzato dei fiori di banano, che avendo un gusto molto simile al carciofo hanno un gusto amarognolo, per compensare ho inserito delle barbe rosse, dell’avocado e dei fiori di malva ottimi nelle insalate.
La salsa di accompagnamento nella foto ho inserito della salsa di soia, perché rappresenta il male nero che nella prima parte del cartone fa sparire tutta la vegetazione.

Ingrediente per 4 persone

AMI

200 g di pane bianco
50 g di pane integrale
Olio EVO q.b.

Il cuore di Te Fiti

100 g di canditi di cedro in un unico pezzo

Pokè

300 g di riso basmati
400 g di tonno fresco abbattuto
1 pollone di banane contenente i fiori
2 scalogni
20 fiori di Malva
1 avocado
200 g rapa rossa
8 ravanelli
2 Peperoncino Hawaii Beach, se non lo avete usate un peperoncino a piccantezza media
1 manciata di semi di sesamo bianchi e neri
Salsa di soia
2 limoni
Sale q.b.
Olio EVO q.b.

Preparazione

AMI

Togliete la crosta al pane bianco, mettete la mollica in una ciotola spuzzate poca acqua e lasciate riposare, aggiungete ½ cucchiaio d’olio EVO, mescolate bene fino ad ottenere un impasto privo di pezzi duri.
Dividete l’impasto in 8 parti create gli ami, con le tacche come nella foto, ungete con pochissimo olio una teglia e deponete sopra gli ami.
Togliete la crosta al pane integrale, mettete la mollica in una ciotola spruzzate poca acqua e lasciate riposare, aggiungete 1 cucchiaino d’olio EVO, mescolate bene fino ad ottenere un impasto privo di pezzi duri.
Stendete il pane a formare una sfoglia e poggiatela nella parte superiore degli ami, incorporate al pane bianco, dovete creare la parte scure dell’amo che nel cartone e formata da corde.
In forno a 160 gradi per 20 minuti, poi controllate che gli ami siano rigidi, se ancora non lo sono continuate la cottura.

Il cuore di Te Fiti

Tagliate il candito in 4 e con un coltellino create i 4 cuori.

Pokè

In una pentola mettete 300 g di riso basmati, 350 g di acqua e un cucchiaino di sale, portate ad ebollizione, tappate interponendo fra la pentola e il coperchio, un foglio di carta forno bagnata, abbassate al minimo e fate cuocere, per 10 minuti.
Passati i dieci minuti spegnete, e fate riposare altri 5 minuti, poi versate il riso in una ciotola ampia e fate raffreddare.
Lavate bene le rape aiutatevi con uno spazzolino da denti, eliminate tutte le tracce di terra, ancora bagnate mettetele in una pentola fate bollire con un pizzico di sale.
Quando saranno cotte, togliete la pelle e tagliate a cubetti e mettete da parte
Togliete i fiori dal pollone fate attenzione a non rovinare le foglie esterne 4 le utilizzeremo come pokè bowl, i fiori li dovete pulire togliendo la parte inferiore e il filo centrale perché molto duro. Man mano che li togliete, metteteli in acqua acidulata con qualche goccia di limone.

fiore di banano come si pulisce
fiore di banano come si pulisce

Pulite lo scalogno e tagliatelo a filetti soffriggetelo con poco olio EVO, aggiungete i fiori di banano dopo averli scolati bene, aggiustate di sale fate cuocere, mettete da parte.
Lavate e asciugate i fiori di Malva.

Pulite il peperoncino Hawaii Beach, togliete i semi e il picciolo e tagliatelo a fettine molto fini, questo peperoncino cresce in tutte le case delle isole Hawaii. La pianta forma dei cespugli ed può vivere diversi anni, i frutti hanno una forma affusolata, un colore rosso brillante.

Piccantezza moderata varia da 60.000 – 100.000 Scoville Origine Hawaii, fa parte della famiglia Capsicum frutescens.

Tagliate a metà l’avocado, togliete il seme, sbucciatelo e tagliatelo a fettine fini.
Lavate i ravanelli e tagliateli a fettine fini.
Tostate i semi sesamo bianchi in padella, fate la stessa cosa con i semi neri.
In una ciotola versate 6 cucchiai di salsa di soia, un cucchiaio di olio evo e un cucchiaio di succo di limone emulsionate, servite in delle ciotoline monoporzione.

Impiattate

Prendete la foglia che avevate conservato dal pollone di banana, riempitela per metà con il riso, poi iniziando dalla coda, mettete le fette di Avocado, poi inserite i fiori di banana con sopra i cubetti di barbe rosse.
Tagliate il tonno a cubetti, inserite il tonno nella parte anteriore della canoa, sopra una spolveratina di semi tostati, infine i fiori di malva e le fettine di ravanelli.

Buon appetito

Se volete preparare delle ricette con pesce non perfettamente cotto, qui potete vedere cosa con viene fare per evitare problemi.
 https://blog.giallozafferano.it/peperonciniedintorni/anisakis/
calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Pollone di fiori di banano
Pollone di fiori di banano
fiore di banano
fiore di banano
fiore di banano come si pulisce
fiore di banano come si pulisce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.