Nasce Italian Artisan Wines, trampolino per export vino Pmi

Nasce Italian Artisan Wines, trampolino per export vino Pmi

Nasce Italian Artisan Wines, trampolino per export vino Pmi
Nasce Italian Artisan Wines, trampolino per export vino Pmi

Piattaforma e-commerce con base a Hong Kong ma cuore è italiano

Ha base a Hong Kong ma ha un cuore italiano, Zixun China Advisor, azienda promotrice di “Italian Artisan Wines”, piattaforma di e-commerce che punta ad aiutare i piccoli e medi produttori di vino che vogliono vendere ed esportare in Cina, quarto mercato importatore al mondo.

Nel Paese del Dragone non è facile per il singolo produttore districarsi tra burocrazie, dazi e distribuzione su un territorio dove il cinese è l’unica lingua di riferimento. Il portale web, precisa Zixun China Advisor in un nota, seleziona le aziende e le supporta su tutti i fronti sia in termini di gestione burocratica, degli ordini e della comunicazione in lingua, fornendo strumenti di marketing, i canali commerciali e la struttura logistica per rispondere in maniera adeguata a una domanda in forte crescita. ItalianArtisanWines.com ha attivato la campagna di iscrizioni a ottobre con l’obiettivo di arrivare a 100 etichette nel primo semestre 2017. Ed entro il mese di Giugno è inoltre previsto lo sbarco su TMall, il principale marketplace cinese – parte del gruppo AliBaba – che intercetta la domanda dei millennials ed ha oltre 530 milioni di clienti. “La strategia di comunicazione in lingua cinese e la scelta di avere un hub commerciale e logistico in un punto strategico come Hong Kong – sottolinea Stefano Balsamo, Ceo di Zixun China Advisor – ci permette di intercettare nei giusti modi e tempi questa domanda e i trend emergenti”.

Nel 2016 la Cina ha importato vino per 1.2 miliardi di euro ma l’Italia, che è il primo produttore mondiale, ha una quota di mercato pari a solo il 5.6% ed è al quinto posto dopo Francia (43,3%), Australia (24,1%), Cile (11%) e Spagna (6,7%). Il mercato del vino in Cina è in costante evoluzione (+22%) e nel 2016, secondo dati Nomisma Wine Monitor, ha visto il consumo domestico superare quello del fuori casa.

Fonte Ansa.it

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici https://www.youtube.com/user/calorifi1/

 

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.