La startup italiana che porta la spesa a casa ha raccolto 13 milioni di euro

La startup italiana che porta la spesa a casa ha raccolto 13 milioni di euro

Supermercati
La startup italiana che porta la spesa a casa ha raccolto 13 milioni di euro

Supermercato24, la startup italiana che permette di ordinare la spesa online e di riceverla a domicilio, ha chiuso un round da 13 milioni di euro. Si tratta del principale investimento a livello europeo nel settore e uno delle operazioni più consistenti dell’ecosistema italiano.
Al round, realizzato sotto forma di aumento di capitale riservato, hanno partecipato i fondi FII Tech Growth (veicolo del Fondo Italiano d’Investimento e principale investitore) ed Endeavor Catalyst. Hanno inoltre aderito 360 Capital Partners e Innogest, dando seguito agli investimenti già effettuati nei precedenti round del 2015 e del 2016.

Una startup veronese diventata grande
L’aumento di capitale punta a supportare la crescita della società. È infatti previsto un consolidamento sul mercato italiano e un’espansione anche all’estero. La crescita – fa sapere Supermercato24 in una nota – non sarà solo geografica: sono in programma anche l’ampliamento dell’offerta di servizi ai clienti e il raddoppio dell’attuale team di 60 professionisti entro il 2019. La società assumerà sviluppatori, data scientist, product manager, esperti di marketing, vendite e logistica.
Nata a Verona nel 2014, Supermercato24 collega una rete di punti vendita di diverse insegne, permettendo all’utente di scegliere e di ricevere la spesa entro un’ora o nella fascia oraria richiesta.
I numeri di Supermercato24
Dal 2016 la società è guidata da Federico Sargenti, ex manager Amazon, e da un team di manager con esperienze internazionali in realtà come Google, Vodafone, EY e EDF. Negli ultimi 2 anni Supermercato24 ha triplicato il fatturato ogni anno e siglando più di 15 partnership con i principali attori della grande distribuzione italiana. Attualmente il servizio è attivo in 23 province italiane e oltre 400 comuni al Nord, Centro e Sud Italia. Con quest’ultimo round, la raccolta complessiva tocca i 17,4 milioni di euro.
“La crescita del grocery on-line in Europa sta accelerando”, afferma l’Ad Sargenti. “Ci troviamo di fronte ad un’offerta in forte evoluzione e a consumatori sempre più esigenti e digitali. II nostro modello on-demand, grazie alla tecnologia sviluppata, alla shopper community e alla competenza dei nostri partner retailer è in grado di coprire sia le grandi che le piccole città, e di venire quindi incontro all’esigenza di tutti questi consumatori”.
“Con l’investimento in Supermercato24 – ha dichiarato Mauro Pretolani, Senior Partner di Fondo Italiano d’Investimento SGR, che fa parte del team di gestione del fondo FII Tech Growth – prosegue la nostra attività a supporto delle aziende italiane ad alto contenuto tecnologico ed elevato potenziale di crescita”.

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

 

Precedente Minuscoli magneti rendono perfetto l'aroma dei vini Successivo Acciughe In Russia

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.