Crea sito

il mio primo Cooking Show

il mio primo Cooking Show

il mio primo Cooking Show
il mio primo Cooking Show

Maredivino è una grande manifestazione organizzata dalla nostra delegazione, la Fisar di Livorno, sono passati un po’ di anni da quando nelle segrete della fortezza abbiamo organizzato la Prima edizione.

La seconda edizione si era svolta ai Bottini dell’Olio, ora sede del Museo della Città.

La Terza edizione fu organizzata, all’interno del muso di storia naturale, sede spettacolare, ma l’illuminazione insufficiente, falsava il colore dei vini.

Da qualche anno la sede stabile è presso il terminal crociere, all’interno del porto mediceo, più spaziosa, adatta per le molteplici attività che si svolgono durante la manifestazione.

Nelle prime 8 edizioni ho partecipato come Sommelier, nella IX, per la prima volta, mi hanno chiesto di tenere un Cooking Show, il tema erano i presidi Slow Food, della Toscana.

I Presìdi Slow Food sono, nel mondo 570, in Italia sono 292 di questi 25 in toscana:

Il delegato SlowFood
Il delegato SlowFood

Agnello di ZeriINFO 

Biroldo della Garfagnana

Biscotto salato di Roccalbegna

Bottarga di Orbetello

Cipolla di Certaldo

Fagiolo di Sorana

Fagiolo rosso di Lucca

Fico secco di Carmignano

Mallegato

Marocca di Casola

Mortadella di Prato

Olivo quercetano

Palamita del mare di Toscana

Pane di patate della Garfagnana

Pecorino a latte crudo della Maremma

Pecorino della montagna pistoiese

Pesca tradizionale della laguna di Orbetello

Pomodoro canestrino di Lucca

Prosciutto bazzone della Garfagnana e della Valle del Serchio

Prosciutto del Casentino

Razza maremmana

Razza ovina pomarancina

Sfratto dei Goym

Tarese Valdarno

Testarolo artigianale pontremolese

Io ho scelto la bottarga di Orbetello, domani vi racconto la ricetta preparata.

Intanto Ringrazio Giovanni e tutta la nostra delegazione, per la fiducia spero di aver soddisfatto le aspettative. Per quanto mi riguarda è stata un esperienza bellissima.

la differenza principale fra le ultime due partecipazioni:

nel 2017 sono arrivato alla fine della domenica molto stanco fisicamente per le tante ore in piedi.

nel 2018 sono arrivato a casa ero distrutto, probabilmente per la tensione.

Giovanni Mi consegna l'attestato di ringraziamento
Giovanni Mi consegna l’attestato di ringraziamento

 

 

 

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Alcune foto sono del fotografo MATTEO SISI

la prima e l'ultima
la prima e l’ultima
spiego un peperoncino
spiego un peperoncino

Giovanni Mi consegna l'attestato di ringraziamento
Giovanni Mi consegna l’attestato di ringraziamento

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.