I germogli di bambù made in Italy debuttano al Cibus

I germogli di bambù made in Italy debuttano al Cibus

I germogli di bambù made in Italy debuttano al Cibus
I germogli di bambù made in Italy debuttano al Cibus


Anche in versione trifolati, canditi allo zenzero, in crema o rivisitati in chiave pesto

Il Consorzio italiano che garantisce la filiera ha presentato in anteprima, al Salone Internazionale dell’alimentazione, i vasetti con olio Evo, con origano, oltre a una crema spalmabile e un pesto
per ricette vegan, gluten free e “naturalmente bio”

“Uno tra i cinque alimenti più salutari esistenti al mondo”, così una recente ricerca della Facoltà di Farmacia dell’Università di Bari ha definito i germogli di bambù, prodotto alimentare che CBI spa, consociata del Consorzio Bambù Italia, ha lanciato attraverso una completa gamma, anche di panificati, per primo, in tutta Europa. Dal 7 al 10 maggio il consorzio debutterà a Cibus, il salone internazionale dell’alimentazione che si svolge a Parma (padiglione 07, stand D076), mentre dal 9 all’11 sarà presente a MacFrut, Fruit & Veg Professional Show ospitato dalla Fiera di Rimini.

Tra le novità presentate in anteprima la linea BAMBITA, con i vasetti di germogli di bambù conservati in olio d’oliva, con l’aggiunta di spezie e aromi mediterranei, come l’origano, o altri ingredienti preziosi, come il trifolato. Al Cibus arriva anche la versione dolce, con germogli di bambù canditi con lo zenzero, per un gusto croccante adatto a impieghi diversi in cucina e soprattutto ad abbinamenti con i formaggi o dolciumi. Completano la gamma una serie di panificati artigianali, unici in Europa (poiché ottenuti direttamente dalla lavorazione del germoglio) con due linee di grissini e due linee di streghette.

Tra i prodotti di punta presentati al Cibus anche quattro versioni Ho.Re.Ca, in vaso da 2 kg (Trifolato, Origano, al tartufo e al naturale) e una linea di semilavorati in latta da 11kg disponibile in 6 versioni diverse tra cui le pregiatissime punte di germoglio, le più richieste sul mercato.

Il bambù utilizzato per le preparazioni e tutti i prodotti della linea alimentare sono certificati “Vegan ok”. Il Consorzio Bambù Italia, voluto  da Fabrizio Pecci (attuale Presidente) , ha sede a Tavullia, in provincia di Pesaro, e rappresenta un gruppo di imprese operanti in questo settore che gestiscono interamente la filiera del bambù a partire dalla nascita delle piante, in vivai controllati e direttamente gestiti, situati nel ravennate fino alla commercializzazione.

Si tratta della più grande e importante realtà in Europa in a questo settore, impegnata nella coltivazione di piantagioni di bambù gigante certificate OnlyMoso®, che controlla più di 2000 ettari di piantagioni soltanto in Italia, e altrettanti all’estero

“La coltivazione del bambù – dichiara il Dr. Fabrizio Pecci – ci consente di collocare sul mercato un prodotto finale, il germoglio, tra i più salutari e dietetici al mondo senza contare che la nuova linea di prodotti BAMBITA, studiata appositamente per incontrare le esigenze del moderno consumatore, ci spalanca le porte ai mercati di tutto il mondo. Con la presentazione della linea Bambita al Cibus, il germoglio di bambù presto sarà su tutte le tavole degli Italiani ed anche nei ristoranti e pizzerie”.

Le piantagioni di bambù, in crescita in Italia, oggi sono quasi 900, e non fanno bene solo alla nostra dieta, ma anche al pianeta, in quanto immettono nell’aria un elevato quantitativo di ossigeno e catturano molta CO2. Inoltre le piante di bambù non necessitano l’utilizzo di erbicidi o pesticidi, dando origine a germogli alimentari “naturalmente bio”, caratterizzati da un elevato contenuto in fibra, vitamine e antiossidanti, elemento fondamentale nel contrastare i radicali liberi, alla base dell’invecchiamento cellulare. Si tratta inoltre di un prodotto alimentare ipocalorico e anallergico, adatto a tutte le diete: da quella vegetariana e vegana a quella gluten e lactose free.

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Assortimento di Bambù Trasformato
Assortimento di Bambù Trasformato
Foresta di Bambù
Foresta di Bambù
Germogli Bambù
Germogli Bambù
Pianta Bambù
Pianta Bambù

 

Pubblicato da peperonciniedintorni

Calogero Rifici nato a Mirto (ME) nel lontano 13 aprile 1958, sono Perito Meccanico e studio cucina, fotografia, elettronica, informatica, ec, ec. Nel 1982 mi sono trasferito a Firenze, per lavorare nel primo impianto di smistamento d’Italia, nel 1984 mi sono sposato con Marina e ci siamo trasferiti a Livorno, sul mare, perché ci nasce sul mare difficilmente ci rinuncia. Per circa 6 anni ho insegnato Office automation in una scuola superiore, ho tenuto diversi corsi di informatica in diverse aziende. Per tanti Anni ho lavorato come specialista infrastrutture per una grande azienda di servizi, mi occupo di sicurezza. Dal gennaio 2019 sono libero professionista, nel campo enogastronomico Dal 2002 sono membro dell’accademia del peperoncino, dal 2008 sono Sommelier Fisar delegazione Livorno. Da 2013 ho un blog, www.peperonciniedintorni.it dove pubblico notizie enogastronomiche e ricette. Quando nelle ricette uso ingredienti particolari, prima spiego gli ingredienti che uso e poi illustro le ricette. Le mie ricette sono o tradizionali o di mia creazione, cerco di valorizzare i prodotti che uso. Faccio parte della delegazione Slow Food di Livorno, e cerchiamo di far conoscere la natura, specialmente ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.