Futomaki, di Tonno di Firenze, Gran Mugello e carote

Futomaki, di Tonno di Firenze, Gran Mugello e carote

Futomaki, di Tonno di Coniglio, Gran Mugello e carote
Futomaki, di Tonno di Coniglio, Gran Mugello e carote

Conoscevo la cucina giapponese solo, in teoria e come cliente, per colmare questa lacuna, ho frequentato un corso di cucina Giapponese.
Durante il corso, l’insegnate mi riprendeva sempre, perché diceva che negli abbinamenti, non ero abbastanza giapponese.
Io volevo darle retta…. Invece, appena visti gli ingredienti, che la storica fattoria IL Palagiaccio,‎ attiva nel Mugello dal XIII secolo, mi ha inviato, ho subito pensato a dei Futomaki Nippo/Muggellani.
Ho utilizzato il Tonno di Firenze, veramente saporito, ho quindi deciso di abbinare il Gran Mugello, perché a livello di sapore e di persistenza era il più adatto, per dare freschezza e croccantezza ho completato il piatto con dei bastoncini di carota, viola e arancio.

Ingrediente per 4 persone

Tonno di Coniglio q.b.
Gran Mugello q.b.
Fili di peperoncino starter q.b.
2 carote viola
2 carote arancioni
Salsa di Soia q.b.(poca)
800 gr di riso per sushi
850 gr di acqua
8 cucchiai di aceto di riso o di mele
3,5 cucchiai di zucchero grezzo
1 cucchiaio di sale
4 fogli di alga Nori

Preparazione

Prendete il riso, se non trovate il riso apposito potete usare un ribe o altro riso a chicco piccolo, versatelo in abbondante acqua fredda, velocemente sfregate i chicchi con le mani e scolate, ripetete l’operazione fino a quando l’acqua non rimarrà pulita.
A questo punto va cotto il riso se avete il cuociriso usatelo se non lo avete prendete una pentola a bordi alti, versate il riso e l’acqua, lasciate in ammollo 30 minuti.
Tagliate un pezzo di carta forno più grande del diametro della pentola bagnatela e inseritela fra il coperchio e la pentola, servirà a creare una pressione soft, accendete il fuoco a fiamma media fino a quando non uscirà qualche sbuffo di vapore a quel punto abbassate la fiamma, 15 minuti, in totale, saranno sufficienti, sempre senza togliere il coperchio, fate riposare per 30 minuti. Mentre il riso riposa in una bottiglia mettete aceto sale e zucchero e sbattendo energicamente, amalgamate il tutto, fate riposare.
Appena saranno passati i 30 minuti, mette il riso in una ciotola possibilmente di legno o di plastica, fate raffreddare il riso rivoltandolo delicatamente con una spatola di legno, mentre rivoltate fate incorporare l’aceto, con sale e zucchero, quando il riso si sarà raffreddato e il liquido tutto incorporato, abbiamo il riso per i nostri Futomaki.
Prendete l’alga Nori, copritela per ¾ di riso, ben compatto, fate una striscia con il Tonno di Coniglio, sopra poggiate i bastoncini di carote e in mezzo il Gran Mugello.
Avvolgete bene stringendo, se necessario aiutatevi con un tappetino di bambù, ma si fa bene anche un foglio di carta forno.
Ripetete l’operazione, fino alla fine degli ingredienti.
Servite ponendo alla base del piatto, dei fili di peperoncino, sopra ponete i Futomaki, qualcuno preferisce tagliarli piccoli, io invece li lascio un po’ più lunghi, accompagnate con della salsa di soia, l’interno è già saporito, non ne dovrebbe servire tanta.
In casa mia ho un esperto di cucina giapponese, mia figlia chiara, le ho fatto assaggiare, un Futomaki, con il tonno e quello che vi ho appena presentato, la sentenza è stata categorica “Senza ombra di dubbio è più buona la versione Mugellana”.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://plus.google.com/u/0/
https://twitter.com/@calorifi
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Preparazione Futomaki, Tonno di Firenze, Gran Mugello e carote
Preparazione Futomaki, Tonno di Firenze, Gran Mugello e carote
Confronto Tonno rosso e Tonno di Firenze
Confronto Tonno rosso e Tonno di Firenze

Tipi di sushi

Vi presentiamo le principali tipologie di sushi:

Sashimi: Fette di pesce servito crudo, cotto o in salamoia in 3-5 pezzi. Normalmente presentato su alcune foglie di shiso e con wasabi e zenzero sul lato.

Nigiri: Pezzi di pesce su polpettine di riso, a volte viene arrotolata una stricia di alga Nori per legare il pesce al riso.

Gunkan nigiri: Gunkan significa barca, questa tipologia di sushi prevede che l’ingrediente principale si presenti al di sopra del riso, creando una forma simile alla barca. Non è necessario che sia contenuto da un’alga, si può utilizzare anche una striscia di pesce. Sono tre i principali tipi di Gunkan: Tobiko, Ikura, e Uni.

HosoMaki: Piccoli rotolini con alga Nori esterna e all’interno un pezzo di pesce.

Futomaki: Arrotolati con alga Nori, con molti ingredienti all’interno, ogni pezzo è molto grande. L’alga può essere fuori o dentro.

Uramaki: Arrotolato con alga all’interno e riso all’esterno. Solitamente con semi di sesamo o tobiko.

Temaki: Arrotolato con alga Nori, pensato per essere mangiato con le mani come un cono gelato.

Chirashi: Vari pezzi di pesce serviti in una ciotola di riso sushi.

Donburri: E’ identico al Cirashi solamente con un tipo di pesce a scelta. HosoMaki: Piccoli rotolini con alga Nori esterna e all’interno un pezzo di pesce.

Futomaki: Arrotolati con alga Nori, con molti ingredienti all’interno, ogni pezzo è molto grande. L’alga può essere fuori o dentro.

Precedente Acciughe al Limone, con salicornia al sapore della Nonna Successivo Latti da Mangiare 4.0 il Palagiaccio

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.