Crea sito

Favi scorcia e civu con Provola dei Nebrodi

Favi scorcia e civu (Baccelli con le bucce) con Provola dei Nebrodi

Favi scorcia e civu (Baccelli con le bucce) con Provola dei Nebrodi
Favi scorcia e civu (Baccelli con le bucce) con Provola dei Nebrodi

Quando acquistiamo i baccelli (fave ), il 70% del prodotto viene scartato. Per evitare
questo spreco vi propongo una ricetta tradizionale della mia Sicilia.
Oggi ve li propongo, in abbinamento ad un’altra specialità delle mie parti la, la provola dei Nebrodi è un caciocavallo prodotto con latte vaccino crudo e caglio d’agnello o di capretto. È un formaggio a pasta filata famoso per la sua dimensione che lo porta a raggiungere i quattro o anche cinque chilogrammi di peso. Oltre che come formaggio da tavola, è anche utilizzato nella preparazione di diversi piatti tipici locali.
Ha la classica forma del caciocavallo. La provola dei Nebrodi ha una crosta liscia e lucida, di colore giallo paglierino tendente all’ambrato. La pasta bianca tendente al paglierino è di consistenza morbida e compatta. Il sapore varia dal dolce lievemente acidulo al piccante in base al grado di stagionatura.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

2 kg di baccelli teneri
1 mazzetto di finocchietto selvatico
300 g di provola dei Nebrodi, poco stagionata
2 spicchi d’aglio
50 g di olive bianche in salamoia
4 cucchiai di Olio EVO
Un gambo di sedano
1 peperoncino
Sale q.b.

PREPARAZIONE

La parte iniziale è quella più noiosa, perché con un coltellino affilato bisogna tagliare il bordo del baccelli, come si vede nella foto.

Pulizia Baccelli
Pulizia Baccelli

Immergere in una pentola di acqua fredda i baccelli e il finocchietto selvatico, accendere il fuoco e fare cuocere per circa 10 minuti, lasciare raffreddare un poco e scolare bene.
Uso l’acqua fredda, perché se li aggiungessi  nella calda si separerebbero le bucce dai semi e non voglio che questo succeda.
In una padella antiaderente fare rosolare l’aglio, il sedano tagliato a pezzetti e il peperoncino con l’olio, aggiungere i baccelli e il finocchietto selvatico ben scolati.
Dopo qualche minuto di cottura unire delle olive denocciolate e tagliate a pezzetti, aggiustare di sale e terminate la cultura.
Il piatto è pronto quando le bucce dei baccelli si spezzano facilmente, pulite la provola tagliatela a fettine e servitelo.

Buon appetito

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.