Crea sito

Cheese 2019 Programma della Domenica 22 settembre

Cheese 2019 Programma della Domenica 22 settembre

A Cheese 2019 si immagina il futuro del cibo
Cheese 2019 Programma della Domenica 22 settembre

 

Domenica 22 settembre

Ore 10:00 – Via Cavour – Il Caffè delle Parole

LaStampa cheeseblog: l’evento raccontato dai ragazzi

Una redazione di studenti delle scuole superiori braidesi coordinati da un giornalista de La Stampa ogni giorno narra l’evento Cheese dal suo interno raccontando l’universo del formaggio attraverso immagini e parole. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 10:00 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Colazione col produttore

Degustazione – Eventi Unisg

Siete pronti a godervi la giornata a Cheese nel modo migliore? Cosa c’è di meglio che iniziare direttamente col pasto più importante della giornata per darsi la giusta carica in termini di energie e di stimoli? Vi aspettiamo alla colazione con il produttore! Tutti i giorni gli studenti Unisg propongono incontri inusuali tra due o più piccoli produttori in abbinamento, per iniziare la giornata con una sana colazione. Ogni giorno produttori differenti.

Domenica 22 settembre: Antonio Conticello, studente della triennale dell’Università di Pollenzo, collabora attivamente, quando gli impegni dello studio glielo consentono, con Alaimo & Conticello, l’azienda di famiglia che dal 1834 ha diffuso il cibo di strada a Palermo. La colazione avrà come protagonisti i dolci siciliani alla ricotta. Evento a pagamento.

 

Ore 10:30 – Piazza XX Settembre – Piazza del Gelato Latte, uova e… Di cosa è fatto un buon gelato?

Attività per Le famiglie – Laboratorio del Gelato Bra

Sai riconoscere il buon gelato? Sai quali ingredienti dovremmo trovarci e quali dovremmo evitare? Proviamo a fare un passo in più… Sai fare il gelato? Sei un degustatore provetto? A tutte queste domande risponde Marlena Buscemi, esperta di educazione alimentare e cuciniera per passione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità

Pastori di Sardegna Conferenze

I formaggi pastorali della Sardegna vivono da alcuni anni una crisi molto grave. In un territorio relativamente piccolo si allevano circa tre milioni di pecore, il cui latte di alta qualità, prodotto grazie ai pascoli ricchi di biodiversità dell’isola, è venduto prevalentemente a caseifici cooperativi che lo destinano alla produzione di Pecorino romano Dop e Pecorino sardo Dop. Nel tempo la qualità dei formaggi si è massificata e banalizzata e il prezzo del latte è crollato. Qual è il futuro della pastorizia sarda? Ritornare alla vocazione di questa terra: caseificazione a latte crudo in azienda, esaltazione dei territori e formaggi di qualità pagati al giusto prezzo. Slow Food ha raccolto questa sfida e si sta impegnando a far crescere nuovi Presìdi in Sardegna. Modera Piero Sardo, Presidente Fondazione Slow Food per la Biodiversità. Intervengono:

  • Stefano Olla, coordinatore Presìdi Slow Food sulla pastorizia in Sardegna (Italia)
  • Anna Kauber, regista, paesaggista, scrittrice
  • Salvatore Bussu, referente e produttore del Presidio Slow Food fiore sardo dei pastori
  • Giovanni Mele, produttore di pecorino della Baronia Rosa Canu, produttrice della fresa di Ittiri Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Via Cavour, Il caffè delle parole

Le due sfide del cibo: innovazione e tradizione Incontro

Gli orizzonti futuri del mondo dell’alimentazione e i loro risvolti sulle vite di domani. Intervengono: Maurizio Molinari, direttore La Stampa; Carlo Petrini, presidente di Slow Food. Introduce Massimo Mathis, La Stampa. Ingresso libero fino a esaurimento posti

 

Ore 11:00 – Via Audisio – Cortile di Slow Food Editore

Libri viventi

Eventi Speciali – Incontro

Parlare di cibo implica anche narrare le mille relazioni che da esso derivano. Relazioni con paesi lontani, con nuove case e con le persone incontrate lungo la strada. Quale modo migliore per approfondirle se non affidarsi alle biblioteche viventi, dove i libri sono donne e uomini in carne e ossa pronti a raccontarsi? Seduti l’uno di fronte all’altro, il visitatore e i migranti avranno a Cheese un’occasione per dialogare e confrontarsi senza barriere sulle proprie tradizioni culinarie e i percorsi di vita. Un’esperienza unica di incontro per favorire una maggiore comprensione della diversità e della coesione sociale, affrontando i temi della migrazione, dell’identità e dell’intercultura. La biblioteca vivente è realizzata nell’ambito del progetto Food is Culture, promosso da Slow Food in partnership con altre quattro organizzazioni europee (Kinookus,Transpond AB, Nova Iskra Creative Hub e Europa Nostra). Il progetto è co-finanziato dal Programma europeo Europa Creativa, con il contributo della Fondazione CRC. Slow Food ringrazia Inalpi per il sostegno offerto alle attività migranti a Cheese 2019. Cortile di Slow Food Editore, Via Audisio 5. Ingresso libero fino a esaurimento posti. L’evento si ripete alle ore 15:00.

 

Ore 11:00 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Personal Shopper

Eventi Unisg – Visite guidate

Personal Shopper: tour guidati alla scoperta dei prodotti di questa edizione di Cheese, con la possibilità di conoscere i produttori e il loro lavoro, partecipare a degustazioni e farsi consigliare le migliori prelibatezze da acquistare. Affidatevi agli studenti Unisg per sfruttare al meglio la vostra visita a Cheese 2019.

Evento itinerante con partenza dallo stand Unisg. Costi 10€, 8€ per i soci Slow Food. Si ripete alle ore 16:00.

 

Ore 11:00

Get into the Future of Food: visita l’Università di Scienze Gastronomiche Eventi Unisg – Visite Guidate Pollenzo

In occasione di Cheese, l’Università di Scienze Gastronomiche è aperta e offre l’opportunità di conoscere l’offerta didattica UNISG e di visitare il campus. La prenotazione è obbligatoria per tutti. Si ripete alle ore 14:00 e 16:00.

 

Ore 11:00 – Cortile Scuole Maschili – Fucina pizza pane e pasticceria

A colazione col casaro – Giotto: il mondo è a colori Degustazione – Presentazione

A Cheese la Fucina pizza pane e pasticceria è all’insegna del buono e del pulito ma anche del giusto. La terza parola del famoso motto di Slow Food, è presentata a Bra da Giotto, il progetto di pasticceria sociale nato nel 2005 all’interno della casa di reclusione Due Palazzi di Padova. Ricchissima la linea di produzione che Giotto realizza grazie al recupero dei detenuti e al reinserimento sociale di chi ha chiuso i propri conti con la giustizia. A Bra Giotto propone un prodotto creato per l’occasione. In collaborazione con Agugiaro&Figna Molini. Incontro con degustazione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Spuntino in famiglia

Attività per le famiglie – Degustazione

Non c’è modo migliore di conoscere un territorio che attraverso il racconto di chi se ne prende cura. Dalle ore 11 alle 16, le fattorie didattiche selezionate dalla Regione Piemonte accolgono le famiglie raccontando come si prendono cura della nostra terra, come producono i loro squisiti prodotti e quali sfide affrontano per mantenere un armonioso rapporto con animali e ambiente, soffermandosi in particolare sulle caratteristiche del latte. Segue golosa merenda. A cura di Regione Piemonte e Assopiemonte DOP & IGP in collaborazione con le aziende dell’elenco regionale delle fattorie didattiche della Regione Piemonte. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Si ripete alle ore 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00.

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte

Anch’io lo so fare! L’arte della caseificazione

Attività per le famiglie – Workshop

Non sai nulla di caseificazione e ti senti una capra? Abbiamo ci  che fa per te: una dimostrazione in diretta per scoprire tutti segreti sulla produzione del formaggio.

Attività a cura di AgenForm – Agenzia dei Servizi Formativi della Provincia di Cuneo. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Si ripete alle ore 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00.

 

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri Alla scoperta delle terre alte sulle antiche vie della transumanza

Presentazione

Le vie della transumanza, un tempo, consentivano ai pastori e ai loro greggi o alle loro mandrie, di salire dalle pianure in cui avevano trascorso il periodo invernale agli alpeggi estivi. Le erbe delle terre alte, ricche di biodiversità, garantiscono anche oggi un latte di eccellenza e di conseguenza formaggi unici. Dalle vallate altoatesine fino agli alpeggi della val Senales, dalla pianura cuneese agli Appennini dell’Emilia-Romagna o d’Abruzzo, la transumanza è oggi una chiave e una risorsa per scoprire sapori, territori, tradizioni. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Via Cavour – Regione Puglia 

I prodotti pugliesi naturali – Le paste filate naturali

Francesco Cito Comunità Casearia dell’Alto Salento – San Vito dei Normanni Br  

Ore 11:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

The dark side of the Cheese

Eventi Unisg – Presentazione

Formaggi a latte crudo, muffe naturali, affinature d’artista, il latte vaccino, ovino e caprino nelle sue massime espressioni. Questo è Cheese. Ma, parlando di “formaggio” ci sono molte diavolerie che rappresentano l’altra faccia della medaglia, un autentico fiume Stige dove al posto della lava troviamo una colata di latte, e innumerevoli frodi alimentari, dove i raggiri e il riciclo di alimenti scaduti e rietichettati sono all’ordine del giorno. Chi ci galleggia dentro è perduto. A cura di Silvio Greco, biologo marino e docente Unisg. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:30 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano

La biodiversità del Parmigiano Reggiano: il territorio di montagna – Toano

Degustazione – Eventi dei Partner

I caseifici produttori di Parmigiano Reggiano presenti a Cheese si raccontano. Il Caseificio Cavola di Toano (Re) presenta la propria realta? con degustazione guidata di Parmigiano Reggiano di montagna. Degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

Ore 11:30 – Piazza Carlo Alberto – Alta Langa

Quando le bollicine Alta Langa incontrano il tartufo bianco d’Alba

Laboratorio

Due eccellenze delle colline di Langa si incontrano. analisi sensoriale del Tartufo Bianco d’Alba e degustazione in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Tartufo. Si ripete alle ore 18:00.

 

Ore 11:30 – Piazza Carlo Alberto – Alta Langa

Bollicine Alta Langa e Parmigiano Reggiano

Degustazione

Prodotti di territorio in una degustazione di eccellenza che abbina le bollicine proposte dal Consorzio Alta Langa Docg e diverse stagionature di Parmigiano Reggiano.

 

Ore 12:00 – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

Le piramidi della Campania: i formaggi dei piccoli allevamenti dell’agro sarnese Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 12:30 – Pollenzo – Unisg – Lab Analisi sensoriale 

Gorgonzola: lo ami o non lo ami? Scopriamo se dipende dal tuo DNA! Eventi Unisg – Test di analisi sensoriale

Gorgonzola: lo ami o non lo ami? Scopriamo se dipende dal tuo DNA! Partecipa a un test sensoriale all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Assaggerai diversi gorgonzola e imparerai a valutarne le qualità sensoriali. Inoltre scoprirai quanto sei sensibile ai gusti e sarai protagonista di un progetto di ricerca scientifica! Ingresso su prenotazione fino a esaurimento posti. Laboratorio di Analisi Sensoriale dell’Università di Scienze Gastronomiche: via Amedeo di Savoia 8, Pollenzo. Si ripete alle ore 14:00, 15:30, 17:00, 18:00.

 

Ore 12:30 – Piazza Spreitenbach – Terres Monviso – Riserva Transfrontaliera della Biosfera del Monviso

SpaccaRavioles: una sfida a suon di ravioles

Un’edizione speciale della divertente competizione del “Masterchef spaccaravioles”, presentata da Katia Giordanino dell’Agriturismo Il Mulino delle Fucine di Casteldelfino. Il Masterchef è incentrato su cucina locale e territorio: una sfida sulla preparazione del piatto tipico dell’alta Valle Varaita, le ravioles. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 13:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità

Nuova sede per lo Storico Ribelle, nel centro di Morbegno Conferenze Stampa

Tre anni dopo aver modificato il proprio nome, lo Storico Ribelle, Presidio Slow Food della Valtellina inaugura la nuova sede di palazzo Folcher, a Morbegno. La “casa” del millenario formaggio accorcerà le distanze tra produttori e mercato e valorizzerà altri prodotti, coerenti con le scelte naturali del Presidio. Il punto vendita opererà un commercio etico, per la consapevolezza del consumatore, sui temi dell’ecosostenibilità agricola, della biodiversità e del vero benessere animale e lavorerà per garantire ai giovani la possibilità di vivere e investire nel loro territorio. Al termine dell’incontro, degustazione di Bitto storico del 2018 di tre alpeggi diversi. Incontro riservato agli operatori della comunicazione.

 

Ore 13:00 – IPC Velso Mucci – Aula Laboratori

In Sardegna, tra formaggi e vini isolani Laboratorio del Gusto

Un omaggio alla Sardegna, una terra che ha molto sofferto e per la quale il latte ovino è il simbolo stesso della cultura isolana: la sua produzione è il frutto di una storia secolare, che ha plasmato lo spirito stesso di un territorio e che non pu  scomparire per mere logiche commerciali. Un laboratorio per conoscere le specialità casearie di questa regione – due formaggi ovini unici, Presidi Slow Food, come il Fiore Sardo dei pastori e il pecorino di Osilo, e per assaggiare alcune rarità come la Fresa di Ittiri e il Percorino della Baronia, oltre al Casu cun s’axridda (Arca del Gusto), sulle cui forme è applicato uno strato d’argilla (axridda, appunto) per difenderlo dalle alte temperature esterne. In abbinamento i vini di Quartomoro di Sardegna(Or) e Cantina di Santadi(Su).Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. IPC Velso Mucci: Via Craveri, 8.  

Ore 13:00 – Liceo Scientifico Giolitti – Gandino – Aula Laboratori Spagna: formaggi tradizionali sul cammino di Santiago

Laboratorio del Gusto

Alimentos del Camino de Santiago è una delle prime comunità Slow Food nata in Spagna con l’obiettivo di promuovere e tutelare gli alimenti tradizionali disseminati lungo il percorso. In degustazione, alcuni fra i formaggi più rappresentativi della comunità, ma anche altri cibi e bevande testimoni di uno stile produttivo in armonia con l’ambiente e attento alla tutela della biodiversità. Formaggi:

  • rey silo blanco, latte intero vaccino crudo, Caseificio Rey Silo, Pravia, Asturie;
  • tetilla, latte vaccino crudo, Cooperativa Campo Capela, A Capela (A Coruña), Galizia; cebreiro, prodotto dell’Arca del Gusto, quesería Santo André, Castroverde, Lugo, Galizia;
  • erborinato con latte di pecora, Moncedillo, Cedillo de la Torre, Segovia, Castiglia e León. In accompagnamento: miele biologico, sidro, le bollicine della Cantina Mestres, gallette di mais antico e dulse de manzana dello chef Miguel Sierra, vincitore di numerosi premi a livello nazionale e internazionale. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Liceo Scientifico Giolitti – Gandino: Via Fratelli Carando, 43.

 

Ore 13:00 – Pollenzo – Banca del Vino

Barolo 1999 e formaggi a latte crudo Laboratorio del Gusto

Intorno al borgo medievale di Ruffia, il paesaggio delle Valli Cuneesi offre a vacche, pecore e capre i migliori pascoli estivi e foraggi invernali il cui gusto si trasferisce al latte degli animali, e di qui ai formaggi. Per questa degustazione “dietro casa” abbiniamo sei proposte a latte crudo del Caseificio Rabbia a sei cru di Barolo della mitica annata 1999. Dalla cantina: Barolo Massara Riserva ’99 Castello di Verduno; Barolo Bricco Parussi ’99 Gianfranco Bovio; Barolo Bussia Dardi Le Rose ’99 Poderi Colla; Barolo Vigna la Rosa ’99 Fontanafredda; Barolo Vigneto Arborina ’99 Mauro Veglio; Barolo Vigneto Corda della Briccolina

’99 Batasiolo.

Da Bra a Pollenzo sono previste navette speciali. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2.

 

Ore 13:00 – Via Cavour – Vicino DiVino

I formaggi dei polders olandesi e i vini delle colline piemontesi

Laboratorio

Casa fondata nel 1989, L’Amuse ha sede ad Amsterdam e a IJmuiden e gestisce una selezione di oltre 400 formaggi artigianali. Di questi, una selezione di cinque tra i più rappresentativi del panorama caseario olandese – tra caprini e vaccini freschi, stagionati e aromatizzati al cumino secondo tradizione – sono proposti in degustazione in abbinamento ai vini di Contratto e La Spinetta, aziende storiche di Canelli e Castagnole delle Lanze, famose rispettivamente per le bollicine “autoctone” e per i grandi rossi di Langa. La degustazione sarà guidata da Betty Koster di L’Amuse e da Luca Cigliuti, rappresentante di Contratto/La Spinetta. In degustazione: Boesdoek; Petemoei; Wilde Weide Overjarig; Boeren Sleutel Leidse; Nylander Kruidnagel. Evento a pagamento. Vicino Divino, via Cavour 43.

 

Ore 13:00 – Cortile Scuole Maschili – Fucina pizza pane e pasticceria

Federica Mignacca: Il futuro è già qui Eventi dei Partner – Laboratorio

Una delle sue citazioni preferite è di Luis De Camoes: “Qui… dove la terra finisce e il mare incomincia”. Come a dire: non abbiamo paura di non avere terra sotto i nostri piedi perché l’orizzonte è fantastico. Ed è questa la storia di Federica Mignacca che affronta il mondo dell’arte bianca senza tradizioni familiari alle spalle con una formazione universitaria e professionale tra L’Aquila e Roma ma fortemente legata alla sua città natale, Mignano Monte Lungo, tra Lazio e Campania. Oggi il suo cuore è a Napoli, dove è l’anima femminile della pizzeria di Casa De Rinaldi. Da poco salita sul podio delle selezioni per le Olimpiadi della Verace Pizza Napoletana (unica donna under 35 a essere stata selezionata), a Cheese racconta il suo percorso con due pizze: con crema di piselli, cubetti di cacioricotta del Cilento, cipolla di Alife e ventricina del Vastese; con impasto integrale, con fior di latte, olio di noci, pera signora, miele e conciato romano, Presidio Slow Food.

In abbinamento il Fior Fiore 2017 della Cantina Roccafiore (Pg). In collaborazione con Agugiaro&Figna Molini. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Cortile scuole maschili: Via Vittorio Emanuele II, 200.

 

Ore 13:00 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano Occhio alla formaggiera!

Eventi dei Partner – Workshop

Come orientarsi nella scelta di cosa includere nella propria formaggiera? Il Consorzio conduce un seminario su come orientarsi durante la spesa quotidiana e come scegliere il Parmigiano Reggiano valutando diversi aspetti che lo caratterizzano. Incontro e degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand. 

Ore 13:00 – Piazza Carlo Alberto – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

Le sorelle di bufala Dop: come conoscere e riconoscere la Mozzarella e Ricotta di Bufala

Campana Dop

Eventi dei Partner – Laboratorio

Come si riconosce una buona mozzarella di bufala? Che caratteristiche deve avere? E la ricotta di bufala, come si ottiene? Un Laboratorio dedicato a due sorelle illustri, eccellenze campane e rappresentanti del made in Italy nel mondo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.  

Ore 13:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri I 40 anni del Consorzio di tutela Formaggio Robiola di Roccaverano DOP

Degustazione

Pare che già i Liguri, popolazione che viveva nell’area compresa tra gli Appennini e l’Alta Langa, producessero una formaggetta di latte ovi-caprino, chiamato rubeola per la colorazione ramata che il formaggio assumeva a causa della lunga stagionatura. In base a quanto previsto dal disciplinare di produzione della robiola di Roccaverano Dop, la zona di provenienza del latte, di trasformazione, di raggiungimento dei termini di maturazione previsti, di confezionamento e marchiatura comprende il territorio amministrativo di 10 comuni dell’Astigiano e 9 comuni dell’Alessandrino. Conosciamo questo prodotto di eccellenza e premiamo i soci storici del Consorzio. Incontro con degustazione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 13:30 – Via Cavour – Regione Puglia 

I prodotti pugliesi naturali – Masserie e territori della Puglia: I caprini del Gargano e del Salento

Francesco Saverio Bisceglie allevatore e casaro, Francesco Cito casaro  Ore 13:30 – Piazza XX Settembre – Quality Beer Academy

Food pairing – Le birre QBA e il Parmigiano Reggiano Degustazione – Eventi dei Partner

Degustazione guidata di parmigiano di diverse stagionature selezionato dal Consorzio Parmigiano Reggiano in abbinamento con diverse birre. Evento su prenotazione sul sito di Quality Beer Academy o presso lo stand QBA nei giorni della manifestazione. 

 

Ore 14:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa Libera del Burro

Lievitati e gelati: la golosità del burro oltre il cono e la coppetta

Degustazione

Simone de Feo, gelatiere e panificatore della Cremeria Capolinea di Reggio Emilia porta a Cheese l’arte dell’abbinamento “lievitati e gelati”. Educational mirati a scoprire l’arte della lievitazione al servizio del gelato artigianale. Artigiano appassionato, Simone de Feo anima insieme ai gelatieri ospiti della Piazza del gelato gli appuntamenti della Casa Libera del Burro di Latterie Inalpi per scoprire come, il burro sia ingrediente imprescindibile nella preparazione di sfoglie, panettoni, veneziane, brioche e altre soffici golose fantasie. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Si ripete alle ore 21:00.

 

Ore 14:30 – Piazza XX Settembre – Piazza del Gelato

Scopri l’ingrediente: il burro nel gelato Laboratorio del Gelato

Il non pu  essere considerato un ingrediente vero e proprio nel gelato, rappresenta piuttosto un sapore da tradurre in gusto. Nei vari appuntamenti ogni coppia di Maestri Gelatieri ne darà la sua interpretazione. Domenica 22: Alberto Marchetti e Roberto Lobrano, cofondatori della Scuola internazionale di alta gelateria (Sidag). In collaborazione con Inalpi. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 15:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità

I formaggi della resistenza casearia in Europa Conferenze – Degustazione

Schiacciati fra la conservazione della tradizione e spinte modernizzatrici, i tradizionali custodi della biodiversità casearia rischiano di scomparire. Il viaggio nei paesi europei ci consentirà di conoscere il primo Presìdio della Slovacchia, il Bryndza dei Monti Tatra, che propone la caseificazione tradizionale secondo lo stile dei pastori valacchi, un formaggio che con sensibili differenze è un patrimonio gastronomico di un’area ampia dell’Europa centrale. Una variante ucraina è sull’Arca del Gusto e sarà presentata dai pastori Hutsuli. Continuiamo raccontando la battaglia per il latte crudo che in Russia è ancora in corso e la produzione casearia dei Paesi Nordici. Modera Carolina Modena, Slow Food. Intervengono: • Anna Kováčiková, produttrice Presidio Bryndza 1787, (Slovacchia)

  • Irina Demyanyuk, coordinatrice campagna Cheese in Ucraina
  • Maxim Solovev, cheesemaker, Russia
  • Anders Westberg, produttore e project manager di Levande Ost, Svezia Ilhan Koçulu, Presidio Gravyer di Boğatepe (Turchia) Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 15:00 – Via Cavour – Il caffè delle parole

Il lambic: la fermentazione spontanea tra passato e futuro Eventi dei Partner – Presentazione

Le birre a fermentazione spontanea sono quanto di più antico e ancestrale si possa assaggiare in campo birrario. Nella regione belga del Pajottenland un manipolo di birrai si ostina a produrre come probabilmente avveniva in tempi di cui si è persa la memoria: nessun inoculo di lieviti, ma lentissime e naturali fermentazioni “spontanee” in cui – oltre ai classici lieviti – intervengono enterobatteri, batteri acetici e lattici, brettanomiceti. Sono birre antichissime, ma anche straordinarmente contemporanee e che stanno vivendo, dopo anni difficili, un presente decisamente vivace. Ne parliamo con Karel Boon di Brouwerij Boon.  Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 15:00 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano Brindisi all’italiana – Vermouth e Parmigiano Reggiano

Degustazione – Eventi dei Partner

Due grandi prodotti italiani si incontrano in un brindisi di qualità. Un’occasione per sperimentare il connubio tra l’aroma deciso del vermouth dell’Istituto del Vermouth di Torino in abbinamento al panorama aromatico del Parmigiano Reggiano di diverse stagionature.  Degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

 

Ore 15:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa Libera del Burro

Dolce burro: nocciole e bergamotto

Degustazione

Nel carcere di Padova, ogni giorno i maestri pasticcieri insegnano a 25 allievi detenuti i gesti, i tempi e l’etica di un’arte che, maturando lentamente, favorisce un cammino di cambiamento e diventa una possibilità reale per il futuro. La pasticceria Giotto porta a Cheese alla Casa libera del burro di Latterie Inalpi il finanziere alla nocciola, servito su un curd al bergamotto. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 15:00 – Piazza Carlo Alberto – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

La Ricotta di bufala campana Dop: guida alla degustazione

Degustazione – Eventi dei Partner

La zona di provenienza del latte, l’area di trasformazione e di produzione della ricotta di bufala campana Dop coincidono con quella di origine della mozzarella di bufala campana. La ricotta di bufala si ottiene dal “primo siero”, o “siero dolce”, ottenuto dalla rottura della cagliata destinata alla produzione della mozzarella di bufala, con eventuale aggiunta di latte di bufala e/o panna fresca, sieroinnesto naturale, acido lattico o acido citrico. Il risultato è un prodotto dalla pasta fine, morbida, fondente e granulosa, di colore bianco porcellanato. Con la guida degli esperti del Consorzio della Ricotta di bufala campana Dop impariamo ad apprezzare le caratteristiche di questo prodotto tipico di un territorio comprendente: le province di Caserta e Salerno e alcuni comuni della provincia di Napoli e Benevento; alcuni comuni in provincia di Frosinone, Latina e Roma (Lazio); parte della provincia di Foggia (Puglia); il comune di Venafro, in provincia di Isernia (Molise). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 15:00 – Piazza XX Settembre – Quality Beer Academy

La birra nei monasteri tedeschi

Degustazione – Eventi dei Partner

Da Norbert di Xanten e Hildegard von Bingen ai giorni nostri, in Germania è sempre stata forte la tradizione brassicola dei Kloster, nel segno dell’editto della purezza (Reinheitsgebot). Scopriamo insieme la storia dei monasteri attraverso la degustazione di quattro birre. Evento su prenotazione sul sito Quality Beer Academy o presso lo stand QBA nei giorni della manifestazione.  

Ore 15:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri

Slow Food Travel: i territori delle Montagne Biellesi e delle Valli dell’Alto Tanaro Presentazione

Slow Food presenta i primi due territori Slow Food Travel italiani: le Montagne Biellesi e le Valli dell’Alto Tanaro. Slow Food Travel è un progetto di territorio che mette al centro il cibo e la sua produzione, promuovendo esperienze di viaggio coerenti con la filosofia del buono, pulito e giusto. Un incontro per scoprire le esperienze e le eccellenze gastronomiche di questi territori: dagli alpeggi del Biellese dove si producono il Presidio del burro a latte crudo della Valle Elvo e la tuma magra, alle castagne e alle paste di Meliga delle Valli del Tanaro. Un invito a scoprire queste due regioni ancora poco conosciute del Piemonte che grazie al contributo della Compagnia di San Paolo, rappresentano un modello innovativo di sviluppo sostenibile attraverso il turismo gastronomico di qualità. Incontro con degustazione. Ingresso libero fino a esaurimento posti. 

Ore 15:00 – Cortile delle Scuole Maschili-Confartigianato Cuneo

Creatori di Eccellenza

Degustazione

Confartigianato Cuneo, rinnovando anche in questa edizione la collaborazione con Cheese 2019, tra le altre attività porta nella prestigiosa rassegna braidese i “Creatori di Eccellenza”, che diventano protagonisti di esclusive “lezioni-degustazioni”, organizzate per accompagnare i visitatori alla scoperta dei gusti, dei sapori, delle tradizioni e dei piatti tipici del territorio cuneese. Cuochi e imprenditori si cimentano nella preparazione di squisite ricette, che coniugano tradizione e innovazione, accontentando così la curiosità e i palati dei visitatori. Il calendario di domenica 22 settembre:

  • ore 15:00 – Il Nuovo Zuavo (Cuneo) – Risotto al Castelmagno e nocciole
  • ore 16:00 – Il Portichetto (Caraglio) – Gnocchi al Castelmagno
  • ore 17:00 – L’ sto ‘d Na V lta (Savigliano) – Gnocchi di patate al ragù di oca

Costo lezione-degustazione: 15,00 € a persona. Nel prezzo è compreso: il piatto cucinato nel corso della lezione; Acqua S. Bernardo – acqua ufficiale dell’iniziativa; calice di vino; dolci tipici della tradizione. Le lezioni sono anche acquistabili on-line sul sito www.creatoridieccellenza.it. Ogni 2 biglietti acquistati sul sito internet si ha in omaggio 1 copia della guida Creatori di Eccellenza nel food.

 

Ore 15:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Airbnb Experience a Cheese 2019

Eventi Unisg

Come assicurarsi una visita perfetta a Cheese 2019 e non rischiare di perdere i formaggi più inconsueti e deliziosi?

I nostri “Personal Shopper” sono tour guidati dagli studenti di Scienze Gastronomiche alla scoperta dei prodotti di questa edizione, con la possibilità di conoscere i produttori e il loro lavoro, partecipare a degustazioni e farsi consigliare le migliori prelibatezze da acquistare. Un percorso che vi condurrà alla scoperta del mercato di Cheese, intervallato da piccole pillole su Slow Food e su i formaggi naturali, dalla chimica della caseificazione alle curiosità più sorprendenti. Una degustazione speciale all’Enoteca concluderà il vostro tour nel migliore dei modi.

 

Ore 16:00 – Principi di Piemonte – Auditorium CRB

I salumi naturali. Allevamento, razze, liberi da nitriti Conferenze

Se volessimo andare all’origine di un salume, dovremmo partire dalle razze allevate e dalle pratiche di allevamento. Ci sono salumi realizzati con carni di razze autoctone, allevate allo stato brado o semibrado, libere di assecondare i propri comportamenti naturali e alimentate bene, integrando quel che reperiscono grufolando all’aperto con foraggio verde e granella a base di mais, orzo, frumento, crusca, leguminose proteiche… È facile che da un allevamento attento al benessere animale derivino salumi naturali, prodotti utilizzando solo conservanti naturali come sale, pepe, peperoncino, spezie, fumo. Dall’altra parte, ci sono gli allevamenti industriali, dove spesso gli animali sono confinati in spazi angusti, con poca o nessuna possibilità di muoversi, giocare o esplorare. Nella loro alimentazione rientrano urea, insilati, mangimi contenenti Ogm che ne facilitano una crescita maggiore e più rapida, e anche antibiotici, ormoni, coccidiostatici, stimolanti artificiali. È facile che questo elenco si allunghi nella produzione di salumi che implicano l’utilizzo di starter, coloranti, conservanti, caseinati, addensanti, nitriti e nitrati utili a preservare le carni da contaminazioni microbiche, ma anche a migliorarne la consistenza e l’aspetto. Quali sono gli impatti ambientali di sistemi tanto diversi? Il benessere animale pu  fare la differenza anche in termini di gusto? E quali le indicazioni che dovremmo tenere presenti per tutelare la nostra salute? Si potrebbe pensare infatti che da allevamenti rispettosi del benessere animale derivino automaticamente salumi naturali, prodotti utilizzando solo conservanti naturali come sale, pepe, peperoncino, spezie, fumo. Purtroppo non è così, spesso anche chi lavora carni di qualità al momento della trasformazione usa nitriti e nitrati. Intervengono:

  • Alcide Boullis, allevatore di porc blanc de l’Ouest, Arca del Gusto Francia
  • Vittorio Fusari, cuoco dell’Alleanza Slow Food dei cuochi e produttore di salumi naturali Luca Garavaglia, produttore Presidio razza varzese
  • Jacopo Goracci, zootecnico Tenuta di Paganico
  • Stefano Liberti, giornalista e scrittore

Modera Piero Sardo, presidente Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus Ingresso libero fino a esaurimento posti. Auditorium CRB Bra: via Adolfo Sarti, 8.

 

Ore 16:00 – Pollenzo-Banca del Vino

Naturale è possibile: formaggi a latte crudo senza fermenti e vini triple A

Laboratorio del Gusto

Quando parliamo di formaggio naturale, intendiamo quei formaggi fatti senza fermenti industriali aggiunti, che iniziano da un allevamento gestito bene (con animali sani e liberi da pascolare per buona parte dell’anno) e continuano con un latte non pastorizzato, che conserva appieno la propria integrità aromatica e nutrizionale. Vi proponiamo sei grandi formaggi naturali a latte crudo in abbinamento ad altrettante etichette Triple A, agricoltori, artigiani, artisti, distribuiti da Velier di Genova. Gli abbinamenti:

  • Abruzzo: canestrato di Castel del Monte, Presidio Slow Food, e Feudo D’Ugni, San Valentino in Abruzzo Citeriore, Cristiana Galasso;
  • Sicilia: provola delle Madonie, Presidio Slow Food, e il vino dell’azienda vinicola Calabretta di Randazzo, Massimiliano Calabretta;
  • Campania: carmasciano, Arca del Gusto, e il vino dei Cacciagalli di Teano (Ce) di Diana Iannaccone e Mario Basco;
  • Veneto: morlacco del Grappa di malga, Presidio Slow Food, e il vino Musella, San Martino Buon Albergo, di Maddalena Pasqua di Bisceglie;
  • Piemonte: robiola di Roccaverano, Presidio Slow Food, e il vino Cascina Degli Ulivi, Novi Ligure, di Ilaria Bellotti.

Da Bra a Pollenzo sono previste navette speciali. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Banca del Vino: Piazza Vittorio Emanuele 13, Pollenzo.

 

Ore 16:00 – IPC Velso Mucci – Aula Laboratori | Workshop Rooms

La regina della pasticceria siciliana: la ricotta di pecora

Laboratorio del Gusto

Tra gli ingredienti più caratteristici della pasticceria siciliana, oltre alle mandorle vi è la ricotta. A latte ovino, la ritroviamo in un laboratorio che offre una panoramica della pasticceria regionale. In degustazione:

  • i cannoli di ricotta, dolce tipico del carnevale ibleo;
  • cassatelle e cassate, che traggono origine in ricette arabe rielaborate, dopo la conquista normanna, nelle pasticcerie dei conventi, rimasti per secoli i più raffinati e tradizionali produttori di così duci (dolci) dell’isola.

In abbinamento i Moscati del Presidio selezionati dall’Associazione Produttori Moscato Passito della Valle Bagnario di Strevi. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. IPC Velso Mucci: Via Craveri, 8  

Ore 16:00 – Liceo Scientifico Giolitti – Gandino

Made in Québec: gin e formaggi a latte crudo

Laboratorio del Gusto 

Negli ultimi quattro anni il gin è tornato prepotentemente alla ribalta portando a un’incredibile crescita del settore e a numerosissime varietà locali. Il Québec non fa eccezione. A Cheese Bobby Grégoire, membro dell’Alleanza Slow Food dei cuochi e specialista delle culture alimentari canadesi, presenta un innovativo abbinamento fra cinque gin del québécois e altrettanti formaggi canadesi a latte crudo:

  • Alfred le Fermier, latte crudo di vacca, Fromagerie de la Station, Cantons-de-l’est;
  • Tomme du Kamouraska, latte crudo ovino, Fromagerie mouton blanc, Bas-du-fleuve;
  • Iberville, latte crudo di vacca, Fromagerie Au gré des champs, Montérégie;
  • Cru du clocher stagionato 2 anni, latte crudo di vacca, Fromage au Village, Témiscamingue; Foin des grèves stagionato 2 anni, latte crudo di vacca, Fromagerie des Grondines, Portneuf, Québec, Canada.

Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Liceo Scientifico Giolitti – Gandino: Via Fratelli Carando, 43.

 

Ore 16:00 – Via Cavour – Vicino DiVino

Dai formaggi olandesi ai vini d’Italia e di Francia

Laboratorio

Casa fondata nel 1989, L’Amuse ha sede ad Amsterdam e a IJmuiden e gestisce una selezione di oltre 400 formaggi artigianali. Di questi, una selezione di cinque tra i più rappresentativi del panorama caseario olandese – tra caprini e vaccini freschi, stagionati e aromatizzati al cumino secondo tradizione – sono proposti in degustazione in abbinamento a una selezione esclusiva di etichette proposte dall’enoteca Vicino DiVino di Bra e le conserve artigianali di Fonterosa, azienda storica di Serralunga d’Alba. In degustazione: Boesdoek – Grignolino 2018, Olim Bauda; Petemoei – Pinot Nero 2015, Bussia Soprana; Wilde Weide Overjarig – Le Rocher des Violettes Touraine Cabernet Franc; Boeren Sleutel Leidse – Langhe Chardonnay Pensiero Infinito, Bricco Maiolica; Nylander Kruidnagel – Moscato Passito, Tenuta il Falchetto.

Evento a pagamento. Vicino Divino, via Cavour 43.

 

Ore 16:00 – Piazza XX Settembre – Piazza del Gelato

Scopri l’ingrediente: le uova nel gelato

Laboratorio del gelato

In quanti maniere possono esprimersi le uova nel gelato? Dalle più classiche delle creme alle più ambiziose delle destrutturazioni. Non si pongono limiti, perché ogni uovo è un universo di possibilità. Domenica 22: Paolo Brunelli – Gelateria cioccolateria Brunelli (Senigallia) e Gianfrancesco Cutelli – De Coltelli (Pisa e Lucca). In collaborazione con Inalpi. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 16:00 – Cortile Scuole Maschili – Fucina pizza pane e pasticceria

Anna Chiavazzo: la dolcezza del pann di bufala Eventi dei Partner – Laboratorio

Elegante, distinta, ricercata. Tre aggettivi che descrivono in pieno la personalità di una grande protagonista del panorama enogastronomico nazionale ma anche dei frutti del suo lavoro di pasticciera. Anna Chiavazzo, prima nel piccolo paese di Casagiove e ora anche nel cuore di Caserta, a pochi passi dalla Reggia, porta a Cheese i profumi de Il giardino di Ginevra, la sua attività che ricorda la raffinatezza e il buon gusto della tavola rotonda di Camelot. Da buona casertana, a Bra non pu  che presentarsi con il dolce che l’ha consacrata ambasciatrice della mozzarella: il pann di bufala, un panettone in cui al posto del burro viene utilizzata la panna di bufala. In collaborazione con Agugiaro&Figna Molini. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Cortile scuole maschili: Via Vittorio Emanuele II, 200.

 

Ore 16:00 – Piazza XX Settembre – BBBell Lounge

Pane artigianale e formaggio reale Degustazione – Eventi dei Partner

Per il panino piemontese Monfrà un pane speciale realizzato con farina di grano antico 100% San Pastore e Nocciole Piemonte Igp con un ingrediente d’eccezione, il Montèbore (Presidio Slow Food), uno dei formaggi più antichi e rari al mondo. Showcooking e degustazione a cura dello chef Domenico Sorrentino e food talk con la partecipazione di Caseificio Vallenostra, Cuore di Pane Bio e Corilù. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Iscrizione obbligatoria presso lo stand BBBell.

 

Ore 16:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

I Presìdi Slow Food piemontesi si incontrano: mieli di montagna e formaggi a latte crudo Degustazione – Eventi Unisg

I Presìdi Slow Food piemontesi si incontrano: mieli di montagna e formaggi a latte crudo. In questo laboratorio cerchiamo di capire come riconoscere un miele dal suo colore, profumo, sapore (ma anche dalla sua etichetta), e abbiniamo tre protagonisti del Presidio dei mieli di alta montagna ad alcuni formaggi di altrettanti Presìdi del Piemonte. Evento a pagamento.

 

Ore 16:30 – Via Cavour – Cinema Vittoria Anthropocene – L’epoca umana Proiezione

Anthropocene è il completamento, dopo Manufactured Landscapes (2006) e Watermark (2013), di una trilogia di documentari sull’impatto delle attività umane sul nostro pianeta. Un viaggio in sei continenti, narrato dalla voce di Alicia Vikander, per raccontare i diversi modi nei quali l’uomo sta sfruttando le risorse naturali e modificando il pianeta più di quanto non facciano i fenomeni naturali. La tesi dell’Anthropocene Working Group, che ha avviato i suoi studi nel 2009, è che gli ultimi 10.000 anni costituiscano un’era geologica vera e propria. Regia: Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky, Nicholas de Pancier Anno: 2019 Durata: 87’ Lingua originale: inglese Sottotitoli: italiano. Il biglietto ha un costo di 4,50€ ed è acquistabile alle casse del cinema. Cinema Vittoria Multisala: Via Cavour, 20.

 

Ore 16:30 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano Naturale è possibile.

Naturale è possibile: Italia, Francia e Regno Unito

Degustazione – Eventi dei Partner

Il Parmigiano Reggiano incontra il Camembert de Normandie (Francia) e il Cheddar artigianale del Somerset (Regno Unito). Incontro e degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

Ore 16:30 – Piazza XX Settembre – QBA – Quality Beer Academy

Il ritorno del legno nella produzione brassicola – A lezione da Matt Brynildson

Degustazione – Eventi dei Partner

Accanto alle produzioni classiche di Firestone Walker, nell’ampia cantina di Paso Robles riposano le vintage, una serie di birre complesse e interessanti di tradizione inglese, maturate in botti di legno di diversa origine e dimensione. Degustazione di quattro diverse birre maturate in botte guidata da Matt Brynildson, head brewer di Firestone Walker. Evento su prenotazione sul sito Quality Beer Academy o presso lo stand QBA nei giorni della manifestazione.

 

Ore 16:30 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco

Merenda… on Cheese

Attività per le famiglie – Gioco

Famiglie di Cheese unitevi! Vi aspettiamo alla merenda-gioco per conoscere i prodotti d’eccellenza del Piemonte. Cercate le coperte da pic-nic, mettetevi alla prova con le domande sui formaggi e sul sistema alimentare della regione, e… assaggiate! A cura di Regione Piemonte e Assopiemonte DOP & IGP in collaborazione con le aziende dell’elenco regionale delle fattorie didattiche.

 

Ore 16:30 – Via Cavour – Regione Puglia 

I salumi pugliesi naturali – I salumi naturali del suino nero dauno in più stagionature

Michele Sabatino allevatore e macellaio – Apricena Fg

 

Ore 17:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità

Alle cinque della sera… naturalmente aperitivo Degustazione

Dai Paesi Bassi alla Bulgaria, dal Regno Unito alle Langhe, l’occasione è buona per conoscere e gustare una ricchissima selezione di formaggi naturali da tutto il mondo, accompagnati da pani con lievito madre e dai vini dell’azienda agricola Carussin di San Marzano Oliveto (AT).

Offerta libera a supporto dei progetti della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

 

Ore 17:00 – Piazza XX Settembre – Pastificio Di Martino La Pasta di Gragnano Igp incontra il gorgonzola! Degustazione – Eventi dei Partner

Il Pastificio Di Martino e Guffanti Formaggi vi invitano a scoprire il mondo della Pasta di Gragnano Igp e quello del gorgonzola. Pasta lunga o corta? Gorgonzola dolce o piccante? Attraverso questo laboratorio imparerete come abbinare questi due ingredienti valorizzandoli al meglio in termini di gusto e consistenze. Per concludere la degustazione nel migliore dei modi, le birre di Quality Beer Academy affiancano sapientemente i piatti, stuzzicando l’olfatto e il palato attraverso la guida esperta di Roberto Parodi. Evento a pagamento.

 

Ore 17:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri Il gelato del recupero e le croste del Castelmagno Dop

Degustazione

Una nuova “cultura del riciclo” si sta riaffermando nelle migliori pratiche di cucina in tutto il mondo. Si tratta, in realtà, di un’arte antica, rinnovata e riaggiornata alle consuetudini alimentari odierne. Gelato del recupero è un gelato che recupera un gusto della memoria o una tradizione di un territorio, oppure un gelato che utilizza prodotti secondari e di scarto come i resti del formaggio e quel che rimane sullo scaffale dei bartender per trasformarli in gelati cremosi, gustosi e irresistibili. In questo workshop guidato da Carlo Catani idetore del progetto Tempi di recupero e autore del libro omonimo, proponiamo in assaggio tre tipologie di gelato completamente sostenibili, dalla materia prima al mantecatore. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 17:30 – Cortile Scuole Maschili – Casa Libera del Burro Dolce burro: i biscotti

Degustazione

Elegante, distinta, ricercata. Tre aggettivi che descrivono in pieno la personalità di una grande protagonista del panorama enogastronomico nazionale ma anche dei frutti del suo lavoro di pasticciera. Anna Chiavazzo, prima nel piccolo paese di Casagiove e ora anche nel cuore di Caserta, a pochi passi dalla Reggia, porta nella Casa libera del burro di Latterie Inalpi i profumi de Il giardino di Ginevra, e in particolare ci propone i suoi deliziosi biscotti al burro piemontese. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 17:30 – Piazza XX Settembre – Piazza del Gelato

Scopri l’ingrediente: le croste di formaggio, la frutta troppo matura e… Laboratorio del Gelato

I migliori gelatieri d’Italia e del mondo interpretano il Gelato del recupero. Recuperando la tradizione di un territorio o un gusto della memoria, utilizzando prodotti a fine vita come la frutta troppo matura o i biscotti rotti, usando prodotti secondari come le croste di formaggio o impiegando frutti dimenticati ed erbe spontanee, valorizzando così la biodiversità. Tutti i giorni, insieme a Carlo Catani ideatore del progetto Tempi di recupero, una gelateria diversa: Domenica 22: Ottimo (Torino). In collaborazione con Inalpi. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 18:00

Guerra e Pane

Incontro

Via Cavour – Il caffè delle parole

Una chiacchierata intorno all’ultimo volume della Piccola Biblioteca di Cucina Letteraria firmato da Margherita Oggero che ci fa entrare in punta di piedi nella vita di una delle maggiori scrittrici italiane contemporanee, tra ricordi dell’infanzia e piatti della memoria. Intervengono: Margherita Oggero, scrittrice; Bruno Giordano Ventavoli, Tuttolibri La Stampa. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 18:00 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano

La magia dell’apertura – Il metodo dei coltelli a Bibbiano Degustazione – Eventi dei Partner

I caseifici produttori di Parmigiano Reggiano presenti a Cheese si raccontano. La Latteria Soc. Moderna di Bibbiano (Re) presenta la propria realtà con degustazione guidata e apertura di una forma con il tradizionale metodo dei coltelli. Degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

 

Ore 18:00 – Piazza Carlo Alberto – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

La Mozzarella di bufala campana Dop dalla filatura alla mozzatura: guida alla degustazione Degustazione – Eventi dei Partner

Presente già nel Duecento, la mozzarella di bufala si produce su vasta scala dal XVII secolo. Formaggio fresco a pasta filata, con sfoglie sottili, leggermente elastico nelle prime 8-10 ore, poi sempre più fondente, si ottiene addizionando al latte intero di bufala il sieroinnesto del giorno prima e il caglio di vitello. L’operazione di filatura è fatta con acqua bollente, tirando continuamente la pasta con un bastone. Infine si passa alla formatura, tagliando la pasta in pezzi di peso diverso secondo le esigenze di produzione. Il formaggio si presenta di colore bianco perlaceo, con gusto acidulo e odore di muschiato o di selvatico. Con la guida degli esperti del Consorzio della Mozzarella di bufala campana Dop impariamo ad apprezzare le caratteristiche di questo prodotto tipico di un territorio comprendente: le province di Caserta e Salerno e alcuni comuni della provincia di Napoli e Benevento; parte della provincia di Latina e Frosinone e alcuni comuni della provincia di Roma (Lazio). Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 18:00 – Piazza XX Settembre – Quality Beer Academy

Ciliegie e lamponi nella tradizione brassicola belga – A lezione da Karel Boon Degustazione – Eventi dei Partner

Tra le più importanti e radicate tradizioni brassicole in Belgio, vi sono senza dubbio le Kriek e le Framboise, le birre prodotte aggiungendo frutta fresca (in particolare ciliegie o lamponi) su una base a fermentazione spontanea. Karel Boon di Brouwerij Boon racconta storia e caratteristiche stilistiche di queste birre attraverso la degustazione di alcune delle più produzioni realizzate dalla sua famiglia. Evento su prenotazione sul sito Quality Beer Academy o presso lo stand QBA nei giorni della manifestazione.

 

Ore 18:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Slow Food Beirut presenta i produttori di formaggio di montagna

Proiezione

Proiezione del video realizzato da Slow Food Beirut sui produttori di formaggi di montagna.

L’appuntamento si ricollega idealmente a un ulteriore e diverso video proiettato sabato 21. Presentazione a cura di Barbara Massaad, Slow Food Beirut. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Ore 18:00 – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

Allevare il futuro: il conciato romano e la famiglia Lombardi a Castel di Sasso Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 18:30 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Immaginari culturali in Valle Varaita – Il progetto Var.tan e il live set di Groove Sandwich e Carmine Minichiello

Performance

Var.tan è un progetto che, nato come tesi di laurea in Design & Comunicazione Visiva presentata al Politecnico di Torino, parte con la registrazione sonora delle fasi di produzione del toumin dal mel dell’azienda agricola Garino e arriva alla pubblicazione di un vinile 45 giri. La commistione tra design e suono ha prodotto un oggetto che ha una sua politica e apre a un immaginario della Valle Varaita. Nella serata il pubblico sarà chiamato a interagire con il vinile, con una sessione di scratching condiviso; a seguire un viaggio dall’hip hop all’elettronica, con il dj set dei Groove Sandwich e la live performance di Carmine Minichiello, produttore musicale della provincia di Napoli. A cura di Terres Monviso – Riserva Transfrontaliera della biosfera del Monviso. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 18:30 – Via Cavour – Cinema Vittoria

The Milk System Proiezione

La produzione del latte ha perso la sua purezza. Il mercato esige sempre di più e i metodi di allevamento devono adattarsi ai ritmi industriali. The Milk System indaga la trasformazione che ha subìto questa industria, le nuove tecniche di produzione, la globalizzazione del mercato e il complesso sistema dietro alla produzione dei latticini. Il latte è diventato un business gigantesco e non è più possibile sostenere i metodi di produzione tradizionali. Il pascolo non viene più praticato, la mungitura delle vacche è eseguita da robot, l’allevamento ha raggiunto ritmi intensivi prima impensabili. Muovendosi dalla Germania all’Italia, dalla Cina al Senegal, il film propone la testimonianza di coloro che lavorano nel settore e mette a nudo tutti i difetti di un sistema produttivo che non ammette alternative. Regia: Andreas Pichler Anno: 2017 Durata: 97’ Lingua originale: tedesco e inglese Sottotitoli: italiano. Il biglietto, acquistabile alle casse del cinema, ha un costo di 4,50€. Cinema Vittoria Multisala: Via Cavour, 20

 

Ore 18:30 – Piazza XX Settembre – Sigaro Toscano

Aperitivo del Toscano

Il Club Amici del Toscano ospita i vini del Consorzio del Prosecco e i formaggi del caseificio Quattro Portoni di Cologno al Serio (Bg) che, oltre alla mozzarella, produce formaggi freschi e stagionati legati alla tradizione lombarda, ma realizzati al 100% con latte di bufala. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Si ripete alle ore 19:30.  

Ore 19:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità

La biodiversità dei formaggi di Spagna

Conferenze

La Spagna è da secoli terra di pascoli e casari resistenti. Nelle comunità di montagna del nord, dalla Galizia alle Asturie, dalla Castiglia e León fino ad arrivare alla Catalogna, sopravvivono pastori che ancora oggi allevano razze autoctone e producono formaggi tradizionali. Pascoli ricchi di vegetazione endemica e climi ottimali per la caseificazione fanno sì che i prodotti della lavorazione del latte crudo di vacche, capre e pecore si distinguano per qualità e sapore, caratterizzati ognuno da peculiarità intimamente legate al territorio. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 19:00 – IPC Velso Mucci

Piemonte: capre e caprini di montagna Laboratorio Del Gusto 

Spesso le vallate montane sono accostate alla parola “abbandono”, all’idea dei paesi che si spopolano, dei giovani che se ne vanno altrove, in cerca di opportunità lavorative. In controtendenza, le si pu  accostare alla parola “ritorno”, e sono sempre i giovani protagonisti di questo fenomeno. Uno di loro è Juri Chiotti, poco più di 30 anni, tornato in Valle Varaita dopo la conquista della stella Michelin in un ristorante cuneese, e forte di una convinzione: «Qualsiasi mestiere tu faccia, ma in particolare quello del cuoco, lo fai meglio nel territorio che conosci. E io, di questa valle, conosco ogni angolo, ogni produttore. Conosco i posti dove trovare le erbe selvatiche. E il meglio lo posso dare qua». Con Juri, e attraverso due piatti realizzati con i formaggi di Gian Vittorio Porasso (Tuma d’crava – La servaja), parliamo della montagna come scelta, e di come l’impegno di cuochi e casari possa essere il fondamento del recupero e della tutela delle vallate montane. In degustazione: un primo a base di pasta fresca di latte e farina, con ragù di capra e toma stagionata; un secondo che prevede l’uso della cagliata aromatizzata al fieno. In abbinamento il Dogliani Superiore 2011 della Cantina San Fereolo (Cn) e il Langhe Nascetta Cecilia 2018 della Cascina Corte (Cn). Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2.

IPC Velso Mucci: Via Craveri, 8.

 

Ore 19:00 – Liceo Scientifico Giolitti – Gandino

La cultura della pastorizia laziale

Laboratorio del Gusto

La campagna laziale testimonia spesso antiche tradizioni pastorali e un legame con il territorio che si esprime attraverso prodotti unici. Tra questi, il caciofiore della campagna romana – realizzato con il caglio vegetale ottenuto dal fiore di carciofo o di cardo selvatico (Cynara cardunculus o Cynara scolimus) –; il conciato di San Vittore – caratteristica è la lavorazione della crosta, con circa 15 erbe aromatiche o officinali raccolte a mano nell’area di produzione –; o la marzolina – maturata per qualche mese in damigiane di vetro colmate di olio di oliva.

Dall’erba al caglio ai formaggi. Scopriamo insieme i benefici della produzione a ciclo chiuso, che parte dall’alimentazione e dal benessere animale fino a considerare aspetti quali la produzione aziendale del caglio e la microflora naturale del latte crudo. In degustazione:

  • pecorino di Picinisco scamosciato Dop, latte crudo ovino pecorino di Picinisco stagionato Dop, latte crudo ovino marzolina, Presidio Slow Food, latte crudo caprino
  • caciofiore della campagna romana, Presidio Slow Food, latte crudo ovino
  • conciato di San Vittore, Arca del Gusto, latte crudo ovino

In abbinamento, il vino Maturano Igt della Valle di Comino, azienda Danilo Scenna. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Liceo Scientifico Giolitti – Gandino: Via Fratelli Carando, 43.

 

Ore 19:00 – Pollenzo – Banca del Vino

Una vera bufala! Quando i bianchi piemontesi incontrano il latte campano Laboratorio Del Gusto 

Quando si pensa al prodotto più caratteristico ottenuto dal latte di bufala a tutti viene in mente la mozzarella, tra le tipicità alimentari italiane più rinomate, riconoscibili e apprezzate in tutto il mondo. Ma il latte di bufala è questo e altro. Un laboratorio dedicato alla degustazione della mozzarella di bufala campana Dop e della ricotta di bufala campana Dop, e alla sorpresa per il piatto vintage (mozzarella, ostrica e acqua di mare…) dello chef Vittorio Fusari che introduce alla scoperta di grandi bianchi piemontesi ancora poco noti. Dalla cantina:

  • Colli Tortonesi Timorasso il Montino 2016 La Colombera; Colli Tortonesi Timorasso 2016 Derthona Borgogno; Langhe Bianco 750m s.l.m. Ferdinando Principiano;
  • Langhe Nascetta del Comune di Novello Anas-cëtta 2017 Elvio Cogno; Langhe Nascetta 2018 Braida;
  • Langhe Nascetta Netta 2018 Anna Maria Abbona.

In collaborazione con Consorzio tutela Mozzarella di bufala campana Dop, Consorzio tutela Ricotta di bufala campana Dop. Da Bra a Pollenzo sono previste navette speciali. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Banca del Vino: Piazza Vittorio Emanuele 13, Pollenzo.

 

Ore 19:00 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Aperitivo col produttore

Degustazione – Eventi Unisg

Quale miglior modo di terminare la vostra giornata a Cheese, se non concedendovi un delizioso aperitivo? Assaggiate cibi inconsueti e degustate bevande sopraffine, mentre i produttori di queste prelibatezze vi raccontano tutto quello che nel piatto finito non si vede! Venite a scoprire la storia di produttori unici per comprendere com’è possibile che realizzino prodotti tanto buoni e scoprite tutte le loro curiosità. Domenica 22 settembre. Lorenzo Borgo, alunno UNISG, ha fondato una bellissima realtà ad Asti: Borgo Affinatori. Se vuoi degustare dei formaggi selezionati tra le migliori realtà agricole-casearie del territorio e toglierti la curiosità sul lavoro dell’affinatore, non perderti questo aperitivo.

Ore 19:00 – Cortile Scuole Maschili – Fucina pizza pane e pasticceria

Francesca Gerbasio: il mio Cilento Eventi dei Partner – Laboratorio

Francesca Gerbasio, 37 anni, nasce a Padula, nel Cilento dell’estrema provincia di Salerno e lì si forma tra un agriturismo e la pizzeria La pietra azzurra. A Cheese porta:

  • la pizza che le ha fatto vincere il titolo di Pizzaiola emergente nel 2014 con alici di menaica, fave, pepe, mozzarella di bufala e pecorino;
  • una creazione con broccoli, peperoni cruschi di Senise e cacioricotta del Cilento.

In abbinamento i vini delle Cantine Bertani (Vr). In collaborazione con Agugiaro&Figna

Molini. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Cortile scuole maschili: Via Vittorio Emanuele II, 200.

 

Ore 19:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa Libera del Burro

Il mondo del gelato

Degustazione – Presentazione

Siamo inondati da preparati freddi chiamati indistintamente gelato e che spesso sono altro. Per riconoscerne la qualità e stabilire una metodologia di degustazione efficace, occorre comprendere a fondo il prodotto e le sue declinazioni territoriali, il suo percorso storico, le leggi fisiche e matematiche che si nascondono dietro alla sua apparente semplicità. In un appuntamento guidato da Roberto Lobrano, autore del libro Il mondo del gelato, un percorso che mette insieme la storia, la composizione chimica, le caratteristiche, le tecniche produttive e la degustazione del gelato. Al termine una prova di analisi sensoriale per riconoscere il buon fiordilatte, preparato con latte delle vallate piemontesi della filiera controllata e certificata di Inalpi. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 19:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri I progetti di internazionalizzazione di Assopiemonte Dop e Igp a 30 anni dalla sua fondazione

Degustazione – Presentazione

Dal 1989 Assopiemonte Dop & Igp è l’associazione a cui aderiscono i Consorzi di Tutela dei formaggi a Denominazione di origine protetta esclusivamente prodotti in Piemonte: Castelmagno Dop, Murazzano Dop, Robiola di Roccaverano Dop, Toma Piemontese Dop e Ossolano Dop. Assopiemonte nasce dalla necessità di riunire le piccole, ma grandi nei sapori, realtà consortili piemontesi. Recentemente Assopiemonte annovera anche altre prestigiose realtà del territorio: il Riso di Baraggia Biellese e Vercellese, il Salame Piemonte Igp, e il Consorzio Carni Qualità (Asprocarne), che bene si integrano nel panorama della tradizione culturale e gastronomica piemontese. Incontro con degustazione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 19:00 – Via Vittorio – Cinema Impero

Cresceranno le siepi Proiezione

Cresceranno le siepi sono storie di amore per la terra. Una nuova agricoltura, basata su ecologia, sostenibilità, qualità dei prodotti e rispetto della salute, raccontata da una dozzina di contadini che hanno abbracciato il modello dell’agro-ecologia. Princìpi condivisi si traducono in pratiche concrete e quotidiane di donne e uomini che, con il loro lavoro, stanno trasformando le campagne, donando loro una nuova vita nuova. Il film gode (tra gli altri) del patrocinio di Slow Food Veneto. Regia: Dimitri Feltrin Durata: 71’ Anno: 2016 Lingua originale: italiano Sottotitoli: inglese. Il biglietto, acquistabile alle casse del cinema, ha un costo di 4,50€. Dimitri Feltrin interviene al dibattito. Cinema Impero Multisala: Via Vittorio Emanuele II, 211 

 

Ore 19:00 – Via Cavour – Regione Puglia 

I prodotti pugliesi naturali – La mozzarella in Puglia con sieroinnesto e il cacioricotta

Francesco Cito Comunità Casearia dell’Alto Salento – San Vito dei Normanni Br 

Ore 19:30 – Piazza XX Settembre – Piazza del Gelato

Il gelato gastronomico Laboratorio del gelato

Un piatto che diventa gelato, sorbetto oppure granita, attingendo dal grande bagaglio gastronomico italiano e internazionale. Con maestria tecnica, capacità di bilanciamento e abbinamento dei sapori, ogni ricetta, dolce o salata, pu  vestire il suo abito da gelato. Tutti i giorni, insieme al gelatiere Stefano Guizzetti di Ciacco, un gelatiere diverso fornisce la propria interpretazione. Domenica 22: Giovanna Musumeci – Pasticceria Santo Musumeci (Randazzo). In collaborazione con Inalpi. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 19:30 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano Spakka il kilo!

Eventi dei Partner – Gioco

Spakka il kilo! Per terminare al meglio la giornata, vi aspettiamo per un momento di divertimento che invita il pubblico a indovinare il peso di una punta di Parmigiano Reggiano. Chi si avvicinerà di più avrà in premio il pezzo di formaggio. Mettete alla prova le vostre abilità! Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 20:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Marchiatura del formaggio Bettelmatt

Laboratorio

Marchiatura in diretta del Bettelmatt, un formaggio prodotto unicamente in alpeggio. Il Bettelmatt era usato come merce di scambio fin dal XIII secolo, epoca della colonizzazione della popolazione Walser della fascia subalpina. Il territorio di produzione è in provincia di Verbania nell’alta Ossola nei comuni di Baceno, Formazza e Premia. Il marchio Bettelmatt è proprietà dell’Unione Montana Alta Ossola. Ingresso libero fino a esaurimento posti. 

Ore 20:00 – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop Allevare il futuro: dialoghi con gli allevatori dell’agro sarnese Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 20:30 – Pollenzo-Albergo dell’Agenzia – Ristorante Garden

Tradizione è innovazione: le forme del latte e della pasta secondo Eugenio Boer

Appuntamenti a Tavola

Si scrive Boer, ma si pronuncia [b:ur], e quei due punti fonetici sono diventati il marchio della sua nuova avventura. Mezzo italiano e mezzo olandese, Eugenio Boer è da sempre in movimento e giovanissimo, a soli tre anni, scopre la propria passione per la cucina, con la complicità di sua nonna, cuoca di professione. A soli 12 anni inizia il proprio apprendistato in un ristorante e, sempre giovanissimo, si perfeziona nelle cucine dei grandi – Alberto Rizzo a Palermo, Kolja Kleeberg a Berlino, Gaetano Trovato a Colle Val d’Elsa, Norbert Niederkofler a San Cassiano in Badia. Poi l’approdo a Milano, con la prima stella Michelin conquistata con Essenza, e ora la nuova avventura, nel ristorante che porta il suo nome. In una cucina d’autore ragionata, equilibrata, sofisticata ed elegante, Eugenio Boer apparecchia a Cheese una cena giocata sulle forme del latte e della pasta, dall’amuse-bouche al dolce.Il menù:

  • Spaghetti al pomodoro liquidi
  • Pasta fredda all’italiana Trottole ai quattro formaggi
  • Scaloppine di Fassona crude, fontina valdostana e pasta di prosciutto crudo
  • Come un cannolo siciliano, omaggio al Maestro Corrado Assenza

In abbinamento ai piatti salati: Berlucchi ’61 Nature Blanc de Blancs Franciacorta 2012, Berlucchi ’61 Nature Franciacorta 2012 e Berlucchi ’61 Nature Rosé Franciacorta 2012 della cantina Guido Berlucchi (Bs). Ad accompgnare il dessert il Marsala delle Cantine Florio del gruppo di Duca di Salaparuta (Marsala, Tp). In collaborazione con Pastificio di Martino. Da Bra a Pollenzo sono previste navette speciali. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2.  

Ore 20:30

Come nasce il gelato del recupero Degustazione – Eventi Unisg

Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Alcuni tra i migliori maestri gelatieri italiani e del mondo ci raccontano la loro idea del gelato del recupero. Tre i temi trattati: i frutti dimenticati o le erbe spontanee; il recupero della tradizione o il gusto della memoria; i prodotti a fine ciclo di vita. Oltre a questo, ci propongono anche un gelato aperitivo alcolico recuperando tradizioni e cocktail classici. Con noi Stefano Guizzetti di Ciacco e tanti altri protagonisti del gelato italiano. A cura di Carlo Catani, ex-direttore dell’Università di Scienze Gastronomiche e autore del libro e del progetto Tempi di recupero. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 20:30 – Via Vittorio – Cinema Impero Soyalism

Proiezione

Soyalism mostra come in un mondo sempre più sovrappopolato e vittima dei cambiamenti climatici, il controllo della produzione dei beni alimentari sia diventato un enorme business per una manciata di poche gigantesche aziende. Seguendo la filiera di produzione industriale della carne suina, dalla Cina al Brasile passando per Stati Uniti e Mozambico, il documentario descrive l’enorme movimento di concentrazione di potere nelle mani di queste multinazionali del cibo, che stanno mettendo fuori mercato centinaia di migliaia di piccoli produttori e trasformando in modo permanente interi paesaggi. A partire dai mega-allevamenti intensivi in Cina fino alla foresta amazzonica minacciata dalle coltivazioni di soia sviluppate per nutrire animali confinati in capannoni dall’altra parte del mondo, questo processo sta pregiudicando gli equilibri sociali e ambientali del pianeta. Regia: Stefano Liberti e Enrico Parenti Anno: 2018 Durata: 70’ Lingua originale: francese, portoghese, inglese Sottotitoli: italiano.

Il biglietto ha un costo di 4,50€ ed è acquistabile alle casse del cinema. Stefano Liberti interviene al dibattito. Cinema Impero Multisala: Via Vittorio Emanuele II, 211

Ore 21:00 – Piazza XX Settembre – Sigaro Toscano

Il Sigaro Toscano incontra le birre Baladin e lo storico ribelle

Laboratorio

Il legno è stato a lungo un compagno fedele della birra. Erano di legno, infatti, le vasche di fermentazione, le cisterne di maturazione e le botti per la conservazione e il servizio. Negli ultimi decenni del secolo scorso sembrava per  che il legno fosse quasi sparito dai birrifici, sostituito dall’acciaio. Oggi il quadro è molto diverso: in tanti birrifici nascono vere e proprie barricaie, dove le birre invecchiano e assumono caratteristiche uniche. Incontriamo Teo Musso, del birrificio Baladin, che ci presenta alcune birre gastronomiche in abbinamento a diverse annate di storico ribelle, Presidio Slow Food, presentate dal presidente del consorzio, Paolo Chiapparelli. A completare il tutto, le affumicature del Sigaro Toscano. Degustazione riservata ai maggiorenni fumatori. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2.

 

 

 

 

NOTA: Tutti gli appuntamenti in programma si tengono in Bra, salvo diverse indicazioni.

 

Lunedì 23 settembre

Ore 09:30 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Cara la mia fattoria… Storie e gusti dal Piemonte: il grano

Attività per le scuole

Laboratorio di manipolazione di impasti ottenuti con le farine del Progetto grano di Alessandria. Ogni ragazzo potrà creare e portare a casa il proprio panino o la sua torta con mele e mostarda d’uva, e al termine del laboratorio sarà consegnato un attestato di partecipazione. A cura delle fattorie didattiche della Regione Piemonte. L’attività, a ingresso libero fino a esaurimento posti, è rivolta a una classe di studenti delle scuole primarie.  

Ore 10:00 – Via Vittorio

L’erba che vorrei – Percorso a tappe

Attività per le scuole

Qual è l’erba che vorrei? Come si fa un formaggio? Che differenze ci sono tra le produzioni industriali e i caci artigianali? Qual è il lavoro del pastore, del casaro, dell’affinatore? Perché alcuni formaggi sono gialli e altri bianchi? A Cheese puoi trovare “L’erba che vorrei”, il percorso ludico e didattico a tappe ideato per il pubblico di tutte le età, animato e accompagnato da esperti Slow Food. L’attività è rivolta agli studenti delle scuole primarie (dalla 2^) e alle scuole secondarie di secondo grado. Il costo delle attività è di €25 a classe. Si ripete alle ore 10:30, 11:00, 11:30, 12:00, 12:30.

 

Ore 10:00 – Via Cavour – Il Caffè delle Parole 

LaStampa cheeseblog: l’evento raccontato dai ragazzi

Una redazione di studenti delle scuole superiori braidesi coordinati da un giornalista de La Stampa ogni giorno narra l’evento Cheese dal suo interno raccontando l’universo del formaggio attraverso immagini e parole. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 10:00 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Colazione col produttore

Degustazione – Eventi Unisg

Siete pronti a godervi la giornata a Cheese nel modo migliore? Cosa c’è di meglio che iniziare direttamente col pasto più importante della giornata per darsi la giusta carica in termini di energie e di stimoli? Vi aspettiamo alla colazione con il produttore! Tutti i giorni gli studenti Unisg propongono incontri inusuali tra due o più piccoli produttori in abbinamento, per iniziare la giornata con una sana colazione. Ogni giorno produttori differenti: allo stand Unisg potete prenotarvi e scoprire quali. Lunedì 23 settembre: Latte, yogurt, burro e panna cotta sono alcuni dei prodotti dell’Azienda Agricola Fusero, che, accompagnati dai succhi di frutta dell’Azienda Agricola Casa Matilda, allietano l’inizio della vostra giornata. Le due Aziende Agricole piemontesi, sedi dei viaggi didattici UNISG, hanno come capisaldi le buone pratiche agricole senza chimica, il benessere animale e l’energia pulita. Evento a pagamento.

 

Ore 10:00 – Via Cavour – Regione Puglia

Alla scoperta dei formaggi pugliesi per i più piccoli

Laboratorio

 

Ore 10:30 – Piazza XX Settembre – Piazza del Gelato Latte, uova e… Di cosa è fatto un buon gelato?

Attività per Le famiglie – Laboratorio del Gelato Bra

Sai riconoscere il buon gelato? Sai quali ingredienti dovremmo trovarci e quali dovremmo evitare? Proviamo a fare un passo in più… Sai fare il gelato? Sei un degustatore provetto? A tutte queste domande risponde Marlena Buscemi, esperta di educazione alimentare e cuciniera per passione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 10:30 – Via Principi – Valle d’Aosta

Fresco o vecchio, magro o grasso, sempre sano… è formaggio valdostano

Attività per le scuole

Un laboratorio consente di illustrare ai piccoli partecipanti le principali tematiche legate alle attività agropastorali del territorio valdostano, per arrivare alla trasformazione del latte, la produzione e maturazione del formaggio, fino alle caratteristiche della Fontina, il simbolo della più piccola regione d’Italia, e di altri tipi di formaggio prodotti in Valle d’Aosta. L’attività è divertente e coinvolgente: dopo una prima presentazione delle caratteristiche del sistema zootecnico valdostano a suon di giochi e quiz seguirà la spiegazione della lavorazione del latte con dimostrazione del procedimento della cagliata, dove i piccoli partecipanti diventeranno dei veri casari d’alpeggio chiamati a produrre il loro piccolo “reblec”, un formaggio fresco. Infine, attraverso la compilazione di una scheda di degustazione verrà chiesto ai bambini di comparare tre formaggi diversi analizzandone le caratteristiche dal punto di vista della forma, dell’olfatto e del gusto. Attività didattica rivolta alle classi terza e quarta della scuola primaria a cura della Regione autonoma Valle d’Aosta (Assessorato Turismo, Sport, Commercio, Agricoltura e Beni culturali in collaborazione con Arev, Associazione regionale allevatori valdostani). Si ripete alle ore 14:00.

 

Ore 11:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità

Resistenza casearia: il giro del mondo in 80 caci Conferenze – Degustazione

Partiamo da uno degli estremi del mondo, con la prima produttrice a latte crudo dall’Australia. Le tappe successive sono nel continente americano che negli ultimi anni sta scoprendo la qualità e il valore del latte crudo: dal Canada al Brasile, passando per l’Ecuador, ascoltiamo storie di coraggio e passione per far sopravvivere produzioni e tradizioni che rischiano di scomparire sotto la pressione dell’industria, del mercato o di legislazioni sfavorevoli. Intervengono:

  • Davis Sebastian Boada, Ecuador
  • Samuel Brito, produttore di Quejo Diamante (Arca del gusto), Brasile
  • Carolina Vinhena Bittencourt, produttrice, Brasile
  • Kris Lloyd, Woodside Cheese Wrights, Australia
  • Yudy Astrid Pulido Castillo, Colombia Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Cortile Scuole Maschili – Fucina pizza pane e pasticceria A colazione col casaro – La via del fior di latte Degustazione – Presentazione

La storia della pizza si intreccia con quella del fior di latte. Quale delle due è nata prima?

A fare il punto è la neonata Associazione Pizza Tramonti che ripercorre la storia di Luigi Giordano, detto Giggino ’a casettara che negli anni Cinquanta colonizz  il nord Italia, importandovi caseifici e pizzerie. L’associazione celebra un percorso che, iniziato da un piccolo borgo della Costiera Amalfitana, si è propagato nei cinque continenti, diffondendo ovunque la pizza. Quattro chiacchiere per saperne di più, ovviamente in compagnia di pane e fior di latte! In collaborazione con Agugiaro&Figna Molini. Incontro con degustazione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Via Audisio – Cortile di Slow Food Editore Libri viventi

Eventi Speciali – Incontro

Parlare di cibo implica anche narrare le mille relazioni che da esso derivano. Relazioni con paesi lontani, con nuove case e con le persone incontrate lungo la strada. Quale modo migliore per approfondirle se non affidarsi alle biblioteche viventi, dove i libri sono donne e uomini in carne e ossa pronti a raccontarsi? Seduti l’uno di fronte all’altro, il visitatore e i migranti avranno a Cheese un’occasione per dialogare e confrontarsi senza barriere sulle proprie tradizioni culinarie e i percorsi di vita. Un’esperienza unica di incontro per favorire una maggiore comprensione della diversità e della coesione sociale, affrontando i temi della migrazione, dell’identità e dell’intercultura. La biblioteca vivente è realizzata nell’ambito del progetto Food is Culture, promosso da Slow Food in partnership con altre quattro organizzazioni europee (Kinookus,Transpond AB, Nova Iskra Creative Hub e Europa Nostra). Il progetto è co-finanziato dal Programma europeo Europa Creativa, con il contributo della Fondazione CRC. Slow Food ringrazia Inalpi per il sostegno offerto alle attività migranti a

Cheese 2019. Cortile di Slow Food Editore, Via Audisio 5. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:00 – Ipc Velso Mucci e Liceo Scientifico Giolitti – Gandino Contadino a chi? L’incontro col mestiere

Attività per le scuole

Hai già deciso cosa fare da grande? Vorresti conoscere da vicino alcuni mestieri? Partecipa agli appuntamenti dedicati alle scuole secondarie di secondo grado. Sarà l’occasione per incontrare mestieri nobili, spesso sottovalutati, e sperimentare in prima persona tecniche di produzione sostenibili e rispettose di ambiente e salute. Mettiti in gioco con attività pratiche e impara i “segreti” del mestiere: il pastore che alleva i suoi animali e li nutre con attenzione per ottenere un latte eccellente, il gelataio che seleziona materie prime di qualità per ottenere un gelato che possa stupire anche i palati più esigenti, o gli affinatori, che si prendono cura delle forme di formaggio anche per anni, spazzolandole, rivoltandole, ungendole, e portandole alla giusta maturazione. Incontro rivolto agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. Costo: 30 euro per gruppo classe. L’incontro si tiene in contemporanea nelle aule di Ipc Velso Mucci e del Liceo Scientifico Giolitti – Gandino.

 

Ore 11:00 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Personal Shopper

Eventi Unisg – Visite guidate

Personal Shopper: tour guidati alla scoperta dei prodotti di questa edizione di Cheese, con la possibilità di conoscere i produttori e il loro lavoro, partecipare a degustazioni e farsi consigliare le migliori prelibatezze da acquistare. Affidatevi agli studenti Unisg per sfruttare al meglio la vostra visita a Cheese 2019. Evento itinerante con partenza dallo stand Unisg. Costi 10€, 8€ per i soci Slow Food.

 

Ore 11:00

Get into the Future of Food: visita l’Università di Scienze Gastronomiche

Eventi Unisg – Visite Guidate Pollenzo

In occasione di Cheese, l’Università di Scienze Gastronomiche è aperta e offre l’opportunità di conoscere l’offerta didattica UNISG e di visitare il campus. La prenotazione è obbligatoria per tutti. Si ripete alle ore 14:00 e 16:00.

 

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri Il progetto di marchio “formaggio agricolo”

Presentazione

Tavola rotonda sul progetto di marchio “formaggio agricolo” promosso e ideato dall’associazione Casare e Casari di Azienda Agricola per dare identità ai produttori di filiera corta italiani in un progetto di rete nazionale, sul modello della rete fermier francese. Incontro con degustazione. A cura dell’Associazione delle Casare e dei Casari di Azienda Agricola.

 

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte

Anch’io lo so fare! L’arte della caseificazione

Attività per le famiglie – Workshop

Non sai nulla di caseificazione e ti senti una capra? Abbiamo ci  che fa per te: una dimostrazione in diretta per scoprire tutti segreti sulla produzione del formaggio.

Attività a cura di AgenForm – Agenzia dei Servizi Formativi della Provincia di Cuneo. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Si ripete alle ore 12:00, 13:00, 14:00, 15:00, 16:00, 17:00.

 

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Pluf! Un gioco tra formaggi e montagne nelle Valli del Monviso Attività per le scuole – Gioco

Un gioco che nasce da un progetto Alcotra e che ha per protagonista il servan t Pluf, uno dei folletti che vivono nelle terre del Monviso. Attraverso l’animazione della Fabbrica dei Suoni si viaggia attraverso le valli italiane e francesi che circondano il Re di Pietra, per conoscere la montagna e le sue straordinarie caratteristiche, alla scoperta del territorio. Natura, sport, cultura, prodotti tipici, storia e storie sono gli argomenti dai quali prenderanno il via tanti diversi giochi con i quali andare alla scoperta delle terre che si trovano ai piedi del Monviso, sfidando un nemico che spaventa i folletti: il maltempo. Laboratorio per scuola primaria a cura di La fabbrica dei suonidi Venasca e Terres Monviso. L’attività, a ingresso libero fino a esaurimento posti, è rivolta a una classe di studenti delle scuole primarie.

 

Ore 11:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco Spuntino in famiglia

Attività per le famiglie – Degustazione

Non c’è modo migliore di conoscere un territorio che attraverso il racconto di chi se ne prende cura. Dalle ore 11 alle 16, le fattorie didattiche selezionate dalla Regione Piemonte accolgono le famiglie raccontando come si prendono cura della nostra terra, come producono i loro squisiti prodotti e quali sfide affrontano per mantenere un armonioso rapporto con animali e ambiente, soffermandosi in particolare sulle caratteristiche del latte. Segue golosa merenda. A cura di Regione Piemonte e Assopiemonte DOP & IGP in collaborazione con le aziende dell’elenco regionale delle fattorie didattiche della Regione Piemonte. Ingresso libero fino a esaurimento posti. Si ripete alle ore 11:00, 12:00, 13:00, 14:00, 15:00.

 

Ore 11:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

La formazione dell’accoglienza Eventi Unisg – Presentazione

La formazione permanente degli operatori del turismo è la strategia di lungo periodo per strutturare un’offerta di accoglienza integrata, al passo con i tempi e rispettosa delle peculiarità di un territorio unico, com’è quello transfrontaliero che si sviluppa intorno al Monviso. Presentiamo il progetto Alcotra Formats che unisce decine di comuni e molte istituzioni, proponendosi di intervenire in un ambito che manca ancora di un’offerta adeguata. Al termine dell’evento degustazione di formaggi a latte crudo dell’area alpina transfrontaliera delle Terres Monviso. A cura di Michele Antonio Fino, docente Unisg. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 11:30 – Cortile Scuole Maschili – Casa Libera del Burro

Latte, uova, zucchero e… burro, perché no? – Gli ingredienti di un buon gelato

Attività per le scuole

Sai riconoscere il buon gelato? Sai quali ingredienti dovremmo trovarci e quali dovremmo evitare? Proviamo a fare un passo in più… Sai fare il gelato? Sei un degustatore provetto? A tutte queste domande rispondono Marlena Buscemi, esperta di educazione alimentare e cuciniera per passione, e Alberto Marchetti, maestro gelatiere di Torino e patron della Piazza del Gelato.

 

Ore 11:30 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano

La biodiversità del Parmigiano Reggiano: le stagionature

Degustazione – Eventi dei Partner

I caseifici produttori di Parmigiano Reggiano presenti a Cheese si raccontano. Il Caseificio Traversetolese di Traversetolo (Pr) presenta la propria realtà con degustazione guidata. Degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

 

Ore 11:30 – Piazza Carlo Alberto – Alta Langa

Quando le bollicine Alta Langa incontrano il tartufo bianco d’Alba

Laboratorio

Due eccellenze delle colline di Langa si incontrano. analisi sensoriale del Tartufo Bianco d’Alba e degustazione in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Tartufo. Si ripete alle ore 18:00.

 

Ore 12:00 – Pollenzo – Unisg – Lab Analisi sensoriale 

Gorgonzola: lo ami o non lo ami? Scopriamo se dipende dal tuo DNA! Eventi Unisg – Test di analisi sensoriale

Gorgonzola: lo ami o non lo ami? Scopriamo se dipende dal tuo DNA! Partecipa a un test sensoriale all’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Assaggerai diversi gorgonzola e imparerai a valutarne le qualità sensoriali. Inoltre scoprirai quanto sei sensibile ai gusti e sarai protagonista di un progetto di ricerca scientifica! Ingresso su prenotazione fino a esaurimento posti. Laboratorio di Analisi Sensoriale dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche: via Amedeo di Savoia 8, Pollenzo. Si ripete alle ore 14:00.

 

Ore 12:00 – Piazza Carlo Alberto – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

La Mozzarella di bufala campana Dop dalla filatura alla mozzatura: guida alla degustazione Degustazione – Eventi dei Partner

Presente già nel Duecento, la mozzarella di bufala si produce su vasta scala dal XVII secolo. Formaggio fresco a pasta filata, con sfoglie sottili, leggermente elastico nelle prime 8-10 ore, poi sempre più fondente, si ottiene addizionando al latte intero di bufala il sieroinnesto del giorno prima e il caglio di vitello. L’operazione di filatura è fatta con acqua bollente, tirando continuamente la pasta con un bastone. Infine si passa alla formatura, tagliando la pasta in pezzi di peso diverso secondo le esigenze di produzione. Il formaggio si presenta di colore bianco perlaceo, con gusto acidulo e odore di muschiato o di selvatico. Con la guida degli esperti del Consorzio della Mozzarella di bufala campana Dop impariamo ad apprezzare le caratteristiche di questo prodotto tipico di un territorio comprendente: le province di Caserta e Salerno e alcuni comuni della provincia di Napoli e Benevento; parte della provincia di Latina e Frosinone e alcuni comuni della provincia di Roma. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 12:00 – Via Cavour – Regione Puglia

Alla scoperta dei formaggi pugliesi per i più piccoli

Laboratorio

 

Ore 12:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche  Eat-In

Eventi speciali – Eventi Unisg – Pranzo

Per concludere la dodicesima edizione di Cheese non poteva mancare il tradizionale Eat-In: un grande pranzo in cui ognuno porta un piatto da condividere e si festeggia! Incontratevi e cucinate insieme, o venite semplicemente con una bottiglia di vino: i nostri studenti cercheranno di salvare quanto più possibile dai mercati e dai banchi di Cheese, per un evento contro lo spreco alimentare. L’Eat-In è un evento plastic free perci  (se potete) portate i vostri piatti, bicchieri e posate riutilizzabili: un piccolo gesto per ridurre i rifiuti, aiutando davvero l’ambiente! Orari e luogo da confermare. Ingresso libero fino a esaurimento posti. 

Ore 12:30 – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop Le piramidi della Campania: il provolone del monaco agerolese Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 13:00 – Liceo Scientifico Giolitti – Gandino

Il più grande affinatore di Francia: a lezione da Hervé Mons

Laboratorio del Gusto

Il formaggio è un sistema che mette insieme fattori ambientali, benessere animale, la qualità del latte e l’ingegno umano nel saper tradurre questi elementi in prodotti di qualità. Se l’obiettivo consiste nel preservare i sapori, le consistenze, gli aromi, la tipicità e – cosa più importante di tutte – il piacere del cibo, abbiamo bisogno di formaggi vivi, che esprimano un terroir e siano prodotti senza artifici e con tanto buon senso. Una degustazione grandiosa, condotta dall’affinatore francese Hervé Mons, che ci porta alla scoperta di:

  • Castillon, latte ovino crudo, Saint-Martin-de-Castillon, Provence-Alpes-Côtes d’Azur Plancherin d’Arêches, latte caprino crudo, Savoie, Beaufortin Valley
  • Petit Blaja, latte caprino crudo, Haute Garonne, Midi-Pyrenees
  • Mistralou, latte caprino crudo, Simiane-la-Rotonde, Provence-Alpes-Côtes d’Azur
  • Tradition Salers, latte vaccino crudo, Cantal, Auvergne

In abbinamento Curtefranca Bianco 2008 e Corte del Lupo Rosso 2016 di Ca’ del Bosco (Bs).

In collaborazione con Hervé Mons. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Liceo Scientifico Giolitti – Gandino: Via Fratelli Carando, 43.

 

Ore 13:00 – IPC Velso Mucci 

Slovacchia: tra formaggi e birre, pascoli e fiori

Laboratorio del Gusto

Un laboratorio dalle terre vergini del Parco Nazionale dei monti Tatra nel nord della Slovacchia e della regione Podpol’anie nella Slovacchia centrale. Le montagne e le colline offrono l’ambiente ideale per formaggi come il zázrivský korbáik, un vaccino cotto al vapore dalla particolare forma intrecciata a frustino; il parenica, preparato con latte crudo di razze ovine locali; l’ovcia bryndza, un pecorino la cui esistenza risale perlomeno al diciottesimo secolo offerto qui in due interpretazioni: lo smirkas – un crostino con bryndza, paprica e cipolla – e nel piatto tradizionale slovacco, il demikat. Ai formaggi dell’Arca del Gusto slovacca si abbinano il miele di abete e la marmellata con germogli di abete rosso oltre al tipico distillato di ginepro e alla birra Honey Ale-Romuald alla quale durante il processo di produzione si aggiunge miele di fiori di montagna del Parco Nazionale di Pieniny. Infine, un dolce saluto dalla Slovacchia: il žinžica con mirtilli e marmellata di abete rosso. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo

Chiaffrini 2. IPC Velso Mucci: Via Craveri, 8

 

Ore 13:00 – Pollenzo – Banca del Vino

Alto lignaggio: Parmigiano Reggiano e Nobile di Montepulciano

Laboratorio del Gusto

Quella del parmigiano reggiano non è una produzione industriale, anzi. Anche se nel complesso, quando facciamo riferimento a questa prestigiosa Dop, parliamo di milioni di forme e di un mare di latte, la caseificazione è frazionata in circa 330 caselli – piccoli caseifici artigianali – che rispettano rigide regole comuni e che si differenziano per significative varianti produttive. A Cheese proponiamo una degustazione del “re dei formaggi” in diverse stagionature e, a sorpresa, un piatto studiato dallo chef Giuseppe (Jepis) Barbero del ristorante Garden dell’Albergo dell’Agenzia di Pollenzo. In abbinamento una selezione di Nobile di Montepulciano proposta dalla Tenuta Avignonesi. In collaborazione con il Consorzio di tutela del Parmigiano Reggiano. Da Bra a Pollenzo sono previste navette speciali. Evento acquistabile online fino alle 12 del 19 settembre. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2. Banca del Vino: Piazza Vittorio Emanuele 13, Pollenzo.

 

Ore 13:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri

Ricette del dialogo: dalle Ande ai piedi del Monviso Degustazione – Presentazione

Erika Rodriguez e Billy Huaman sono una coppia di giovani peruviani, arrivati in Italia rispettivamente 18 e 11 anni fa, attualmente residenti a Barge, in provincia di Cuneo.

Grazie al progetto Ricette del dialogo – di cui Slow Food è partner e co-finanziato all’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo – apriranno a breve un’attività imprenditoriale di ristorazione. Da sempre appassionati di cibo e contaminazioni gastronomiche, producono inoltre un formaggio di derivazione andina chiamato yauyos, dal nome di una provincia peruviana, a latte crudo vaccino. In assaggio, piatti tipici andini con contaminazioni italiane. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 13:00 – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop Arrivederci a Leguminosa e Sementia

Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 13:30 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano

Parmigiano Reggiano in fermento

Degustazione – Eventi dei Partner

Degustazione guidata tra diverse stagionature di Parmigiano Reggiano e le birre selezionate da Quality Beer Academy. Degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

 

Ore 15:00 – Piazza Carlo Alberto – Consorzio Mozzarella e Ricotta di Bufala Campana Dop

La Ricotta di bufala campana Dop: guida alla degustazione Degustazione – Eventi dei Partner

La zona di provenienza del latte, l’area di trasformazione e di produzione della ricotta di bufala campana Dop coincidono con quella di origine della mozzarella di bufala campana. La ricotta di bufala si ottiene dal “primo siero”, o “siero dolce”, ottenuto dalla rottura della cagliata destinata alla produzione della mozzarella di bufala, con eventuale aggiunta di latte di bufala e/o panna fresca, sieroinnesto naturale, acido lattico o acido citrico. Il risultato è un prodotto dalla pasta fine, morbida, fondente e granulosa, di colore bianco porcellanato. Con la guida degli esperti del Consorzio della Ricotta di bufala campana Dop impariamo ad apprezzare le caratteristiche di questo prodotto tipico di un territorio comprendente: le province di Caserta e Salerno e alcuni comuni della provincia di Napoli e Benevento; alcuni comuni in provincia di Frosinone, Latina e Roma (Lazio); parte della provincia di Foggia (Puglia); il comune di Venafro, in provincia di Isernia (Molise). Ingresso libero fino a esaurimento posti.  

Ore 15:00 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Incontri Chi mi dice che il formaggio è a latte crudo? Degustazione – Presentazione

I consumatori attenti alle proprietà organolettiche del prodotto, al suo legame con il territorio e alla tradizione, privilegiano formaggi a latte crudo. Ma chi garantisce che questi lo siano davvero? Il produttore ha l’obbligo di riportarlo in etichetta, ma anche l’analisi chimica sul contenuto di dell’enzima fosfatasi alcalina comunemente presente nel latte crudo pu  riverarlo. Ne parliamo approfondendo il progetto Fosfa-dop: un’iniziativa dell’Istituto zooprofillatico sperimentale del Piemonte Liguria e Valle d’Aosta, in collaborazione con il servizio vigilanza del Consorzio di Tutela formaggi DOP piemontesi. Il progetto è finanziato da Regione Piemonte – Direzione Agricoltura. Incontro con degustazione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 15:00 – Cortile delle Scuole Maschili – Confartigianato Cuneo

Creatori di Eccellenza Degustazione

Confartigianato Cuneo, rinnovando anche in questa edizione la collaborazione con Cheese 2019, tra le altre attività porta nella prestigiosa rassegna braidese i “Creatori di Eccellenza”, che diventano protagonisti di esclusive “lezioni-degustazioni”, organizzate per accompagnare i visitatori alla scoperta dei gusti, dei sapori, delle tradizioni e dei piatti tipici del territorio cuneese. Cuochi e imprenditori si cimentano nella preparazione di squisite ricette, che coniugano tradizione e innovazione, accontentando così la curiosità e i palati dei visitatori. Il calendario di lunedì 23 settembre:

  • ore 15:00 Il Portichetto (Caraglio) – Gnocchi al Castelmagno
  • ore 16:00 – Trattoria Il Borgo (Ormea) – Ravioli di Cin di Ormea
  • ore 17:00 – Due Palme (Centallo) – Riso mantecato al fondo bruno

Costo lezione-degustazione: 15,00 € a persona. Nel prezzo è compreso: il piatto cucinato nel corso della lezione; Acqua S. Bernardo – acqua ufficiale dell’iniziativa; calice di vino; dolci tipici della tradizione. Le lezioni sono anche acquistabili on-line sul sito www.creatoridieccellenza.it. Ogni 2 biglietti acquistati sul sito internet si ha in omaggio 1 copia della guida Creatori di Eccellenza nel food.

 

Ore 15:30 – Piazza XX Settembre – Parmigiano Reggiano

Facciamo la verticale

Degustazione – Eventi dei Partner

Il Parmigiano Reggiano è il formaggio con la stagionatura minima più lunga tra tutte le Dop. Facciamo la verticale! Dai 12 mesi si intraprende un viaggio attraverso il tempo in una degustazione guidata di diverse età di Parmigiano Reggiano per apprezzarne al meglio i cambiamenti visivi, strutturali e aromatici. Degustazione gratuita su prenotazione presso lo stand.

 

Ore 15:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Airbnb Experience a Cheese 2019

Eventi Unisg

Come assicurarsi una visita perfetta a Cheese 2019 e non rischiare di perdere i formaggi più inconsueti e deliziosi?

I nostri “Personal Shopper” sono tour guidati dagli studenti di Scienze Gastronomiche alla scoperta dei prodotti di questa edizione, con la possibilità di conoscere i produttori e il loro lavoro, partecipare a degustazioni e farsi consigliare le migliori prelibatezze da acquistare. Un percorso che vi condurrà alla scoperta del mercato di Cheese, intervallato da piccole pillole su Slow Food e su i formaggi naturali, dalla chimica della caseificazione alle curiosità più sorprendenti. Una degustazione speciale all’Enoteca concluderà il vostro tour nel migliore dei modi.

 

Ore 16:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche 

La scienza del formaggio Eventi Unisg – Workshop

L’incontro presso l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo tra due studenti israeliani e un italiano ha portato alla creazione di Good Mood Food. Si tratta di un gruppo che ha l’obiettivo di creare, ricercare, sperimentare, educare utilizzando come mezzo il cibo. Focus di questo laboratorio sono la scienza del formaggio, la sua chimica e i diversi tipi di coagulazione, spiegando nel dettaglio cosa rende del semplice latte un delizioso trasformato, una tradizione secolare ancora oggi studiata e in continua evoluzione. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

 

Ore 16:30 – Piazza Spreitenbach – Assopiemonte Dop & Igp – Regione Piemonte | Palco

Merenda… on Cheese

Attività per le famiglie – Gioco

Famiglie di Cheese unitevi! Vi aspettiamo alla merenda-gioco per conoscere i prodotti d’eccellenza del Piemonte. Cercate le coperte da pic-nic, mettetevi alla prova con le domande sui formaggi e sul sistema alimentare della regione, e… assaggiate! A cura di Regione Piemonte e Assopiemonte DOP & IGP in collaborazione con le aziende dell’elenco regionale delle fattorie didattiche.

 

Ore 17:00 – Cortile Scuole Maschili – Casa della Biodiversità | Biodiversity House Alle cinque della sera… naturalmente aperitivo

Degustazione

Razze locali, allevamento en plein air, benessere animale, ma soprattutto niente nitriti e nitrati. Fare salumi naturali è possibile, oltre che sano e giusto. Li accompagnano i vini dell’azienda agricola Carussin di San Marzano Oliveto (At) e i pani naturali, in un gustoso aperitivo per scoprire la migliore produzione norcina naturale sul mercato. Modera Salvatore Ciociola, Slow Food.

Offerta libera a supporto dei progetti della Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus.

 

Ore 18:30 – Piazza XX Settembre – Università di Scienze Gastronomiche

Aperitivo col produttore

Degustazione – Eventi Unisg

Quale miglior modo di terminare la vostra giornata a Cheese, se non concedendovi un delizioso aperitivo? Assaggiate cibi inconsueti e degustate bevande sopraffine, mentre i produttori di queste prelibatezze vi raccontano tutto quello che nel piatto finito non si vede! Venite a scoprire la storia di produttori unici per comprendere com’è possibile che realizzino prodotti tanto buoni e scoprite tutte le loro curiosità.

 

Ore 20:30 – Pollenzo – Albergo dell’Agenzia – Ristorante Garden

Dietro i formaggi più buoni c’è un filo d’erba

Appuntamenti a Tavola

Se vi metteste nei panni di una pecora, una vacca, una capra, probabilmente avreste pochi dubbi sul cibo da scegliere. Volete mettere la bellezza di un pascolo? La straordinaria ricchezza e la varietà floristica che caratterizzano i crinali, le aree rupestri e le stazioni prative delle Alpi Liguri e Marittime, dove coesistono specie alpine, subalpine, medioeuropee e mediterranee, ad esempio, costituiscono un “piatto” perfetto, ricco di profumi, aromi e nutrienti che, inevitabilmente, si trasferiscono al latte. Per l’ultimo appuntamento di Cheese 2019 le nostre osterie e ristoranti preferiti delle vallate cuneesi portano in tavola i prodotti di latte da erba dei loro territori interpretandoli in piatti rappresentativi della loro freschezza di idee e delle loro mani sapienti. Venite a scoprire le valli cuneesi, le infinite sfumature dei latti da erba e le storie che raccontano. Il menù:

  • subrich di patate e fumè di cervo, fonduta leggera di toma Ostana e funghi porcini trifolati, Osteria Alpino, Paesana (Valle Po)
  • peperone al forno con robiola di capra, pane all’acciuga, menta e scorza di limone, Locanda del Falco, Valdieri (Valle Gesso)
  • crema di cipolle alla brace, toumin dal Mel, aceto di birra e pane alle castagneda Reis – Cibo Libero di Montagna, Frassino (Valle Varaita)
  • caramelline di nostrale d’alpeggio con crema di ortiche e burro al timo serpillo, Lou Pitavin, Marmora (Valle Maira)
  • guancia di vitella cotta nel latte, senape e liquirizia, Il Nazionale, Vernante (Val Vermenagna)
  • torta di ricotta di capra con frolla alle nocciole, La Fame, Roccasparvera (Valle Stura)

In abbinamento i vini Triple “A” (Agricoltori, Artigiani, Artisti) distribuiti da Velier di Genova. Da Bra a Pollenzo sono previste navette speciali. Nei giorni di Cheese verifica l’eventuale disponibilità di posti presso la Reception Eventi, Vicolo Chiaffrini 2.

calogero@peperonciniedintorni.it
https://www.facebook.com/PeperoncinieDintorni?ref=hl
http://peperonciniedintorni.giallozafferano.it
https://twitter.com/@calorifi
https://www.pinterest.it/calorifi/
https://www.instagram.com/calorifi/
https://www.linkedin.com/home?trk=nav_responsive_tab_home Calogero Rifici

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.