Scacce Ragusane al pomodoro

Scacce ragusane al pomodoro. Non c’è turista che arrivando a Ragusa, non chieda di assaggiare le scacce ragusane. Le scacce sono diventate, insieme al cannolo e alla briosche con granita, gli elementi che piu ci distinguono. Le troviamo in tutti i forni, e in svariate preparazioni, pomodoro basilico e formaggio, ricotta e cipolla, ricotta e salsiccia, con le melenzane, con le fave ecc..
Sono un impasto a base di farina di semola di grano duro, acqua, olio e sale. Un impasto non tanto morbido che riposa dai 30 ai 60 minuti.
La scaccia che prepariamo oggi riposa circa 30munuti, ed è la più semplice scaccia, con pomodoro e formaggio.
Caratteristica di questa scaccia è che viene stirato un foglio grande, la sua sfoglia deve essere molto sottile, che viene poi ripiegata su se stessa.
Gli ingredienti sono pochi e semplici, ma devono essere di prima qualità, come il caciocavallo ragusano dop, sia tritato che a pezzi, abbondante basilico e passata di pomodoro. Iniziamo la preparazione.
Scaccia Ragusana alla melanzana senza glutine Scaccia Ragusana con patate salsiccia e formaggio Ricetta del pane al formaggio “crescia” con cereali senza glutine

  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gsemola rimacinata di grano duro
  • 300 mlacqua
  • 5 glievito di birra fresco
  • 4 cucchiaiolio extravergine d’oliva
  • q.b.sale

Per il ripieno

  • 1.5 lpassata di pomodoro
  • 1Spicchio di aglio
  • 150 gCacio cavallo grattugiato
  • 400 gCacio cavallo a pezzi
  • 10 fogliebasilico fresco
  • q.b.olio extravergine d’oliva

Preparazione

  1. Per prima cosa iniziamo dalla cottura della passata di pomodoro deve cuocere all’incirca 10 minuti e raffreddare. La cottura veloce solo per fare amalgamare bene i vari sapori.

  2. Sbucciate l’aglio,mettetelo nella pentola insieme all’olio, se volete fare un leggero soffritto, io preferisco di no.

    Versalte la passata di pomodoro, il basilico, il sale e fate cuocere 10 minuti.

  3. Aggiungete formaggio grattugiato mescolato a te e lasciate raffreddare.

  4. Iniziamo a preparare la pasta, In una spianatoia o un’impastatrice setacciate la farina, al centro create una fontanella dove verserete un po’ di acqua calda con il lievito a pezzi.

  5. Sciogliete con le mani il lievito nell’acqua e mano a mano in passate tutta la farina aggiungendo gradualmente l’acqua necessaria. Se occorre aggiungete ancora acqua, ma l’impasto non deve risultare troppo morbido.

  6. Aggiungete l’olio e il sale e mescolate per me ne fino ad avere un panetto liscio e compatto.

  7. Suddividete l’impasto in 6 panetti e metteteli a riposare coperti da una tovaglia da tavola per 20 minuti.

  8. Infarinate il piano di lavoro di legno, con la semola di grano duro, prendete il primo panetto e con i mattarello stendete la sfoglia molto sottile, infarinando spesso la pasta che il piano di lavoro per evitare che si attacchi.

  9. Quando sarà stesa per bene, versate un filo d’olio su tutta la pasta, e sopra il condimento evitando i bordi esterni.

  10. Chiudete i vari lati della pasta a fazzoletti.

    Bucherellate con una forchetta e infornate a 200 gradi per 20/25 minuti circa.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!