Crea sito

Ravioli fritti di ricotta e cannella con farina integrale senza glutine

Ravioli fritti di ricotta e cannella con farina integrale senza glutine. Uno dei dolci più conosciuti in Sicilia, a Ragusa, è il raviolo di ricotta dolce con l’aggiunta di cannella, usato come dolce.
I ravioli si usano spesso serviti col sugo di pomodoro e basilico e salsiccia, ma fritti sono una vera bontà a cui non sappiamo rinunciare.
Tutte le volte che vengono a trovarci amici di Piacenza, sappiamo che dobbiamo farglieli trovare.
La ricotta è importante che abbia circa 2-3giorni, perché se troppo fresca tenerezze a fuoriuscire. Si impasta con farina per pane, uova,con ha una sfoglia leggermente più spessa rispetto ai ravioli col pomodoro.
Per renderli adatti agli intolleranti al glutine, li ho impastati con grano saraceno e farina per pane senza glutine.
La pasta viene lasciata riposare 20 minuti, si riempiono, si friggono, e si spolverano con cannella. Vanno serviti caldi, croccanti e friabili, sono una vera delizia , accompagnali con un gustoso Passito o un amaro digestivo.

  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura5 Minuti
  • Porzioni20
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la pasta di 20 ravioli

  • 100 gfarina per pane senza glutine
  • 100 gfarina di grano saraceno
  • 2uova
  • q.b.sale

Per il ripieno

  • 200 gricotta vaccina di almeno 2 giorni
  • q.b.cannella in polvere
  • 3 cucchiaizucchero

Preparazione

  1. In un ciotola o su un piano di legno, mescoliamo le uova e la farina e il sale.

    Impastiamo qualche minuto fino a ottenere un panetto liscio ma non troppo morbido. Se servisse potremmo aggiungere un filo di acqua, ma non dobbiamo ottenere un impasto troppo morbido.

    Copriamo con pellicola e facciamo riposare 30 minuti a temperatura ambiente.

    Nel frattempo mescoliamo la ricotta allo zucchero e alla cannella, possiamo usare pure un frullatore per avere una crema morbida.

    Prendiamo il panetto e iniziamo a stenderlo nel piano di legno infarinato.

    Dobbiamo avere lo spessore di 3mm, una pasta sottile che dopo la cottura risulterà croccante.

    Tagliamo delle strisce larghe 6 cm circa, su una ci andra’ il ripieno e l’altra verrà messa di sopra per chiudere.

  2. Con un cucchiaio o sac a poche, mettiamo delle palline di ricotta sulla pasta, distanziate tra loro. Appena finito poggiamo sopra la striscia di pasta e con una formina o un bicchiere andiamo a sigillare la pasta, aiutandoci pure con le dita per avere maggiore chiusura.

  3. Riscaldate la padella con olio di arachidi, mentre riscalda sigillate i bordi dei ravioli con le dita, e quando sarà caldo l’olio buttate i ravioli, 2-3 per volta.

    Lasciate friggere 3-4 minuti, fate asciugare su una carta e poi passateli nello zucchero e spolverate la cannella sopra. Servite caldi.

    Se pensate di friggerle l’indomani, riponeteli in una vassoio rivestito da carta forno e farina e conservarli in frigo per 2-3 gg.

Al posto della cannella possiamo mettere il limone grattuggiato, o lasciarlo con la ricotta e lo zucchero, in questo modo potremo utilizzarlo come primo piatto servito con della salsa di pomodoro e basilico.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!