Cavati senza glutine con sugo di finocchietto selvatico, melenzana e mandorle

Cavati senza glutine con sugo di finocchietto selvatico melenzana e mandorle.
La pasta fresca all’uovo e’ una vera prelibatezza, se poi ci aggiungi un sughetto aromatizzato al finocchietto, allora sei talmente felice che inviteresti tutto il condominio a mangiarlo!!!
Avevo voglia di impastare la pasta fresca, c’era Il finocchietto appena raccolto durante la mia camminata giornaliera, c’era la melenzana fritta, e il piatto è nato da se’!
Gustoso, saporito con i cavati che si sono ben prestati al sugo, ne e’ venuto fuori un piatto che ci ha fatto leccare i baffi.Cavati senza glutine con impasto all’olio.
Provalo…e anche tu ne resterai entusiasta

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione25 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Prepariamo la pasta

  • 200 gfarina per pane senza glutine
  • 2uova
  • q.b.sale

Per il sugo

  • 3 ramettifinocchietto selvatico
  • 300 mlpassata di pomodoro
  • 1melenzana(opzionale)
  • q.b.mandorle in scaglie

Preparazione dei cavati

  1. In una ciotola, o in planetaria, mescoliamo le uova, la farina e un po’ di sale.

    Se risulta troppo secco aggiungete un filo di acqua, o se preferite usare meno uova, sostituitelo con un bicchiere di acqua.

  2. Trasferite l’impasto su una spianatoia leggermente infarinata, e impastate a mano qualche minuto fino ad avere un panetto liscio.

    Mettete a riposare a temperatura ambiente per 15-20 minuti.

    Passate alle melenzane, potete decidere di grigliarle o friggerle.

    Se le volete friggere, tagliatele a fettine e lasciatela con un po’ di sale per 10minuti, sciacquate, tagliatela a dadini e friggete e sistematele da parte per il momento.

    Iniziamo a dedicarci al sugo. Pulite il finocchietto, tagliando il gambo, e sbollentatelo per 10 minuti.

    Tagliatelo in piccoli pezzi, fate un soffritto con aglio e olio, aggiungete la passata di pomodoro e cuocete per 15minuti. Salate e pepate a vostro piacimento.

    Mettete sul fuoco l’acqua per fare cuocere i cavati.

    Adesso ci dedichiamo alla formazione dei cavati: infarinate il piano con un po’ di farina e col mattarello iniziate stendere la pasta.

  3. Lo spessore deve essere circa 1.5 cm, tagliate delle striscioline verticali, a distanza di 3 cm l’una dall’altra e poi fate delle strisce orizzontali.

  4. Munitevi di forchetta…e via di cavati!!!

    Vi spiego.. ogni rettangolo di pasta va appoggiato sulla forchetta tenuta leggermente in verticale.

    Facendo una leggera pressione, con due dita, partendo dalla parte più alta della pasta, andate in basso, e i vostri cavati saranno pronti.

    Se prevedete di consumarli dopo qualche ora, infarinateli e metteteli in frigo.

    Potete anche congelarli per usarli al momento giusto.

  5. Cuoceteli in acqua bollente per 5 minuti circa, appena cotti conditeli con sugo che avete preparato, mettete la melenzana fritta se vi va, e un po’ di mandorle tritate sopra.

    E…Buon Appetito!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!