Crea sito

Pane con lievito di birra

A chi non piace il pane? Penso a nessuno. In questi giorni di difficoltà ho deciso di sperimentare diverse versioni di pane, questo è stato fatto con il lievito di birra. Di solito utilizzo il lievito madre ma ho voluto provare a preparalo così e il risultato mi è piaciuto tantissimo. Allora ho pensato di lasciarvi la ricetta

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gFarina Manitoba
  • 100 gFarina di semola
  • 300 gAcqua
  • Mezza bustinaLievito di birra secco
  • 1 cucchiaioSale
  • 1 cucchiainoZucchero

Preparazione

  1. Iniziate prendendo un recipiente capiente in cui versare tutta l’acqua e aggiungere un cucchiaino di zucchero. Versate anche il lievito di birra e scioglietelo o con una forchetta o nella planetaria.

    Misurate la farina e aggiungetela tutta in una volta dentro il recipiente dove sono riposti gli altri ingredienti. Mescolate il tutto per qualche minuto e lasciate riposare per un’ora. In questa fase l’impasto non è liscio e ben lavorato ma lo diventerà nei prossimi passaggi. Passata la prima ora aggiungete il sale e fate riposare per un’altra mezz’ora.

    Ora potete scegliere se continuare la lavorazione nel recipiente o se continuare su una spianatoia. Io preferisco lavorare su quest’ultima. Infarinate il piano da lavoro con della semola e versate l’impasto su di essa. è arrivato il momento di fare le pieghe a tre, seguite da un riposo di circa di 2 ore e mezza. In totale questa fase della lavorazione vi occuperà circa quattro ore. Le pieghe devono essere fatte a distanza di mezz’ora l’una dall’altra. Dopo aver ripetuto questo passaggio per tre volte coprite l’impasto e lasciate riposare.

    Trascorse le 4 ore totali è il momento di dare la forma al pane. In questa fase potrete decidere se creare dei panini, più pagnotte o un’unica pagnotta. Allargate l’impasto e unite i bordi l’uno verso l’altro, in modo tale che si incontrino al centro. Arrotolate l’impasto dall’alto verso il basso e infine pirlate l’impasto cioè arrotolate quest’ultimo facendolo girare tra le mani o sul piano di lavoro dandogli una forma sferica che sia il più regolare possibile.

    Preparate una ciotola cosparsa di farina di semola e versate l’impasto a testa in giù. cospargete la superficie di farina e riponete l’impasto nel frigo per tutta la notte.

    la mattina seguente preriscaldate il forno a 250°, prendete l’impasto dal frigo e versatelo su un foglio di carta forno. riponete sul ripiano basso del forno un pentolino pieno d’acqua che andrà a creare vapore e permetterà al pane di crescere meglio.

    Aspettate che il forno raggiunga la temperatura e solo allora riponete il pane nel forno per circa 15 minuti. Passato il primo quarto d’ora disponete il pane sulla griglia del forno, levate il pentolino d’acqua e abbassate la temperatura del forno a circa 200° per altri 15-20 minuti.

    Sfornate il pane e fatelo raffreddare per circa due ore sopra la griglia del forno.

3,0 / 5
Grazie per aver votato!