Crea sito

Insalata di Cavolo Viola

Questa volta vi propongo una ricetta insolita,un pò particolare!Realizzata con un prodotto che,sono sincera,ho utilizzato molto molto raramente. Vi presento l’Insalata di Cavolo viola biologico della Ditta BioExpress,alla quale rinnovo i miei ringraziamenti, per la qualità dei prodotti e per la possibilità di sperimentare questo contorno davvero delizioso.Un sapore davvero particolare,da abbinare anche con altre verdure come ho fatto io con le carote.L’Insalata di Cavolo viola biologico,a parer mio,è un contorno perfetto per accompagnare i secondi a base di carne,ma,volendo,potete utilizzarla anche con pesce o latticini.

Non perdere queste ricette:
Polpette della nonna
Polpette alle verdure

Insalata di Cavolo viola
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1Cavolo viola
  • 3Carote
  • 500 mlAcqua
  • 250 mlAceto
  • q.b.Sale
  • q.b.Olio di oliva

Preparazione

  1. 1.Come prima cosa fate bollire l’acqua insieme all’aceto.

    2.Pulite Il Cavolo e tagliate a listarella sottili.

    3.Appena l’acqua bolle calate il cavolo e fate cuocere per circa 15-20 minuti:a fine cottura dovranno risultare sodi (nè troppo croccanti né troppo morbidi).

    4. Trascorso il tempo scolateli  e fateli raffreddare del tutto.

    5.In una ciotola capiente tagliate a julienne le carote e aggiungete il Cavolo viola.

    6.Mescolate bene il tutto e aggiustate di sale e olio.

    7.Ora non vi resta che assaggiare questo buonissimo piatto. 

Conservate l’insalata di cavolo cappuccio viola in frigorifero per non più di 3 giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Vi piace questa ricetta?venite nella mia pagina facebook li troverete tantissime ricette.

SEGUIMI SU INSTAGRAM PINTEREST

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pentoleemattarello

Mi chiamo Mariarosaria e sono della provincia di Avellino.Sin da adolescente,ho avuto sempre la passione per la cucina.Ho avuto come esempi da seguire,le mie nonne e mia madre:ero sempre al loro fianco,e pian piano,crescendo,ho iniziato a cucinare con loro.Da quando sono diventata moglie e mamma,ho dato sfogo alla mia fantasia e da allora non mi sono più fermata.