Zuppa di castagne con funghi e patate

Una deliziosa e profumata zuppa autunnale, con castagne, funghi porcini, patate e orzo… facilissima da preparare, è proprio quello che ci vuole nelle serate fredde. Il procedimento è molto semplice, vi occorrerà solo un po’ di tempo per la cottura. A piacere, potete arricchire la minestra con altri tipi di funghi oppure con pancetta, speck, crostini di pane. Provate anche voi la mia zuppa di castagne con funghi e patate!

zuppa di castagne con funghi e patate
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni2-3
  • Metodo di cotturaFornello
214,81 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 214,81 (Kcal)
  • Carboidrati 44,65 (g) di cui Zuccheri 4,14 (g)
  • Proteine 6,93 (g)
  • Grassi 2,98 (g) di cui saturi 0,38 (g)di cui insaturi 0,08 (g)
  • Fibre 8,71 (g)
  • Sodio 235,21 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 330 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Ingredienti

  • 100 gcastagne, bollite
  • 200 gpatate
  • 10 gfunghi porcini secchi (oppure 100 g funghi freschi)
  • 100 gorzo perlato (o farro)
  • 1 fogliaalloro
  • 1 ramettorosmarino
  • 1 costasedano
  • 1carota
  • Mezzacipolla
  • q.b.brodo vegetale
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe

Strumenti

  • Tegame
  • Tagliere
  • Frullatore a immersione

Preparazione

  1. Mettete in ammollo i funghi secchi in acqua tiepida.

    Pelate la carota, mondate il sedano e la cipolla. Tritate le verdure abbastanza finemente e mettetele in un tegame con un filo di olio extravergine.

    Fatele soffriggere per pochi istanti, poi aggiungete l’orzo, precedentemente sciacquato in acqua fredda.

  2. Fate tostare l’orzo mescolando con un cucchiaio di legno, aggiungete l’alloro poi versate abbondante brodo vegetale caldo.

    Mentre l’orzo cuoce a fiamma bassa, pelate le patate e tagliatele a cubetti. Aggiungetele nel tegame insieme alle castagne (cotte e spezzettate grossolanamente) e ai funghi (strizzati e tagliati a pezzetti).

  3. Se volete addensare un pochino la zuppa, tenete da parte una manciata di patate e castagne e fatele cuocere separatamente (con acqua o brodo) per una decina di minuti. Poi passatele con il frullatore ad immersione e versate tutto nel tegame con gli altri ingredienti.

  4. Portate a cottura la minestra mescolando di tanto in tanto e aggiungendo brodo se necessario. Serviranno circa 45-50 minuti totali, finché l’orzo risulterà tenero.

    Verso la fine, regolate di sale e pepe e aggiungete un po’ di rosmarino tritato.

  5. zuppa autunnale con castagne e porcini

    La vostra zuppa di castagne con funghi e patate è pronta, distribuitela nei piatti e servitela calda… buon appetito!

  6. Note:

    Se utilizzate funghi freschi, dopo averli puliti e tagliati, cuoceteli per qualche minuto in padella con un filo di olio e un pizzico di sale. Poi uniteli al resto degli ingredienti durante la cottura.

    Potete sostituire l’orzo con il farro, oppure omettere del tutto i cereali.

    Potete utilizzare castagne bollite oppure cotte al forno o arrostite.

    PROVATE ANCHE QUESTE RICETTE:

    Zuppa di farro con castagne e lenticchie

    Tagliatelle di farina di castagne ai funghi

Se volete continuare a seguirmi

Mi trovate su Facebook, Instagram e Pinterest!

Per ricevere gratuitamente la ricetta del giorno, potete iscrivervi al mio canale Telegram.

In questo contenuto sono presenti link sponsorizzati di affiliazione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.