Crea sito

Migliaccio dolce napoletano

Avete presente quelle ricette che vedete sempre sui libri, sulle riviste o sul web, che vi attirano e che vi proponete di realizzare, ma alla fine non vi decidete mai a fare? Il migliaccio dolce per me era una di queste, da anni lo volevo preparare ma lo rimandavo sempre. Finalmente, eccolo qui… una torta golosissima, dalla consistenza cremosa e dal profumo di agrumi. Se non lo avete mai assaggiato, o non lo avete mai realizzato a casa, provate anche voi questa ricetta!

migliaccio dolce napoletano
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • Porzioni6
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per uno stampo da 24-26 cm, raddoppiate le dosi.
  • 120 gSemolino
  • 300 gLatte intero
  • 200 gAcqua
  • 25 gBurro
  • 2Uova
  • 150 gZucchero
  • 170 gRicotta
  • Scorza di limone
  • Scorza d’arancia (o di due mandarini)
  • 1Cannella in stecche (a piacere)
  • 1 cucchiainoEssenza di vaniglia
  • 1 pizzicoSale
  • Zucchero a velo

Strumenti

  • 1 Tegame
  • 1 Cucchiaio di legno
  • Frusta elettrica o planetaria con frusta a filo
  • Tortiera da 18-20 cm
  • Carta forno

Preparazione

  1. Versate in un tegame antiaderente il latte e l’acqua. Aggiungete il burro, la stecca di cannella, un pizzico di sale, la scorza di un limone e di un’arancia (oppure di due mandarini). Per prendere le scorze degli agrumi usate un pelapatate o un coltello, senza prelevare la parte bianca.

    Unite anche un cucchiaio di zucchero (preso dal totale), e portate il tutto a bollore sul fornello.

    Versate quindi il semolino e mescolate con un cucchiaio di legno. Cuocete a fuoco basso fino a che non si sarà rassodato, ed avrà la consistenza di una polenta. Serviranno circa 3-5 minuti.

  2. Trasferite il semolino cotto in un recipiente di vetro abbastanza largo (per farlo raffreddare meglio), e coprite con la pellicola a contatto. Dovrete attendere che torni a temperatura ambiente.

  3. Con le fruste elettriche, montate le uova con lo zucchero. Unite la vaniglia e, se volete dare più profumo, aggiungete anche un altro po’ di scorza grattugiata di limone o arancia.

    Aggiungete poi la ricotta e fatela incorporare. Infine, unite il semolino (dopo aver tolto le scorze e la cannella) e mescolate sempre con le fruste, fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.

  4. Foderate la vostra tortiera con la carta forno, versate al suo interno l’impasto e livellate.

    Mettete il dolce in forno statico a 185°, e fate cuocere per 50-55 minuti. Tempi e temperatura possono variare a seconda del forno, se vedete che la superficie si scurisce troppo, coprite con una stagnola negli ultimi minuti.

  5. migliaccio di carnevale

    Al termine, togliete il migliaccio dal forno e lasciatelo raffreddare per circa un’ora senza estrarlo dallo stampo.

    Poi trasferitelo su un piatto, e cospargete la superficie con zucchero a velo.

  6. Il vostro migliaccio dolce napoletano è pronto, prima di servirlo attendete che sia completamente raffreddato. Se ve ne avanza, si conserva 2-3 giorni in frigorifero o in luogo fresco.

Note

Provate anche la Torta impossibile al cocco e limone, golosissima e cremosa!

Se vi piacciono le mie ricette, seguitemi su Facebook, o sulla mia bacheca Pinterest!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Non perderti nessuna ricetta

No spam guarantee.

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

Pubblicato da pelledipollo

Mi chiamo Anna, amo sperimentare ricette sempre nuove, che abbiano ingredienti semplici ed economici. I miei piatti sono leggeri e veloci da realizzare, adatti a chi ha poco tempo ma non vuole rinunciare al gusto e alla soddisfazione della cucina fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.